Cerca nel quotidiano:


Alberi di Natale, come e dove smaltirli

Dal 7 gennaio sarà possibile portare al Picchianti (via degli Arrotini, 49) e a Livorno Sud (via Cattaneo, 81) gli abeti naturali dismessi

Martedì 7 Gennaio 2020 — 16:00

Mediagallery

Nei due centri di raccolta possono essere smaltiti anche gli alberi di Natale artificiali non più utilizzabili, affinché siano avviati al corretto smaltimento

Aamps apre le porte dei suoi centri di raccolta agli alberi di Natale non più utilizzabili. Dal 7 gennaio sarà possibile portare al Picchianti (via degli Arrotini, 49) e a Livorno Sud (via Cattaneo, 81) gli abeti naturali dismessi, che saranno ritirati dagli operatori per la trasformazione in compost di qualità, in un’ottica di economia circolare. Nei due centri di raccolta possono essere smaltiti anche gli alberi di Natale artificiali non più utilizzabili, affinché siano avviati al corretto smaltimento attraverso i consorzi specializzati.

Aamps mette quindi a disposizione i suoi centri di raccolta per venire incontro alle esigenze “stagionali” dei cittadini e contribuire in maniera significativa al decoro di Livorno: l’abbandono degli alberi di Natale in strada, sui marciapiedi, vicino ai cassonetti o presso i cestini getta-carte è vietato per legge e sanzionabile come previsto dalle ordinanze comunali sui rifiuti urbani. Oltre a essere un’azione dannosa per l’ambiente, l’abbandono degli abeti in strada è anche pericoloso per la sicurezza di pedoni e ciclisti e potrebbe ostacolare il transito di carrozzelle per disabili e carrozzine per bambini.

I due centri di raccolta sono aperti con i seguenti orari: “Picchianti” (via degli Arrotini, 49) dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 12 e dalle 13 alle 19; “Livorno Sud” (via Cattaneo, 81) dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 e dalle 13 alle 17.
Per le informazioni su tutti i servizi offerti da Aamps: numero verde 800-031.266 (da rete fissa), 0586/416350 (da rete mobile) dal lunedì al sabato (8.00-13.00; 14.30-17.00), email: i[email protected], facebook / mobile APP (“Aamps Livorno”).

Riproduzione riservata ©