Cerca nel quotidiano:


Antignano, la protesta dei residenti: “Qui la sera è diventato invivibile”

Gli abitanti del quartiere hanno raccolto le firme e presto presenteranno un esposto per cercare di far cessare questa situazione

lunedì 22 Luglio 2019 18:11

Mediagallery

Schiamazzi, rumore, motorini, chiacchiere, birre, frastuono e degrado marchiato dall’inciviltà di chi non si preoccupa del prossimo. E’ questa la situazione descritta dai residenti di Antignano che, dopo aver raccolto firme e contattato polizia e carabinieri per esporre la situazione che si ripete ormai da diverse sere, hanno deciso di rivolgersi a QuiLivorno.it. “Ogni sera qua nella piazzetta di Antignano, specialmente da quando è iniziata l’estate – raccontano i residenti del quartiere al nostro giornale – la situazione è diventata invivibile per noi che vogliamo riposare o che vogliamo comunque godere della quiete all’interno dei nostri appartamenti. Come si può vedere da alcuni filmati girati da noi della zona (in pagina un fotogramma di un video inoltrato alla redazione, ndr), la piazza Bartolommei è diventata stracolma di persone e mezzi fino a tarda notte. Fino alle due, a volte fino alle tre del mattino – continua la lamentela di chi vive lì – non riusciamo a chiudere occhio. Poco tempo fa hanno dato anche fuoco a un motorino. Insomma non c’è veramente pace per noi del quartiere. Abbiamo raccolto firme e faremo presto un esposto per denunciare ancora meglio il degrado di questa situazione. Per non parlare dello sporco che lasciano questi ragazzi e dell’impossibilità di trovare un parcheggio. Abbiamo più volte chiamato polizia e forze dell’ordine in queste sere ma sembra che nessuno possa far niente per far cessare questa situazione. Insomma noi siamo veramente stufi, chiediamo che chi deve vigilare per far rispettare le regole di civile convivenza lo faccia, consentendoci così di godere del nostro bel quartiere”.

Riproduzione riservata ©

44 commenti

 
  1. # freefree

    Se li mandano via da li andranno sicuramente a far casino da un’altra parte , e allora la storia si ripeterà all’infinito . Ma che rottura sono questi giovani che si comportano senza nessun rispetto per le persone e cose

    1. # Lucia

      Oddio, non sempre ti sposti in centri abitati. A Meta Mare, al Moletto non ci sono residenti

  2. # Erasmo da Rotterdam

    Livorno non diventerà mai una città turistica.

    1. # Semprepeggio

      Il turismo è una cosa, la maleducazione inciviltà manca di rispetto verso gli altri e le cose è tutt’altro…

  3. # Venezia Libera

    Situazione analoga alla Venezia,qui da noi è sempre peggio.. auguri

    1. # Filippo

      Te stai male, in Venezia giugno e luglio non c’è nessuno

      1. # serana

        si per 2 mesi non c’è nessuno…..e gli altri 10??? ma come ragioni!!!

      2. # :beppino

        Uomo delle nebbie, in Venezia la confusione è costante provare per credere

  4. # Michela

    Se per turistica una città deve diventare invivibile e incivile…Forse il signor Erasmo da Rotterdam non ha ben chiaro il concetto di LAVORO… Sa quella cosa che fortunatamente hanno ancora molte persone… Provi lei ad alzarsi alle 5 dopo una nottata magari passata insonne per via del TURISMO di cui lei si preoccupa tanto.. Andare in una fabbrica o in un qualsiasi altro posto di lavoro deconcentrato nervoso e quant altro…. Sa i rischi e i danni?.. Ma forse no, non lo sa… Le do una notizia.. Le persone in estate non hanno ferie perenni,ed è giusto avere Senso Civico.. Cosa che a quanto pare è passata di moda.

    1. # Filippo

      Dia lavoro a questi giovani, le dia il suo, così andranno a letto presto e le potrà godersi la tv la sera.
      E ogni volta che lei chiacchiera fuori da un locale dopo la mezzanotte però pensi a chi si alza presto.

      1. # Illuminami

        Filippo… hai dato un paio di risposte veramente d’aiuto alla comunità. Nessuno di noi ci aveva pensato. Grazie
        Domanda; e se tanti di quei ragazzi sono semplici scolari in vacanza estiva?

    2. # Barbara

      GIUSTISSIMO qui pensano che la gente sia in ferie da giugno a settembre……

  5. # (≧∇≦)/

    Almeno non vi vengono a ruba in casa …..Benvenuti nel mondo delle notti bianche 💒

    1. # Erasmo da Rotterdam

      Livorno necessità di posti di lavoro ,ecco di cosa mi preoccupo ed il turismo potrebbe essere il futuro naturale della città.No non ho fatto l’erasmus ma ho visitato molte città straniere non solo come turista ma soprattutto come lavoratore residente all’estero.Certo che ogni cosa abbandonata a se stessa si deteriora specie se in mano a perditempo che non sanno come passare giornate e nottate.Ci vogliono controlli mirati ,non solo fatti da impersonali telecamere e quindi nei punti caldi della città occorrono regole e forze dell’ordine.
      Solo così si possono soddisfare le esigenze di chi si vuole divertire e di chi deve riposare.

      1. # AncismnaavU

        Risolvere il problema usufruendo di regole e forze dell’ordine è un’esagerazione. Noi siamo ragazzi come lo siete stati voi prima di noi ed esigiamo, senza causare difficoltà ad altre persone, quel divertimento che a Livorno manca. È vero che spesso ci ritroviamo in piazze come quelle ad Antignano e so bene che questo possa causare disagio alle abitazioni circostanti però è anche vero che il livornese medio è nato per polemizzare su problemi che non si basano su una riflessione sensata. “Perditempo” a che cosa è legato? al fatto che se un ragazzo non si trova una mansione estiva può essere ricollegato a questo sinonimo?

        1. # Emme

          Il problema è un po più articolato. Il lavoro ed il suo costo sta alla base di tutto o quasi ma lla scarsa programmazione di creare lavori utili e quello di diminuire le tasse fa il resto. Poi c ‘ è anche la caratteristica di tanti livornesi che vanno avanti alla giornata non sacrificandosi e aspettando di vincere il superenalotto . E nel frattempo brontolano e fanno casino….

        2. # Troppabiada

          La verità è che ognuno pensa per cavoli suoi.I residenti di antignano ora si lamentano per il disagio però finché loro oppure i loro figli o nipoti vanno a far cagnara sotto le finestre dei veneziani dicevano quello che dici te ora che sicuramente non abiti ad antignano o in venezia.Ma prima o poi tocca a tutti….magari un vicino di casa rompiscatole…

  6. # elementare

    Se le autorità non intervengono c’è una ricetta sicura e che funzizona ! Movida rumorosa. Il Comune di Brescia condannato a risarcire i residenti !

  7. # ema

    Poi magari avete un cane,che abbaia dalla mattina alla sera perché lo lasciate solo in casa

  8. # Venezia Libera

    Erasmo lei di Erasmus non ne hai fatti abbastanza probabilmente,ho visitato molte città turistiche dove non è assolutamente permesso bivaccare sotto le abitazioni..e poi in quella piazzetta di turisti non ce n’è nemmeno uno,come nella movida veneziana frequentata esclusivamente da livornesi

  9. # Alex

    Ahahah parcheggio, confusione,ecc… benvenuti anche voi a livorno! Se volete fare cambio io ho un bell appartamento di 90metri in piazza cavour così vedete cosa significa il vero casino!

  10. # Gandalf

    Ovunque i livornesi bivaccano.
    Ovunque i livornesi protestano per il bivacco.
    Che poi…. Tutti questi livornesi che alle 5 si alzano e vanno a lavorare, io non li ho mai visti.
    Avevo 16 anni e brontolavano alla gelateria all’ardenza.
    Ne ho 42, e la gente brontola sempre.
    Ma quando eravate adolescenti, stavate buoni, silenziosi e timorati di chi si alza alle 5?

    1. # lev

      Quando ero adolescente alle 23.30 a casa…a ballare il pomeriggio…se facevi il guappo prendevi du’ storcidiollo…

  11. # Stefano

    Sicuramente è sbagliato non buttare birre etc negli appositi spazi, bruciare motorini in quant’altro perché
    appunto è incivilissimo questo.
    In merito al rumore,
    siamo d’estate, siamo la città che protesta sul viale Italia perché ci sono rumori per esempio….
    Estate significa star fuori di notte, musica all’aperto,
    sarebbe bello anche negozi aperti ….Su questo ci vuole pazienza, invece

  12. # Elena

    Vi capisco noi in piazza Mazzini ogni sera è uguale fino alle tre sotto le finestre tra urla canzoni e ignoranza varia per non parlare di quel.genio.che ha dato i permessi al chiosco del fritto a pochissimi metri dalle.case per fare concerti hard rock e cinema qua non si vive più !! Ho vissuto in una grande metropoli ed è vero che investono e guadagnano sul turismo ma hanno anche Delle aree apposite per fare concerti ed altro non capisco sinceramente perché non si usi la fortezza o meglio non si riqualifichi l’ippodromo più adatto ancora sul mare e lontano da case. Infine basta passare da chi vuol.fare il becero brontolone quando invece si chiede di poter stare in tranquillità dentro la propria casa a riposare magari dopo.una brutta giornata mi sono stancata di sentire dire “allora non vuoi il turismo!” No lo voglio ma voglio anche essere libera in casa mia!!!

    1. # valeria

      Mammamia che noia, dovreste essere contenti invece (come lo sono io, da RESIDENTE) che la piazza anzichè frequentata dai tossici e dai barboni è frequentata da famiglie, turisti e ragazzi!!! Io esco tranquillamente la sera col cane e c’è sempre pieno di gente, ah bene!
      E ben vengano i concerti!!!!!! Ci lamentiamo che a Livorno non c’è nulla, però totterate perchè dalle 22 alle 24 suonano?
      Se non vi sta bene vendete casa e tornate a Nugola, nel nulla, così non vi da fastidio nessuno (e ci guadagnate anche)

  13. # sf

    Vi lamentate voi di antignano poverini…. vi farei vivere zona mercato dove oltre alla movida e alla musica dovete sommare la rimozione dei banchi del paninaro fino alle 3 di notte. Alle 4 iniziano quello del mercato che tra i rumori dei carretti e gli schiazzi dei pesciaioli finiscono alle 14 del pomeriggio subito dopo inizia la pulizia della zona che finisce nel pomeriggio inoltrato. Poco dopo ritorna il paninaro che rimonta i tavoli.

    Devo dormire con le finestre chiuse sperando che non venga messa la musica oltre a farmi dire che secondo loro si dorme quando siamo morti. Vi sembra regolare?

    1. # Semprepeggio

      Abitare dove c’è un mercato e poi lamentarsi dei rumori generati da questo tipo di attività mi sembra assurdo.

      1. # sf

        Questa risposta non sta ne in cielo ne in terra. Siamo cittadini tutti uguali e le leggi sono uguali per tutti indipendenti dalla zona. Putroppo questa zona posso permettermi se come lei avevo i soldi probabilmente stavo altrove e non è giusto perché uno si trova al mercato non sia tutelato ne sentirsi fare questi discorsi da questi incivili che lavorano.

        Buona Giornata,

      2. # sf

        Mi sembra assurdo fare questi commenti. Mi a tutti hanno la tua fortuna.

  14. # laura bandini

    D’ estate, specialmente quando l’ estate è calda come questa, negli appartamenti non si riposa, e non per colpa degli schiamazzi sotto le finestre. E quelli che si ritrovano in Venezia o ad Antignano non sono turisti, ma sono i nostri figli o i nostri nipoti. Meno male che stanno insieme così.

  15. # Mr. Perfetto

    E stanotte in piazza dei mille, su via de larderel, stessa storia. Non si dorme neanche con le finestre chiuse, musica fin dopo mezzanotte e alle tre ancora era un pumpf pumpf pumpf continuo. Il tutto accompagnato da schiamazzi e risate a 80 decibel. Una delle volte che ho chiamato i vigili mi hanno risposto che bisogna avere pazienza…avevo solo chiesto se erano autorizzati a suonare fino a quell’ora.
    Poi c’è quello che per giustificare l’inciviltà dei TURISTI tira fuori la storia del cane che abbaia….

  16. # Lucignolo

    Come in tutte le cose, dalla POLITICA, alla FINANZA, ai FURTI, alla CIVILTA’, maca SEMPRE il soggetto principale(VOLUTO), il C O N T R O L L O….Mancando il GATTO i TOPI ballano….

    1. # Favalessa

      Al motorino non è stato dato fuoco ma bensì c’è stato un problema alla centralina cari miei residenti di Antignano…

  17. # Duccio Pellegrini

    Ma a Livorno per i giovani non c’è niente e da qualche parte devono andare…. E fare…….. Eppure siamo stati giovani tutti……. E si mandava a quel pese le persone che brontolavano a suo tempo…….

    1. # Eli

      Davvero? È questione di educazione quella che danno i genitori, i miei venivano di nascosto a vedere dove ero e cosa facevo quelli di oggi invece fanno i fatti propri, non vogliono sapere ne vedere e come se non bastasse arriva la solita frase..son bimbi poverini qualcosa devono fare…e questi bimbi così giustificati e protetti, e per l’amore di Dio poco o nulla sgridati arrivano a 40 anni pensando che sia tutto loro dovuto, che sia tutto lecito…e si non c’è lavoro ma davvero pensate che anche andando con un pacco di contratti di lavoro in quei gruppi trovereste qualcuno interessato? Anzi potrebbe essere una buona idea chi viene beccato a far casino ottiene subito un bel lavoro! E vedrete che spariscono non ne trovate uno solo..tutti a casina da babbo e mamma e a letto presto nn sia mai che tocca lavorare..

  18. # Giorgia

    Tappi per le orecchie.
    A soli 50 centesimi, in farmacia.

  19. # Lacorti

    Sono nata e vissuta al “gigante” fino all’età di 49 anni poi, a causa di un pub accanto (nato dopo la casa!), sono scappata a 20km da Livorno. Natura fantastica, silenzio, tutto bellissimo. Dopo 14 anni però adesso sento la lontananza dai miei luoghi e dalla mia famiglia e vorrei tornare magari in un quartiere più tranquillo ma sentendo i commenti mi sembra che tutta la città sia messa maluccio.

  20. # Dadina

    e piazza Garibaldi?tra bambini urlanti,feste di varie etnie, ubriachi, spacciatori che litigano, concerti e dibattiti organizzati tocca desiderare le piogge autunnali.abbondanti.

  21. # valeria

    d’estate si esce e si socializza, fatevene una ragione.
    Tappi nell’orecchio, infissi in pvc con doppio vetro, condizionatore.
    A Rimini non penso si lamentino della movida!
    Sennò vendete e tornate in campagna

  22. # Mirko

    Siamo d d’estate ed a livorno i vi farei vivere in piazza Garibaldi o dintorni li si che c’è il vero degrado

  23. # Marco

    Ma è possibile che non vi ricordiate di quando eravate giovani ??? e proprio vero, quando la vecchia mette la gobba….quel che ha fatto non ricorda…ma dove devono andare a divertirsi questi ragazzi ??? in Venezia no, ad antignano no..all’ardenza neanche…allora poi ci lamentiamo che vanno fuori con la macchina………lasciateli divertire….i….e credete, in piazza della Repubblica e d’intorni….è molto peggio…volano coltellate, spaccio, furti…..
    se non ci fossero i nostri giovani fuori, non oso immaginare quello che potrebbe accadere.

  24. # Francesci

    Io sono residente ci sono nato e cresciuto andrebbe puntualizzato rispetto all’articolo che la cosa nn è cominciata con l’estate si è solo accentuata… Li abbiamo avuti tutti 18 anni e tutti abbiamo fatto quello che fanno questi ragazzi la sera quindi nn sono tra quelli che li colpevolizzano eccessivamente io chiudo le finestre e cerco di far finta di niente e io mi alzo realmente tutti i giorni alle 5.. Però prima quando la gente della piazza si incazzava con noi bastava rientrare un po’ nei ranghi… Qui ci sono bimbetti e bimbetti che nn arrivano a 18 anni di ubriachi di strizzo.. la mattina bisogna fare lo slalom tra le vomitate e le bottiglie.. Pisciano ai portoni.. È successo che camminassero sui cofani delle macchine o sul tetto della pizzeria… C’è un parchino per i bimbi che la mattina è pieno di bottiglie di. Liquore e birra. I giochi già vandalizzati e nn hanno meno di 3 mesi di vita. Quindi si…benvenga la gioventù. Ma la civiltà è un’altra cosa. Ci vuole misura in tutto… Anche nelle proteste ma obbiettivamente così non è una bella situazione

  25. # Davide

    Ieggo le ultine parole dei residenti: “consentendoci di godere del nostro bel quartiere”
    Di vostro c’e’ solo la casa casomai.
    Sempre questa mania labronica di allargare il proprio orticello….il popolo delle gabine insegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.