Cerca nel quotidiano:


Alla Rotonda l’inaugurazione della statua di Bud Spencer

Il monumento sarà inaugurato domenica 2 giugno alle 18, a pochi giorni dall’anniversario del terzo anno della scomparsa del grande attore, alla presenza dei figli e di altri personaggi che hanno partecipato ai suoi film

lunedì 13 Maggio 2019 18:05

Mediagallery

Erano gli anni 1978 e 1982 quando l’indimenticabile Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, ha girato nel litorale toscano e nella città di Livorno due dei suoi film più conosciuti ed amati: Lo Chiamavano Bulldozer e Bomber.

A quasi tre anni esatti dalla sua scomparsa, Livorno vuole rendere così omaggio con una statua, la prima in Italia, a una persona buona, perbene, modesta al punto da non sentirsi mai veramente attore nonostante un centinaio di film campioni d’incassi, che ha catturato intere generazioni con un pubblico che poteva oscillare dai 5 agli 80 anni.

A promuovere l’iniziativa è la pagina Facebook In Onore di Bud Spencer con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Livorno e dell’Assessorato alla Cultura e di quello allo Sport che intende realizzerà sul lungomare un monumento in onore dell’attore nei luoghi della sua vita e dei suoi film anche grazie alla partecipazione da parte dei fans attraverso una campagna crowdfunding sul sito Produzioni dal Basso all’indirizzo http://sostieni.link/21948. 
L’area individuata per l’installazione è a poca distanza dalla gelateria Adone, nello spiazzo dal quale si vede anche lo stabilimento balneare e a due passi dal polmone verde della Rotonda di Ardenza.

Il ricavato servirà a ricoprire tutte le fasi della realizzazione del monumento (materiali, attrezzature, trasporto, collocazione statua, ecc) in cambio delle quali i fans riceveranno ricompense che vanno dalle magliette ufficiali di Bud Spencer alla mitica Marmellata Puffin, dalle stampe e cartoline ricordo disegnate per l’occasione da Alberto Baldisserotto al fumetto degli autori livornesi Daniele Caluri ed Emiliano Pagani con “L’Ispettore Buddha”, le birre Johnny e Charlie Firpo e molte altre.

A realizzare l’opera il famoso carrista viareggino Fabrizio Galli che creerà in vetroresina dipinta con un armatura in ferro una riproduzione a grandezza naturale del mito del cinema raffigurato nelle vesti di “lupo di mare” e che avrà ai suoi piedi un borsone semi aperto, da cui usciranno in parte un casco da football americano e due guantoni da pugilato, che ricordano così i due film ambientati nella zona con un forte legame allo sport.

Il risultato sarà un lavoro unico, autentico e sentito, che sarà inaugurato domenica 2 giugno alle 18, a pochi giorni dall’anniversario del terzo anno della scomparsa del grande attore, alla presenza dei figli e di altri personaggi che hanno partecipato ai suoi film contribuendone il successo.

Per partecipare al Crowdfunding: http://sostieni.link/21948

Per maggiori informazioni: [email protected].

Riproduzione riservata ©

32 commenti

 
  1. # Sandro65

    Idea simpatica, a ricordare un attore ed un personaggio che ci ha divertito coi suoi film. Ma ha recitato anche in ruoli seri, con buone interpretazioni.

    1. # Guido

      Scelta insensata

  2. # Andrea Starace

    Ma dai sembra capitan findus

  3. # Antonio

    Totalmente fuori tema…da poco è morto un genio che ha scelto Livorno per vivere e morire…e poi…Bud Spencer?

    1. # Vincenzo Porciello

      Oh ma a voi livornesi non sta bene mai niente?? Al posto di criticare sempre, rimboccatevi le maniche e lavorate un po’ di più.

      1. # Reartù

        Ecco lui….ma se non sei nemmeno di livorno ma cosa rispondi ai commenti. Vatti a leggere QuiPisa e commenta li.

  4. # Emme

    Non avete consentito di intitolare a Ciampi la piazza ma ci avete piazzato Bud Spencer. Ora anche Terence Hill!! Incredibile! A Livorno si dice roba da torta ma si potrebbe dire roba da grillini!

    1. # Bud

      L’iniziativa è totalmente privata non del comune , il comune ha solo dato il benestare …

      1. # FABIO

        Perchè per intitolare la rotonda il comune doveva spendere soldi?
        Il messaggi è chiaro, Bud sì, Ciampi no.

    2. # Ilaria Monallaria

      A Ciampi la piazza gliela avrebbe dovuto intitolare la BCE e non Livorno!

  5. # Lanzasolo

    Non si capisce che c’entri una statua a bud spencer! No a gasmann ?! no a toto’?! Attorone?!?? Livornesone??!

  6. # ZenEros Buddy boh?

    Io sono decisamente contrario ad installare una statua visibile per sempre in un contesto che non ha voluto l’intitolazione della piazza al nostro concittadino Carlo Azeglio Campi! A dimostrazione che questa giunta sia così o ideologizzata o così sprovveduta a glorificare un personaggio che sarà anche una brava persona, ma che c’entra con Livorno…?

  7. # elmesblu

    D’altronde Livorno si vuole candidare a capitale della cultura. E poi é il 2 giugno, mi sembra naturale in questa circostanza erigere un monumento a uno dei più illustri italiani nel mondo

    1. # Anastasia

      Gŕande iniziativa, va onorato!!

      1. # Alessio

        Non ci va mai bene nulla…..
        Ma cosa si vuole a Livorno…..non c’è rimasto niente….poi tanto quelli che criticano saranno il 2 giugno a rendere omaggio a Bud.

  8. # Franco49

    un personaggio che ha fatto molto per l’Italia merita un monumento e non solo a Livorno, mentre un personalità come Il presidente CIAMPI non merita nemmeno il nome alla rotonda dove metteranno la statua di quest’attore.

    1. # elit

      Come mai anche oggi in televisione veniva ricordato Ciampi mentre per te non merita niente ? A Livorno non sono nate molte persone con fama internazionale , i pochi famosi sono ignorati nel migliore dei casi, se no sono affossati anche con offese. Per me siete invidiosi .

      1. # Franco49

        Credo che tu non abbia capito il senso del mio commento o forse non sono riuscito a fartelo capire per me Ciampi avrebbe meritato l’intitolazione della rotonda alla grande

  9. # Lorenzo

    Bella cosa per ricordare un personaggio del nostro cinema italiano.
    Per rimanere un po’ più alla nostra livornesità, perché non pensare anche ad una statua di Mascagni, da posizionare con solidi ancoraggi sulla punta della Terrazza omonima? immaginarlo che dirige le brezze e le tempeste dei nostri mari… Chissà quanti stranieri a farsi foto… e dal Gazebo diffondere le sue musiche… un piccolo tributo ad un Grande della musica. Un modo anche per rendere meno anonima la sua Terrazza.

  10. # nando

    Al di la della scelta del personaggio, che non vedo azzeccata per la città di Livorno, questa operazione ha dei costi o lo scultore ha lavorato gratis per farsi pubblicità? Se così è, non era giusto indire un bando e dare possibilità a tutti gli artisti di partecipare?

    1. # cris

      Nando…ma hai letto l’articolo ? si parla di opera realizzata in crowdfunding !

  11. # Valerio

    Quando vedo i suoi film girati a Livorno mi vengono i lucciconi agli occhi, una Livorno che non c’è più…..

    1. # FABIO

      erano girati a marina di pisa e campo darby, non a livorno. Al massimo poche inquadrature a Livorno e 1 film, non tanti.

  12. # giancarlo

    non ho parole …….Mascagni , Caproni , Ciampi ……..non erano all’altezza di posare su una piazza livornese ??

    1. # elit

      per Nogarin e company evidentemente no.

  13. # Marco

    Grande Bud a me questa idea piace perché i suoi film non erano solo comicità tra l’altro mai volgare ma anche messaggi positivi. I soliti livornesi ghiozzi devono sempre lagnare su tutto. Tirate fuori voi i soldi e finanziate la statua a chi vi pare.

  14. # stefano

    Carlo Azeglio Ciampi, Presidente della Repubblica Italiana; Carlo Coccioli, grande scrittore e medaglia argento al valor militare; Lindsay Kemp, livornese adottivo e genio artistico assoluto, Piero Ciampi e l’immenso Nedo Nadi due stradette, una sperduta in collina e l’altra seppur in centro fatta solo di ingressi di retrobotteghe. Aldo Nadi 4 medaglie olimpiche, di cui tre ori manco quella…. ma il seppur simpaticissimo Bud e il grande atleta Carlo, con Livorno cosa ci azzeccano.

  15. # FABIO

    scusate ma qual è il legame tra Bud Spencer e Livorno? Perché che io ricordi nessuno. Per carità piace anche a me, ma allora? Facciamo una statua pure a Mazinga?
    Mentre invece a Ciampi, Livornese presidente della Repubblica, neppure la Rotonda è stata dedicata. Vergogna

    1. # Fabio1

      io credo che ci sia troppa volontà di fare polemica.
      La statua di Bud e intitolare la Rotonda a Ciampi sono cose diverse.
      Una è un omaggio ad un attore ed è stata scelta la Rotonda come posto (o location….) per fissarla; come del resto c’è anche il monumento Mohai in legno dono di Rapa Nui. L’idea piace e non ci sono controindicazioni.
      Diverso è il discorso di non aver intitolato (poveri noi….) la Rotonda di Ardenza a Ciampi.
      Le due cose non possono e non devono essere paragonate.

  16. # Lukas

    Boia non vi sta mai bene nulla…

  17. # Giovanni

    Bud spencer merita una statua e tutti le persone meritevoli .
    I suoi film insieme a terence hanno segnato in epoca , può piacere o no ma è la verità .
    Loro sono degli bravissimi interpreti(attori) , complimenti a chi li ha inventati e prodotti , hanno inventato quel genere probabilmente tramontato è dimenticato dai più giovani .
    Per capirsi se parliamo di musica hanno inventato un genere come possono essere Metallica megadeth iron maiden ed altri prima di loro.
    Ecco perché merita una statua .
    Sono d’accordissimo a questa iniziativa e spero che c’è ne siano altre .
    Noi che scriviamo ed in particolare chi critica penso proprio che non riceverà nessuna statua , forse i vostri cari ve la faranno forse.

    1. # Lorenzo

      Allora voglio anche la statua di Angus Young.
      E’ vero, basta lamentarsi di queste scelte, Livorno del resto è la città del cacciucco e delle leggi Livornine. In una gran bella miscellanea di stili e culture, va bene anche Bud, ma non dimentichiamoci di chi con lui, Livorno è conosciuta nel modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.