Cerca nel quotidiano:


Al via il progetto “I Custodi del Pianeta”

L’iniziativa, promossa dall'associazione “La Grande Via”, avrà luogo al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo dal 27 al 29 settembre

mercoledì 25 Settembre 2019 18:59

Mediagallery

di Lorenzo Evola

“Restituire ai bambini il contatto ormai desueto con la natura, la capacità di rimanere in silenzio e il diritto a un cibo e a un corpo sano” è il principale obiettivo de “La Grande Via”, l’associazione fondata nel 2015 dall’epidemiologo Franco Berrino e dalla giornalista Enrica Bortolazzi, che ha ideato nel 2019 il progetto nazionale “I Custodi del Pianeta”.
L’evento, organizzato da due importanti realtà livornesi come “La Coccinella Natural Food” e la “Rete Olistica Livorno”, supportati dal Quartieri Uniti Ecosolidali, dall’associazione Vivi San Jacopo, dal Coordinamento Rifiuti Zero, dai ragazzi di Fridays for Future, oltre a numerose scuole locali ed altre associazioni, prenderà il via il 27 settembre all’interno del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo Villa Henderson di Livorno, per poi concludersi il 29 con la proiezione (alle21) del film “Choose Love” del regista romano Thomas Torelli.
Una tre giorni ricca di attività quali conferenze, laboratori gratuiti (più di un centinaio), spettacoli, comici e intrattenimento musicale, dedicate soprattutto a giovani e bambini, con l’intento di renderli consapevoli dell’importanza di condurre uno stile di vita corretto, salutare e rispettoso dell’ambiente grazie ad un’alimentazione sana, alla meditazione e al movimento, pratiche minacciate sempre maggiormente dalla diffusione del mondo digitale.
Oltre ai già citati dottor Berrino (che terrà una conferenza sia venerdì che sabato) e il regista Torelli (autore inoltre del film Food ReLOVution che verrà proiettato sabato alle 19), saranno presenti molti altri esperti, professori e ricercatori di rilievo. Interverranno il dottor Nitiamo Montecucco con il suo Progetto di Educazione alla Consapevolezza Globale e alla Salute Psicosomatica, il giornalista Maurizio Saggion, che illustrerà il mondo sconosciuto dell’olivocultura, Luigi Lombardo Vallauri, esperto di etica e diritti degli animali e Giovanni Bargnesi, esperto di biodiversità. Non mancheranno neanche conferenze ed attività relative ai percorsi olistici, (Yoga, Tai Chi, Mindfulness, Shiatsu e tanti altri) che hanno incontrato molto entusiasmo e partecipazione da parte della popolazione livornese, in particolare nel settore scolastico, dalle scuole materne a quelle superiori, e sulla corretta alimentazione.
L’iniziativa sarà totalmente gratuita, ad eccezion fatta delle conferenze del dott. Berrino (con la prima già sold out) e del film “Choose Love” di Torelli, per i quali è necessaria la prenotazione.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.