Cerca nel quotidiano:


Altro che via Fortunata, discarica di rifiuti

Pronto intervento degli operatori di Aamps. Gli ispettori ambientali a “caccia” di indizi per individuare gli autori dello scempio

Lunedì 22 Agosto 2016 — 15:24

Mediagallery

Materassi, mobilio, sfalci e potature da giardino, documenti cartacei e oggetti vari in plastica e metallo. Per alcuni abitanti di via Santa Fortunata, a pochi passi dalla centralissima via Grande, non è stato uno spettacolo gradevole affacciarsi sulla strada da balconi e finestre: quintali di rifiuti accatastati in prossimità dei cassonetti “in barba” alle più elementari regole del senso civico e del decoro.
Allertati dai cittadini attraverso il numero verde gli operatori di Aamps sono prontamente intervenuti per la rimozione dei rifiuti ripristinando le migliori condizioni di igiene e favorendo nuovamente l’ordinario transito dei pedoni sul marciapiede. Nell’occasione sono intervenuti anche gli ispettori ambientali che inoltreranno alla Polizia Municipale i relativi indizi per risalire agli autori dello scempio perpetrato ai danni della comunità durante la notte o nelle primissime ore del mattino del 22 agosto. E pensare che tale operazione si sarebbe potuta evitare portando i rifiuti ad uno dei Centri di raccolta oppure telefonando all’800-031.266 per prenotare un appuntamento con ritiro gratuito e a domicilio.

 

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # paolo

    Ho scritto tempo fa che ci deve essere un VIRUS nell’aria altrimenti non si spiegherebbero tutti questi lasciti di materiali in ogni dove….sembra quasi un accanimento

  2. # piratatirreno

    se li beccate 10000 euro di multa e denuncia penale…..vedrai come si fa presto a risanare le casse di aamps!!!

    1. # Livornesedoc

      Non risani niente perché questa gente non paga neanche le multe… e altro!

  3. # RUSPA

    CHE VERGOGNA

  4. # Marco

    E nessuno ha visto nulla…!!! Come sempre, nessuno tiene un po’ a questa città!!

  5. # @dlblsn

    in via tripoli, angolo via pannocchia c’è il cartello e la telecamera che riprende i cassonetti, mai nulla di abbandonato.
    io dico:

    semplice no?, loro uguale ma cambiano la punteggiatura e dicono

    semplice? no.

  6. # adriano

    dalle foto si vedono foglie di oleandri sporgere dai sacchi, uguali a quelle che vedete dietro l’inferiate accanto ai cassonetti

  7. # massimo porciani

    che la gente sia maleducata,ignorante e arrogante questo è appurato.Credo che l’ aamps dovrebbe rianalizzare il programma della raccolta dei rifiuti perchè molto probabilmente andrà reimpostato.

  8. # Lorenzo1975

    Ma durante la notte nessuno ha sentito niente? Bastava una telefonata per farli prendere con le mani nel sacco. Ora ci vuole i servizi segreti e poi si scopre che era segnalati e recidivi…ed io pago.

  9. # Claudio Bocelli

    Mi pare di aver capito che chi lascia gli ingombranti ai cassonetti non è in regola con la tassa sui rifiuti e quindi non chiama per il ritiro perché altrimenti lo scoppiano. Per lo stesso motivo non vanno alla stazione ecologica, altrimenti non si spiegano certi comportamenti!

    1. # SIAMOALLAFRUTTA

      il problema è che la gente non ha semplicemente voglia.. non c’entra nulla l’essere in regola con la tassa sui rifiuti. è più comodo abbandonare i rifiuti in mezzo alla strada, tanto poi c’è chi ci pensa.

  10. # Gregorio

    Bravi avete fatto posto al prossimo sgombero ….quasi …quasi ci ho un po’ di robbetta…tanto un né beccate uno