Cerca nel quotidiano:


Addio a Massimo, tra i fondatori della sezione nautica Labrone

Il dirigente Marco Grassi a nome della cantina: "Massimo era uomo di sport, apprezzato anche per le sue doti umane"

Martedì 11 Gennaio 2022 — 10:26

Mediagallery

Lutto nella Sezione Nautica Labrone per la scomparsa di Massimo Degiulli (nella foto inviataci). “Un grande uomo di sport – ricorda il dirigente della cantina, nonché amico, Marco Grassi – dirigente fondatore tra gli artefici della rinascita del Labrone, allenatore della voga e timoniere in tante gare. Classe 1955 (67 anni da compiere), uomo generoso e di grande cultura sportiva, era da tempo sofferente di un brutto male, che se lo è portato via. Lascia 5 figli. E’ scomparso nella notte tra il 10 e l’11 gennaio”. Il funerale si terrà mercoledì 12 gennaio alle 11 al Cimitero dei Lupi. Un duro colpo per il mondo della voga e dello sport livornese. “Massimo – conclude Grassi – era conosciuto e apprezzato per le sue doti sportive e umane”.
Il ricordo di Dario Senzacqua, presidente della Sezione Nautica Labrone – “Come presidente della sezione nautica Labrone e amico di Massimo lo voglio ricordare come una persona fantastica sempre pronto ad aiutare e aiutarmi per le vicende in cantina. Il Labrone, come tutto il mondo remiero livornese, perde una figura storica. Per Massimo, come diceva sempre anche lui, il Labrone era la sua seconda casa. Ed era vero. Teneva alla cantina come se fosse proprio casa sua. Lo chiamavo sempre Aggeggino. “Aggeggino! Vieni che c’è da fare un lavoro!”, gli dicevo. E lui sempre pronto.  Il suo orgoglio erano proprio i bimbi del Minipalio e le bimbe del gozzo femminile. Oggi è un giorno triste per tutti. Il Labrone continuerà a scendere in mare con un spinta in più, un vogatore in più e un timoniere in più. Massimo sarà dentro i nostri cuori qualsiasi cosa che faremo. Ciao Massimo. Grazie per quello che ci hai insegnato. Il tuo presidente e la tua sezione nautica non ti dimenticheranno mai”.

Riproduzione riservata ©