Cerca nel quotidiano:


Anche a Palazzo Granducale attivato lo smart working

La presidente, Marida Bessi, ha emanato i decreti per l'adozione di misure urgenti per il contenimento del Corona virus Covid-19 e per il recepimento delle direttive del ministero della Funzione Pubblica, in materia di Lavoro Agile in Emergenza (LAE)

Venerdì 13 Marzo 2020 — 15:11

Mediagallery

A partire dalla settimana che inizierà lunedì 16 marzo una buona parte dei dipendenti della Provincia potrà lavorare da casa attraverso la procedura di smart working.  La presidente, Marida Bessi, ha già emanato i decreti per l’adozione di misure urgenti per il contenimento del Corona virus Covid-19 e per il recepimento delle direttive del ministero della Funzione Pubblica, in materia di Lavoro Agile in Emergenza (LAE). Nei decreti sono individuate le modalità di accesso al LAE, nonché le attività ritenute indifferibili, ma che potranno essere svolte attivando anche forme di rotazione del personale, in modo che una parte possa restare a casa.
L’obiettivo, infatti, è quello di attuare quanto prescritto dal DPCM dell’11 marzo che estende all’intero territorio nazionale le misure restrittive per il contenimento del contagio, limitando al massimo lo spostamento delle persone.
Tra le attività indifferibili ci sono quelle relative a: protezione civile; polizia provinciale; manutenzione e sorveglianza stradale, manutenzione degli edifici scolastici e direzionali, nonché sorveglianza cantieri e direzione lavori; assistenza alle scuole; gare e stipula contratti in scadenza; protocollo, centralino e segreterie organi istituzionali; custodia sedi; servizi al personale e finanziari.
L’accesso a Palazzo Granducale è comunque consentito in quanto gli uffici pubblici sono aperti e funzionanti su tutto il territorio nazionale. Gli utenti e visitatori hanno a disposizione dispensatori di soluzioni disinfettanti per l’igiene delle mani e sono fatte rispettare le misure di distanziamento sociale.
Si ricorda che sono sospese tutte le attività del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo e della Villa del Presidente; le palestre di proprietà della Provincia resteranno chiuse ed interdette a qualunque tipo di attività sportiva.
Anche l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico rimarrà chiuso ma gli utenti potranno utilizzare lo sportello virtuale EasyURP , accessibile 24 ore su 24 sul sito della Provincia (www.provincia.livorno.it), in cui è possibile digitare le proprie domande ed avere automaticamente risposte o link utili.
Tutte le modalità organizzative saranno in vigore fino al 3 aprile, salvo ulteriori disposizioni governative.

Riproduzione riservata ©