Cerca nel quotidiano:


Isole ecologiche mobili, ecco dove trovarle

Da martedì 20, dal lunedì al sabato dalle 7 alle 12, il nuovo servizio a supporto della raccolta Porta a Porta per i cittadini impossibilitati a rispettare giorni e orari di esposizione dei mastelli. Il calendario

Lunedì 19 Ottobre 2020 — 16:44

di Chiara Montesano

Mediagallery

Per maggiori informazioni sul servizio: call center 800-031.266 (da rete fissa) oppure 0586/416.350 (da rete mobile), [email protected], www.aamps.livorno.it, facebook/APP (“Aamps Livorno”)

Comune e Aamps hanno presentato lunedì 19 ottobre un nuovo servizio a supporto della raccolta Porta a Porta chiamato “isole ecologiche mobili“. Partirà dal 20 ottobre e aiuterà i cittadini impossibilitati a rispettare i giorni e gli orari di esposizione dei mastelli di organico, multimateriale e indifferenziato i quali presentandosi con la propria tessera sanitaria dalle 7 alle 12, dal lunedì al sabato, potranno usufruire di queste postazioni itineranti. Nelle aree appositamente circoscritte da un’apposita segnaletica stradale saranno presenti due mezzi, di cui uno biscomparto, per la raccolta e il personale Aamps aiuterà i cittadini a inserire correttamente la spazzatura. Le isole ecologiche mobili (clicca qui per vedere il VIDEO) saranno inoltre visibili a distanza per la presenza di una cartellonistica verticale limitata al periodo di erogazione del servizio.

I giorni e i luoghi in cui sarà possibile usufruire del servizio sono i seguenti:

Lunedì: piazza del Luogo Pio
Martedì: piazza Damiano Chiesa
Mercoledì: piazza Sforzini
Giovedì: piazza Bartollomei
Venerdì: piazza Barriera Garibaldi
Sabato: piazza Matteotti

“Con le isole ecologiche mobili – commenta Raphael Rossi, amministratore unico di Aamps – creiamo una potenziale ‘valvola di sfogo’ per fare la raccolta differenziata in modo ancor più semplice e flessibile. Invitiamo i cittadini che solitamente realizzano la raccolta dei rifiuti con i mastelli ad avvalersene in via straordinaria. Sarà sufficiente presentarsi con la tessera sanitaria personale, registrarsi e consegnare ai nostri operatori i sacchetti ben chiusi con l’organico, il multimateriale oppure con l’indifferenziato”. “Si tratta di una sperimentazione che durerà 6 mesi – aggiunge Giovanna Cepparello, assessora all’ambiente del Comune – dopo i quali decideremo se proseguire in questa modalità e se introdurre nuove postazioni, mobili o addirittura fisse. L’auspicio è che questa nuova opportunità di conferimento contribuisca anche a scoraggiare i comportamenti incivili di chi abbandona i propri rifiuti sulla pubblica via. Per questo Aamps potenzierà in parallelo il servizio degli ispettori ambientali, in modo da rendere più capillare l’informazione e la formazione dei cittadini, per arrivare alle sanzioni laddove risulterà necessario”. Presente alla conferenza stampa anche il sindaco che ha sottolineato come questo progetto potrà dare l’opportunità al cittadini di vivere al meglio il servizio di porta a porta.
Per maggiori informazioni sul servizio: call center 800-031.266 (da rete fissa) oppure 0586/416.350 (da rete mobile), [email protected], www.aamps.livorno.it, facebook/APP (“Aamps Livorno”).

Riproduzione riservata ©