Cerca nel quotidiano:


Assemblea 2018 Aci Livorno: è tempo di celebrare i soci

Immancabile sarà la parentesi dedicata ai soci più fedeli, con la celebrazione e alla conseguente premiazione dei tesserati Aci che, sia per meriti anagrafici sia per il continuo affetto dimostrato nei confronti dell'Ente

Giovedì 3 Maggio 2018 — 17:48

Mediagallery

Torna l’immancabile appuntamento con l’assemblea ordinaria dei soci, anche in questa primavera 2018. L’evento che si ripete ogni anno, attraverso il quale l’Aci Livorno regala nuovamente la possibilità ai propri associati di conoscere meglio e da vicino il mondo dell’Ente, attraverso un momento rituale e collettivo. Una parentesi utile per fare festa ma anche per celebrare allo stesso momento gli ottimi risultati, economici e non, raggiunti dalle molteplici attività del club a livello cittadino e provinciale.

L’occasione è fissata in seconda convocazione lunedì 7 maggio alle ore 17 presso la prestigiosa struttura del Grand Hotel Palazzo, lungo il viale Italia al civico 195.

All’ordine del giorno, troveremo i seguenti punti:

1) Approvazione del Bilancio Consuntivo al 31 dicembre 2017, relazioni del Presidente e del Collegio dei Revisori;

2) Premiazione Veterani, Pionieri, Maestri ed Accademici della guida (Soci con patente da 40, 50, 60, 70 anni);

Immancabile sarà quindi la parentesi dedicata ai soci più fedeli, con la celebrazione e alla conseguente premiazione dei tesserati Aci che, sia per meriti anagrafici sia per il continuo affetto dimostrato nei confronti dell’Ente, hanno guadagnato il diritto di entrate in questo elitario elenco suddiviso in differenti categorie in base alla fascia d’età di appartenenza.

‘Veterani’, ‘Pionieri’, ‘Maestri’ e ‘Accademici della Guida’: complessivamente saranno 37 soci con in tasca una patente da almeno 40, 50, 60 e 70 anni, che sfileranno davanti ai vertici dell’AC provinciale per ricevere un prestigioso omaggio ricordo. L’edizione 2018 vedrà intervenire in parata ben 7 ‘Veterani’ (i più giovani tra i premiati sono rappresentati da un poker di  livornesi, quattro piloti sulla strada ‘soltanto’ dal 1978), 19 persone tra i ‘Pionieri’ (di questi, alcuni sono provenienti o comunque hanno origini anagrafiche geograficamente anche lontane come Taranto, Torino, Nuoro e Cagliari) e altre 11 definibili come ‘Maestri’(anche in questa categoria, il Socio di più lungo corso arriva dal torinese mentre quattro sono donne).

All’assemblea, dove potranno partecipare coloro che mantengano lo status di Socio maggiorenne anche alla data di svolgimento, non sono peraltro ammesse deleghe. Qualora il Socio sia società o ente dotato di personalità giuridica, potrà partecipare la persona fisica munita di documentazione attestante i poteri di rappresentanza.

Al termine poi, l’Aci Livorno sarà come sempre lieto di invitare tutti gli intervenuti a prendere parte ad un simpatico e gustoso rinfresco.

Si ricorda ai Soci, ai fini della necessaria procedura di identificazione, di presentarsi muniti di tessera associativa.

Riproduzione riservata ©