Cerca nel quotidiano:


Un amore… on the road. Scritta fa impazzire il web

Giovedì 26 Gennaio 2017 — 17:51

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Capita di passeggiare assorto nei pensieri, tra una bolletta da pagare, una scadenza da rispettare, il bimbo da prendere all’asilo, le rincorse nel traffico, i rondò, le scie chimiche e i “gomblotti”. Capita di andare di fretta, troppo veloce, troppo arrabbiati, troppo nervosi, troppo sicuri che niente scalfirà il tutto fatto di poco di cui siamo rigonfi.
Capita però che un messaggio del cuore si faccia largo tra tutto questo. Graffia l’asfalto, rimbalza su quel cellulare da cui non ci stacchiamo un secondo, squarcia il gennaio e saluta un giorno qualunque. Un secondo basta. Ti colpisce. Non sai perché ma è così. Ti colpisce e basta. Perché forse alla fine come cantava qualcuno “l’amore conta” e non è mai abbastanza. E forse perché “c’è sempre bisogno d’amore”.
Così ecco che emerge dal mosaico del pavè di via Calzabigi, tra una foglia stanca e morta, tra uno sbuffo di gas al semaforo verde, tra lo zampettare di un cane al guinzaglio, tra la normalità banale di un giorno normale, una scritta straordinaria. “Ti voglio…con me…sempre“.
La scritta è fatta con lo scotch bianco. Sta li da chissà quanto. Su facebook qualcuno dice: “E’ sotto il mio terrazzo da un po’ di tempo, ha sopportato le intemperie, la pioggia e il passeggiare. Sarà stata fatta per me?”.
Perché sognare non costa nulla. E quella scritta è proprio lì per ognuno che passa e la fa sua. Come dovrebbe essere ogni scritta su ogni muro, come sono le canzoni che passano alla radio quando guidi assorto e assonato. Se le senti sono tue, un po’ come le stelle che cadono a Ferragosto e cadendo diventano speciali, desideri unici e intimi.
Così questa scritta che si distingue dal resto: niente spray, no bomboletta, una scritta anche “green” se vogliamo. Una scritta che rapisce. “Ti voglio con me sempre“. Poche righe, una storia, un mondo dietro. Chissà perché, chissà chi c’è dietro a tutto questo. E allora navighiamo, ma senza 4G, con il cuore e facciamo nostra quella scritta dedicandola a fidanzate, mogli, madri, padri, nonni, figli. Perché l’amore non ha un volto. Proprio come una scritta.

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # Ali

    Vorrei fare i complimenti a Giacomo Niccolini per le belle parole di questo articolo.Bravo davvero!!!

  2. # dekette

    dé…Giacomo, ma l’hai scritta te ? no perché mi sembri un poino di parte. Sei d’uno sdolcinato fai invidia alla Tamaro…..viello a dì a me, che per un anno ho sopportato…”buongiorno principessa” che un deficiente fece sotto casa mia, ni piaceva vella del terzo piano…….ma chi se ne frega se ami la principessa…l’amore è nel cervello non sulla strada…popò di montati protagonisti !!!

  3. # Carlo

    secondo me è riferito alla sua auto, posteggiata a lato …

    1. # giuseppe billi

      Interessa più che altro il posto auto, in via Calzabigi c’è penuria…

  4. # Eli

    Non vedo cosa ci sia da esaltare in una scritta che seppur rimovibile imbratta un marciapiede, va bene il romanticismo va bene un po’ di leggerezza ma chi l’ha messa sarà bene che provveda a rimuoverla non si può ragionare usando due pesi e due misure, il prossimo cretino potrebbe scrivere il solito “Pisa m…” E allora non è bene incoraggiare questo genere di iniziative. Riprovevole commentare con un articolo sdolcinato.

    1. # Suvvia

      Boia de.. e c’acchecchini..

  5. # Alice

    Sarò troppo romantica..ma a me questa scritta piace..e tutte le volte che passo di lì incito il mio compagno a farmene una.. ma niente..ancora niente!?Articolo particolare … mi piace! Bravo Giacomo!

  6. # maria elena moretti

    E’ un anno che c’è quella scritta!
    Mi sono sempre chiesta quando AAMPS ripulirà il marciapiede.
    Io sono romantica, ma non vorrei mai stare con qualcuno che imbratta un bene comune come: marciapiede, panchine, muri…
    Penso sia negativo esaltare certi gesti, fareste meglio a togliere l’articolo.

  7. # di labron son nato

    fate pena ………. l’unia scritta da scrive’ e’ la solitabdi sempre PISA EMME

  8. # ANTO

    Invece È “dimorto” Bella e Romantica questa scritta!!…Con tutto quello che di brutto si vede sui marciapiedi tra cicche, buche e sporcizia fa… un attimo sognare chi ha l’amore nel cuore…!! Bravo chi l’ha fatta (con lo scotch) e Bravo Giacomo per il suo articolo