Cerca nel quotidiano:


Abbandono di rifiuti, sanzioni per 2.700 €

In 5 giorni sono stati effettuati 40 accertamenti a cui hanno fatto seguito 17 sanzioni per un importo complessivo di 2.700 €

Venerdì 23 Ottobre 2020 — 17:59

Mediagallery

Cepparello: "L’auspicio è che le sanzioni che andiamo ad elevare risultino come un deterrente nei confronti di chi sistematicamente trasgredisce le regole"

Abbandoni di sacchetti, conferimenti non corretti nei contenitori per la raccolta differenziata, cestini getta-carte utilizzati come cassonetti (foto tratta dal sito del Comune). Il potenziamento dei controlli sul territorio comunale da parte della polizia municipale e degli ispettori ambientali di Aamps, annunciato a inizio settimana dall’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello, ha prodotto i seguenti risultati: in 5 giorni sono stati effettuati 40 accertamenti a cui hanno fatto seguito 17 sanzioni per un importo complessivo di 2.700 €. A farne le spese per avere trasgredito il regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani e le specifiche ordinanze sindacali sul corretto conferimento per la raccolta differenziata “porta a porta” 15 utenze domestiche e 2 utenze non domestiche individuate in via Menotti, via Magri, Scali Finocchietti, via Calzabigi, via delle Cave, via Giotto, via del Marzocco, via Giordano Bruno. “L’incremento dell’attività repressiva – afferma Cepparello – va di pari passo con gli sforzi che l’ufficio ambiente ed Aamps stanno facendo per informare i cittadini e sensibilizzarli sull’importanza del corretto conferimento dei rifiuti. L’auspicio è che le sanzioni che andiamo ad elevare risultino come un deterrente nei confronti di chi sistematicamente trasgredisce le regole ma anche un monito per coloro i quali saltuariamente sporcano, inquinano e deturpano le strade cittadine costringendoci ad interventi di pulizia straordinaria con costi ingenti che poi ricadono sulla collettività”.  “Rinnoviamo l’invito alla cittadinanza – dichiara Raphael Rossi, amministratore unico Aamps – ad avvalersi dei nostri servizi gratuiti per disfarsi dei rifiuti ingombranti, dei beni durevoli e degli sfalci-potature da giardino. Con una semplice telefonata al nostro call center si concorda un appuntamento gratuito a domicilio. In più abbiamo appena avviato il nuovo servizio con le Isole Ecologiche Mobili a supporto della raccolta “porta a porta” fatta con i mastelli e sono sempre aperti i due centri di raccolta in via degli Arrotini e in via Cattaneo”. Per informazioni: tel. 800031266 (da rete fissa), tel. 0586416350 (da rete mobile), [email protected], [email protected], facebook/app (“Aamps Livorno”).

Riproduzione riservata ©