Cerca nel quotidiano:


Asa, si rompe “fangodotto”: paura per l’ambiente

Sabato 25 Giugno 2016 — 08:02

Mediagallery

A causa della rottura improvvisa di un tratto di tubazione del “fangodotto” in località via Nicolodi, posto alla destra idraulica del Rio Cigna, avvenuta nel pomeriggio di venerdì 24 giugno, il sindaco Filippo Nogarin ha emanato un avviso ai soggetti che utilizzano quelle aree per i lavori di massima urgenza che i tecnici Asa svolgeranno sabato 25 giugno a partire dalle prime ore del mattino.
Non appena pervenuta la segnalazione sono intervenuti sul luogo la Protezione Civile, l’Asa e la Polizia Municipale per constatare lo stato dei luoghi e l’entità del danno. I tecnici ASA hanno provveduto immediatamente alla chiusura in sicurezza della tubazione.
Considerato però che per la sua riparazione è necessario intervenire in due piccole preselle poste alla destra idraulica del Rio Cigna e che all’interno delle pertinenze idrauliche di proprietà demaniale-fluviale, si trovano alcuni prodotti orticoli e animali di corte, oltre a tettoie e manufatti di materiale precario, si è reso necessario avvisare con urgenza le persone che abitualmente le utilizzano.
La modalità operativa di massima urgenza è stata attivata per scongiurare ogni possibile condizione di rischio ambientale per la città di Livorno, anche vista la contiguità del Rio Cigna;
Per queste ragioni ASA eseguirà i lavori necessari già a partire da sabato mattina, 25 giugno, alle 8.
Prima dell’inizio dei lavori i destinatari dell’avviso sono tenuti a sgombrare le aree su cui i mezzi meccanici dovranno intervenire.
Il Settore Protezione Civile, su incarico dello stesso sindaco, ha già provveduto ad affiggere l’Avviso presso le due preselle interessate dai lavori.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Revenge

    Non ho capito che tipo di fanghi passa da questo tubo e il rischio ambientale

  2. # Nicola

    Ma ora basta con questo ambiente,ne abbiamo fino alla testa. Ma cosa far mai un po di fango?