Cerca nel quotidiano:


Allerta gialla fino alle 12 di martedì 29

Codice giallo anche per rischio idrogeologico e idraulico del reticolo minore, dovuto a pioggia, dalle 8 alle 23.59 di martedì 29 dicembre

Lunedì 28 Dicembre 2020 — 11:30

Mediagallery

Tre le postazioni dove è presente il volontariato di protezione civile per informare i cittadini: San Jacopo, via Forte dei Cavalleggeri, piazza Modigliani

Il bollettino emesso dalla Protezione civile regionale estende il codice giallo per forte vento e mareggiate dalle 13 di lunedì 28 dicembre fino alle 12 di martedì 29 dicembre. Codice giallo anche per rischio idrogeologico e idraulico del reticolo minore, dovuto a pioggia, dalle 8 alle 23.59 di martedì 29 dicembre. Il 28 con una ordinanza il sindaco ha disposto la chiusura dei parchi e dei cimiteri, dei centri ludotecari comunali e dei centri diurni. La forte mareggiata ha portato sulla strada detriti anche di grossa dimensione. Per questo la Protezione civile ha chiuso al traffico privato il viale Italia, mentre gli autobus continuano a poter passare. Tre le postazioni dove è presente il volontariato di protezione civile per informare i cittadini: San Jacopo, via Forte dei Cavalleggeri, piazza Modigliani.

Come comportarsi in caso di forte vento
– Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
– Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.
– Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta.
– Limitare le attività all’aperto e gli spostamenti.
– Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, ecc.)
– Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture, e prediligere gli spazi aperti.

Come comportarsi in caso di forti mareggiate
– Evitare, se possibile, di transitare nei tratti stradali a ridosso della costa.
– In caso di spostamento tramite traghetti, informarsi su possibili cancellazioni/riduzioni dei servizi.
– Evitare le attività sportive e nautiche da diporto in mare, evitare ogni trasferimento via mare.
– Balneazione vietata.
– Mantenersi a debita distanza da scogli o moli che possano essere raggiunti da onde anomale.

Riproduzione riservata ©