Cerca nel quotidiano:


Assemblea dei Soci Aci 2022, bilancio ottimo e tanti progetti in cantiere per l’anno a venire

Nel corso dell’Assemblea si è proceduto all’approvazione del Bilancio Consuntivo 2021. Un risultato economico che ha fatto registrare ancora un trend positivo per le casse dell’Ente di via Verdi

Lunedì 2 Maggio 2022 — 14:53

Mediagallery

Si è svolto il consueto appuntamento annuale con l’Assemblea ordinaria dei Soci dell’Automobile Club Livorno, tenutasi in seconda convocazione nell’ormai familiare cornice offerta dai nuovi locali della struttura di proprietà dell’Ente, sita in Largo Vera Modigliani, zona Parco Levante a Livorno. La riunione, utile anche ai fini dell’approvazione del Bilancio Consuntivo, si è tenuta in presenza e in piena sicurezza, nel rispetto puntuale della normativa per evitare il contagio da Covid-19.

UN TREND POSITIVO TRA CASSA E SOCI

Nel corso dell’Assemblea si è proceduto all’approvazione del Bilancio Consuntivo 2021. Un risultato economico che ha fatto registrare ancora un trend positivo per le casse dell’Ente di via Verdi.
“L’Automobile Club ha affrontato la complessa congiuntura – e, in particolare, la crisi del settore di riferimento per i propri servizi, quello dell’automotive, penalizzato dalla caduta della domanda sia di nuove immatricolazioni, sia dell’usato – mediante il rafforzamento dell’impegno e della cura agli ambiti istituzionali, così da stimolare l’interesse all’associazionismo in virtù degli obiettivi realizzati a vantaggio degli automobilisti, degli utenti della strada e della collettività del territorio” sottolinea il Presidente Marco Fiorillo.
Un risultato economico importante, con un utile di 300.278 euro e un patrimonio netto pari a € 4.605.371, con un incremento di quasi € 300.000rispetto all’esercizio precedente.
Durante il 2021 AC Livorno, che a oggi fornisce lavoro a circa 120 persone tra dipendenti e collaboratori, ponendosi quindi come primaria fonte occupazionale sul territorio, ha ulteriormente messo a frutto l’inossidabile rapporto di fiducia instaurato con i propri tesserati. L’economia locale, seppur fortemente penalizzata dalla crisi economica e sanitaria, ha comunque risposto in maniera positiva alla sollecitazione dell’Ente nella gestione associativa. Tant’è che vi è stato addirittura un aumento nel numero dei Soci, con un portafoglio associativo complessivo alla data del 31 dicembre di13.191 soci, contro i 12.889 dell’anno precedente (+2,3%). Di questi, la metà (ben 6mila) sono soci fidelizzati con rinnovo automatico della tessera. In tale ottica di buoni risultati associativi merita segnalare, in particolare, che la Delegazione di Sede gestita dalla società “in house” ACI Livorno Service surl si è classificata tra le migliori cinque per la zona del Centro Italia relativamente alla produzione di tessere appartenenti a segmenti medio-alti nella gamma ACI, mentre ben sei Delegazioni (su undici complessive in Provincia) hanno registrato eccellenti piazzamenti in ambito nazionale. Infatti, su 1500 delegazioni, quella di Via Roma a Livorno e di Rosignano Solvay si sono piazzate tra le prime 50, mentre tra le prime 100 si sono messe in luce quelle di Antignano, Venturina e Portoferraio e tra le prime 150 si è classificata quella di Piombino. Nonostante il persistere dell’emergenza sanitaria, i ricavi negli altri settori chiave presidiati dall’Ente sono stati di rilievo. In particolare, il servizio di assistenza/consulenza sulle pratiche automobilistiche ha segnato un consistente aumento anche rispetto alla gestione 2019, con un +35mila euro. Idem per la riscossione delle tasse automobilistiche: aumento di circa un migliaio di euro rispetto al 2020 (€ 30.937, + 3,1%).

CARBURANTI E INNOVAZIONI

Nonostante la pandemia in atto, durante l’esercizio 2020 sono stati comunque portati avanti i programmi di adeguamento normativo e il  processo di ammodernamento degli impianti carburanti di proprietà, con importanti interventi. Tra questi, ricordiamo la costruzione dell’isola di erogazione del GPL nell’impianto di Vicarello e il rinnovamento totale di quello di Piombino che ha riaperto nel mese di febbraio 2021, oltre alla riqualificazione degli impianti mediante la sostituzione degli erogatori sui punti vendita di Antignano (due), Viale Nievo (due) e Venturina.
Sempre per quanto attiene gli impianti carburanti, è proseguita l’attività di vendita con le due modalità di erogazione denominate “ACIRELAX” e “ACIPLAY”, che prevedono lo sconto immediato sul carburante ritirato a semplice presentazione della tessera di socio , con un deciso miglioramento nell’offerta dei servizi ai nostri associati. I risultati sono stati di rilievo rispetto al 2020, in quanto si è avuto un considerevole aumento di venduto (14.854.235 litri, con un incremento di + 29,7% rispetto al 2020) e di margine netto complessivo (€ 1.026.444 per un incremento del 10,3%).
Sono poi entrate nel circuito delle autoscuole a marchio Ready2Go altre due sedi, entrambe ubicate a Livorno portando a 4 il totale nella nostra provincia di autoscuole di nuova generazione, che insegneranno a guidare anche grazie alla realtà virtuale mediante l’impiego di simulatori avveniristici.

UN SUCCESSO SPORTIVO

Nel settore dello sport rallystico, l’Ente è stato attivamente impegnato nell’indizione di due importanti manifestazioni sportive automobilistiche e questo grazie all’attività svolta da ACI Livorno Sport  che ha saputo gestire, con la collaborazione di ACI Livorno Service , l’organizzazione degli eventi sportivi.
In particolare il risultato di tali sinergie è stata l’organizzazione  di due importanti gare all’Isola d’Elba: il “54° Rally Elba – Trofeo Banca Centro” (valevole per il Campionato Italiano WRC) e l’altra denominata “33° Rally Elba Storico – Trofeo Locman Italy” (manifestazione valida per i Campionati Europeo e Italiano Auto Storiche). Un accenno all’anno in corso sempre sullo sport lo ha fatto il Presidente di Aci sport Livorno Luciano Fiori, dato che da pochi giorni si è svolto il Rally Elba valevole per il campionato italiano rally asfalto “Trofeo Gino auto”, segnalando l’ottimo successo in termini di riscontro mediatico e di pubblico anche per il 2022. Infine è toccato a Mauro Parra, Presidente della Scuderia Falesia,  presentare la Coppa Liburna: una gara di regolarità organizzata con la collaborazione dell’ACI Livorno, proprietaria del marchio storico della gara, che si svolgerà tra il 13 e il 14 maggio lungo le strade della nostra provincia. Il ritorno dopo 56 anni dalla prima edizione, con una sfida di  “regolarità a media” per auto storiche, proponendo  le stesse prove speciali di un tempo, quelle degli anni d’oro di una delle gare più iconiche d’Italia.

Riproduzione riservata ©