Cerca nel quotidiano:


Appartenenza Labronica, installazione di 30 m per non dimenticare

Bruno Rotelli, ideatore e finanziatore dell'opera (la prima di questo tipo dopo tre murales): "Ringrazio Laura Lezza, Protti e Lucarelli, e il sindaco". Una Onlus nel progetto futuro

Sabato 14 Settembre 2019 — 10:42

Mediagallery

È stata ultimata dopo un lavoro di due giorni l’installazione fotografica realizzata da Appartenenza Labronica di Bruno Rotelli in viale Nazario Sauro all’angolo con via Caduti del Lavoro. È la prima installazione dopo i tre murales, sempre a firma AL: il primo in viale Ippolito Nievo “Livorno è la mia città”, il secondo in via Mastacchi sulla enogastronomia livornese e il terzo in via dei Pensieri sul palio marinaro. Questo quarto lavoro, finanziato dallo stesso Rotelli come gli altri, ha un significato molto particolare in quanto, in un luogo simbolico, vuole ricordare quanto successo due anni fa. E la fa con la frase: 9-10 settembre 2017. Risorgi Livorno, uniti per sempre, una sola vittoria… 30 m di installazione con 10 foto di 3 m ciascuna. “Ringrazio Laura Lezza e l’agenzia
Getty Image per la gentile concessione delle foto – spiega Rotelli – Ringrazio pubblicamente anche Protti e Lucarelli, amici personali e della città, che nei due giorni di lavoro sono venuti a trovarci. Un ringraziamento anche al sindaco Salvetti. Mentre le ditte Nobili e Carpenter, che ringrazio, sono state fornitori”. Il primo e l’ultimo scatto sono collegati: c’è il mare con tutta la sua forza nella prima foto e ci sono le montagne di rifiuti e detriti in via Allende nell’ultima a significare quanto sia stata dirompente la forza delle acque, appunto. “E poi – aggiunge Rotelli – mi piace sottolineare che nelle altre foto troviamo l’anziano, i ragazzini, i tifosi della curva e un ragazzo di colore. Questo per dire che tutti ma proprio tutti in quei giorni si sono dati da fare per la propria città”.
Prossimamente, è l’idea di Rotelli, Appartenenza Labronica potrebbe diventare una ONLUS con l’obiettivo di agire con ancora più forza dal punto di vista sociale e urbanistico.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # MARY

    Grazie a voi tutti per questo regalo alla nostra città in ricordo della tragedia dell’alluvione, e della generosità di tanta gente comune

  2. # F. B.

    Iniziative, come queste sempre ben viste dai cittadini
    Bravo BRUNO.

  3. # Sergio Giomi

    Caro Bruno appena partirà il tesseramento ,rendilo pubblico io ci sarò e con me spero tanti Livornesi che amano la propria città!