Cerca nel quotidiano:


Accademia Navale, “lo giurano” in 41

Gli allievi ufficiali hanno varcato per la prima volta il cancello dell’Istituto lo scorso aprile e, nel successivo periodo, hanno svolto un intenso percorso formativo caratterizzato da attività professionali pratiche e da lezioni teoriche

Lunedì 21 Giugno 2021 — 10:52

Mediagallery

L’evento, inoltre, è stato arricchito dalla lettura dei premi e delle borse di studio a favore degli allievi e degli ufficiali dei corsi normali che si sono particolarmente distinti nello scorso anno accademico (clicca sul link al pdf in fondo all'articolo per consultarne l'elenco)

Venerdì 18 giugno, alle 10 del mattino, i 41 frequentatori del XXI Corso allievi ufficiali in ferma prefissata dell’Accademia Navale di Livorno, (Corpo Capitanerie di Porto), hanno giurato fedeltà alla Repubblica alla presenza del direttore dell’impiego del personale della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Berutti Bergotto.

Gli allievi ufficiali hanno varcato per la prima volta il cancello dell’Istituto lo scorso aprile e, nel successivo periodo, hanno svolto un intenso percorso formativo caratterizzato da attività professionali pratiche – come ad esempio la vela – da lezioni teoriche, attagliate per il corpo di appartenenza e da numerose attività sportive ed etico militari.

La cerimonia si è svolta in forma statica nel pieno rispetto delle disposizioni governative in tema di prevenzione dalla diffusione del Covid-19, alla presenza del prefetto, Paolo D’Attilio, e del sindaco di Livorno, Luca Salvetti, oltre ad una stretta cerchia di parenti e amici più cari. L’evento, inoltre, è stato arricchito dalla lettura dei premi e delle borse di studio a favore degli allievi e degli ufficiali dei corsi normali che si sono particolarmente distinti nello scorso anno accademico (clicca sul link al pdf in fondo all’articolo per consultarne l’elenco).
Prima di pronunciare la formula del giuramento il Comandante dell’Accademia Navale, ammiraglio di divisione Flavio Biaggi, ha ricordato ai giurandi quanto sarà importante nel loro prosieguo di carriera l’adesione spontanea e senza condizioni al patrimonio di tradizioni e valori della Marina Militare che l’Istituto – che quest’anno compie i 140 anni dalla sua fondazione – custodisce e trasferisce da sempre alle future classi di ufficiali della Forza Armata.
Con il giuramento i 41 allievi ufficiali sono entrati così a far parte ufficialmente della grande famiglia della Marina Militare.

Riproduzione riservata ©