Cerca nel quotidiano:


Anche a Livorno sbarca finalmente l’Escape Room

Venerdì 16 Settembre 2016 — 18:08

Mediagallery

Apre finalmente anche a Livorno il gioco che sta conquistando il mondo – Escape Room – 60 minuti rinchiusi in una stanza e tanti enigmi e prove di abilità per riuscire a uscire. È adesso possibile provare quest’esperienza anche a Livorno, grazie a Stefano S., Eleonora R., Stefano M. e Luca D., i ragazzi del Brain in a Cage, che hanno sviluppato e creato il gioco nella nostra città. Li abbiamo intervistati per voi.

Come avete funziona il gioco?
“Una squadra da 2 a 6 giocatori, chiusi in una stanza arredata a tema ha 60 minuti di tempo per risolvere tutti gli enigmi, prove e sfide per riuscire a uscire. La nostra prima stanza è “The Bank”, dove i giocatori sono una banda di ladri che deve entrare nel caveau della banca per svaligiare la cassaforte. Tutto è stato ricreato per regalare il massimo del realismo come in un set cinematografico, Caveau blindato, allarmi laser, sistemi da hackerare e casseforti da aprire. Il bello è proprio l’essere catapultati per un’ora in un’altra realtà dove il divertimento è il mettersi alla prova con qualcosa di sicuramente diverso e coinvolgente”.

Cosa serve per giocare?
“Voglia di mettersi in gioco, curiosità e ingegno. Tutto il resto ve lo forniamo noi, la sfida è molto difficile (ad oggi meno del 40% riesce ad uscire e la percentuale è in calo) quindi è importante essere in un gruppo affiatato, non servono particolari doti atletiche ne la forza per risolvere gli enigmi, solo astuzia, gioco di squadra e entusiasmo. La stanza è adatta a qualsiasi pubblico e il divertimento è proprio nella difficoltà che permette di mettersi alla prova enigma dopo enigma”.

Come avete sviluppato il gioco?
“L’Escape Room è un format molto famoso in tutto il mondo e già presente nelle principali capitali, ma in Italia ancora molto poco conosciuto, siamo partiti con l’idea di diffondere questa passione nella nostra città e pian piano abbiamo creato tutto. Il progetto ci ha da subito coinvolto e appassionato molto, quindi le ore di lavoro per installazione e messa a punto passavano leggere, anche grazie all’aiuto di tutte gli amici, Sara, Alberto e Giordano per menzionarne alcuni, che ci hanno dato una mano in questi 4 mesi, rendendo possibile tutto quanto”.

Quali sono stati i primi feedback?
“Entusiasti, la domanda che ci fanno molti gruppi appena escono è “ quando aprite la prossima stanza ?”, stiamo avendo ottimi feedback anche su Facebook e Tripadvisor, ma soprattutto stiamo vedendo che c’è un grande passaparola, molti gruppi vengono a giocare senza sapere di cosa si tratta, solo perché consigliati da qualche amico/a che è rimasto entusiasta dopo aver giocato da noi, e questo è sicuramente il migliore dei feedback”.

Come ci si prenota?
“Questa è l’unica cosa semplice del gioco, gli orari e le disponibilità sono visibili sul sito “www.braininacage.it“ dove è spiegato tutto. È possibile giocare con la propria squadra di massimo 6 persone o fare 2 gruppi per sfidarsi sempre più complesse. Ci occupiamo anche di richieste speciali per eventi come compleanni addii al celibato/nubilato e altro. Per qualsiasi domanda è possibile contattarci su Facebook alla pagina www.facebook.com/BrainCageLivorno”.

Riproduzione riservata ©