Cerca nel quotidiano:


Addio a Rosanna, la “Signora Vad”

Il ricordo del figlio: "Ogni giorno, fino a che la malattia glielo ha permesso, è sempre stata la prima ad aprire la saracinesca in piazza Damiano Chiesa al mattino presto e l'ultima ad andarsene"

Giovedì 15 Novembre 2018 — 12:52

Mediagallery

Avrebbe dovuto compiere 74 anni il prossimo gennaio. Purtroppo però Rosanna Bani (nella foto tratta con il consenso della famiglia dalla pagina facebook Vad Formaggi), per tutti la “Signora Vad”, dallo scorso aprile ha dovuto combattere contro un tumore che ha minato i suoi ultimi mesi di vita fino a mercoledì 14 novembre, giorno in cui si è arresa all’interno del reparto di Medicina dell’ospedale di Livorno dove era ricoverata da qualche giorno, ormai.
“Ha lottato fino alla fine con grande dignità – racconta raggiunto al telefono il figlio Michele Simonini – Mia mamma era molto conosciuta da tutti proprio grazie alla nostra attività di vendita di formaggi. Ogni giorno, fino a che la malattia glielo ha permesso, è sempre stata la prima ad aprire la saracinesca in piazza Damiano Chiesa al mattino presto e l’ultima ad andarsene”.
I funerali di Rosanna Bani si svolgeranno giovedì 15 novembre alle 15 nella cappella della camera mortuaria dell’ospedale. La sua salma sarà poi accompagnata al cimitero dei Lupi per il rito della cremazione.
Vad Formaggi è un vero e proprio nome indiscusso del commercio cittadino. Un piccolo grande impero costruito passo dopo passo dal marito di Rosanna, Bruno Simonini (scomparso in un incidente stradale nel 2014), padre di Michele e Monica che, sin dalla giovanissima età di 13 anni si è messo “in bottega” come aiutante fino a diventare tra gli anni ’80 e i ’90 il “Re dei Formaggi” che praticamente tutta Livorno ha imparato a conoscere.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Stefano Di Bartolomeo

    Sentite Condoglianze alla famiglia

  2. # Andrea

    Sentite condoglianze alla famiglia

  3. # Andrea

    Condoglianze alla famiglia