Cerca nel quotidiano:


Da questa mattina lavori per i semafori

Venerdì 21 Ottobre 2016 — 10:55

Mediagallery

Nuovi semafori sul viale Carducci. Per permettere i lavori di installazione per una settimana (a partire da lunedì 24 fino a lunedì 31 ottobre), saranno adottate alcune modifiche alla viabilità (in fondo all’articolo in allegato il progetto). Considerato che si tratta di strade a particolare densità di traffico, i lavori saranno compiuti in tre fasi e nei tratti di volta in volta interessati dal cantiere, varieranno anche le misure alla circolazione.

Fase 1
In viale Carducci restringimento di carreggiata con direzione di marcia verso la stazione in prossimità con via del Vigna, con limite massimo di velocità di 30 km/h, divieto di sorpasso e direzione obbligatoria diritto.

Fase 2
Sempre nei pressi di via del Vigna, restringimento di carreggiata in viale Carducci in entrambe le corsie di scorrimento; limite massimo di velocità in 30 km/h, divieto di sorpasso e direzione obbligatoria diritto per i veicoli che percorrono il viale in direzione stazione.

Fase 3
Chiusura al transito dell’intersezione viale Carducci – via del Vigna, limite massimo di velocità in 30 km/h, divieto di sorpasso sulla corsia di scorrimento in direzione centro città, direzione obbligatoria diritto per i veicoli che percorrono il viale Carducci in entrambe le direzioni di marcia e direzione obbligatoria diritto per i veicoli che percorrono il controviale di viale Carducci, lato civici dispari.

Inoltre, sempre da lunedì 24 a lunedì 31 ottobre ci sarà un restringimento di carreggiata, nel controviale di viale Carducci (lato civici dispari), a partire dall’intersezione con via del Vigna per 20 metri in direzione via Scali e il divieto di sosta con rimozione forzata, ambo i lati, nella stessa zona.
Infine, in caso di congestionamento del traffico, è prevista la regolamentazione mediante personale addetto come “moviere”.

Riproduzione riservata ©

34 commenti

 
  1. # BastaCheSemagna

    Nuovi semafori nel 2016? Assolutamente assurdo

    1. # bob

      Era L’ora, ci fosse qualcuno che rispetta i limiti e i passaggi pedonali, ci sono stati tantissimi incidenti in questo tratto di strada, questa è una scelta obbligata dovuta all’indisciplina dei Livornesi.

    2. # il grande architetto di Livorno

      e invece no. fa tutto parte del piano viabilità livorno. Non è un caso che le 3 rotatorie sul mare abbiano rallentato tantissimo la viabilità. L’intento è quello di disincentivare l’uso dell’auto su quel tratto favorendo la viabilità di aurelia e variante. Ovvio i disagi ci sono ma credo che alla lunga ne gioverà turisticamente la parte antistante porto e porta a mare. Chiaramente prima che il livornese accetti che per andare a tirrenia o in via della cinta esterna debba non passare dal viale italia ci vorranno una ventina d’anni….molto più facile postare ogni giorno foto delle code alle famigerate rotatorie.

      1. # fabio1

        tu non lavori e non hai figli o nipoti da accudire vero? Come dici tu il traffico così non lo elimini: lo trasferisci da altre parti dove, tra l’altro è già congestionato.

        1. # marco62

          Giusto Fabio hanno fatto di tutto per rendere Livorno congestionata, hanno sicuramente raggiunto il loro obbiettivo aumentare il disagio per i cittadini

      2. # salvatore favati

        no, non mi rassegno a non passare dal Viale Italia, come non mi rassegno ad essere tartassato da divieti stupidi sparsi su tutta la città, giorno e notte; come le mie tasse di automobilista la comunità paga tantissime cose, e se oltretutto devo essere becco e bastonato non sono per niente contento. Ah, dimenticavo … non sono nemmeno contento, quando vado a piedi, di dover lasciare ai ciclisti la parte migliore del viale Italia, e camminare io nella mota!

      3. # Gigio

        Forse avevi più credibilità se adoperavi un più “umile” nik…”GRANDE”…
        Se proprio lo vuoi sapere abito difronte alla Terrazza e il mio ambiente di lavoro è a San Marco…Ebbene trovi giusto e corretto che stia 45 minuti in macchina con ROTATORIE, SEMAFORI, PASSAGGI PEDONALI che oltretutto NON SONO SERVITI A NIENTE….I ragazzi da portare a scuola, anziani da accudire, il “centro” delle BANCHE, ebbene “GRANDE” come si esplicano questi “impegni” in bicicletta o a piedi??????…

  2. # mako

    ma si tanto ci sono già poine code in viale carducci. Per raggiungere l’ospedale poi si userà l’elicottero…

    1. # mauro

      Se l’ospedale lo facevate da un’altra parte ci sarebbero state meno code

      1. # steve

        si nei terreni del piddi’

        1. # Mauro

          Il mondo non si divide solo fra piddini e grillini, ci sono anche le persone intelligenti.

  3. # Al dolce

    Finalmente! Troppo difficoltoso attraversare la strada dato che la gente l’ha presa per una autostrada!

    1. # max

      A chi lo dici… sono stato investito proprio sulle strisce pedonali ,all’intersezione Via Del Vigna Viale Carducci da una signora che non voleva fermarsi perchè aveva fretta.Cosi’ funziona il traffico a Livorno

  4. # Franco

    Il genio al lavoro….Nel 1800 furono progettati laghi perché ci passavano le carrocche, ora che il traffico è più intenso si restringono. Geni a 5 stelle.

  5. # Riccardo

    Restringimento della carreggiata! Ma quale senso c’è nel restringere le carreggiate delle strade quando c’è già il traffico in tilt cosi, ma a cosa pensano questi ingegneri del traffico e chi accetta i progetti ma non ho parole sempre peggio questa amministrazione!

    1. # Al dolce

      Il restringimento è momentaneo per far svolgere i lavori!

    2. # Fulmine

      Invece con le passate giunte andava tutto bene !!!! Ma facci il piacere

  6. # Murdock

    Guardate che i semafori movieri servono solo per regolamentare il traffico durante i lavori……

  7. # stefano59

    RICCARDO…secondo te per far lavorare gli operai hanno bisogno di stringere la carreggiata o no? Pensaci un attimino…

  8. # steve

    Attraversare il viale carducci è difficile specialmente se hai un passeggino perché a Livorno manca l’abitudine a dar predenza ai pedoni. Quindi ben vengano provvedimenti per migliorare l’attraversamento peccato che il semaforo a differenza del sottopasso o il sovrappasso, sia la scelta più sbagliata che ci sia , allora si che il traffico sarà congestionato.

  9. # Kristy

    Finalmente, almeno non si attraverserà piu come birilli in mezzo al traffico. Proporrei anche la realizzazione di un parcheggio nell’ex area Pirelli.

    1. # #fai

      vedi cara Kristy, l’area ex Pirelli non verrà toccata perché ci vogliono milioni di euro per bonificare tutto, compreso mezzo parco …scordiamoci un parcheggio o qualsiasi altra soluzione, come qualcuno ha già scritto “archeologia industriale”

  10. # pasquino

    Non avete capito nulla, restringimenti e limiti sono le misure che saranno adottate durante i lavori di installazione!

  11. # antoniop

    Chi glielo spiega che il restringimento è solo durante i lavori?

    1. # bob

      Sono extracomunitari non hanno ancora imparato bene l’itaGliano !

  12. # Dilvo

    Nelle città ‘normali’ tutte rotatorie i pedoni passano nei sottopassaggi con ascensori per i disabili o le mamme con le carrozzine…..troppo difficile per nostri dirigenti un progetto del genere?

  13. # salvatore favati

    ma qualche sotto passaggio pedonale, sul viale Carducci no ?

    1. # max

      I sottopassaggi servono solo a farci affogare la gente quando piove.Con le fognature che ci ritroviamo a Livorno sarebbero solo trappole

  14. # Speriamo bene

    Speriamo siano semafori per i pedoni. Magari con le luci colorate la gente riesce a capire quando è il momento di attraversare o no. Sai non vorrei sentirmi dare dell’assassino se butto sotto uno 50-40 km/h che crede di esserci solo lui nel mondo buttandosi in strada come un cinghiale.

    1. # Murdock

      Son semafori temporanei per i lavori!!!!
      Ma sapete leggere??

      1. # mewat

        lei sicuramente no. Provi a rileggere con più attenzione cosa viene installato e CHI fa i movieri

  15. # IlCiclista

    Se vi lamentate tanto di questi semafori TEMPORANEI, siate più disciplinati, poiché io stesso ho rischiato più volte di essere investito da guidatori incoscienti (per non dire MOLTO di peggio) quando ero nel tratto stradale riservato alla ciclabile (dove, sia nella parte stradale che in quella non stradale, puntualmente ci sono PEDONI e non CICLISTI). Cominciate ad essere più svegli alla guida e non state al CELLULARE e non pensate di essere migliori perché avete la macchina

  16. # Kristy

    Vedi ex area Sacci a Bibbiena.

  17. # Arnolfo

    DISSUASORI, DISSUASORI, DISSUASORI….Ah, già dimenticavo che ci sono le BUCHE che lo fanno!!!