Cerca nel quotidiano:


Aurelia, lavori di notte. Anas: tempi ridotti

E' stato completato in anticipo sul cronoprogramma il varo del nuovo impalcato in acciaio. Il completamento dell’intervento, di circa 1,5 milioni di euro, è previsto entro il 16 dicembre 2016

Mercoledì 23 Novembre 2016 — 07:30

Mediagallery

Proseguono sulla strada statale 1 “Aurelia” i lavori di ricostruzione del ponte che sovrappassa la linea ferroviaria Pisa-Livorno in località Tombolo. E’ stato completato in anticipo sul cronoprogramma il varo del nuovo impalcato in acciaio, precedentemente assemblato sul posto. Le lavorazioni riguarderanno ora il getto della soletta, la realizzazione delle barriere, della pavimentazione e della segnaletica. Per minimizzare i tempi di chiusura dell’arteria le attività vengono svolte anche in orario notturno, compatibilmente con le finestre temporali di interruzione del traffico ferroviario concesse da Rfi. Il completamento dell’intervento, per un investimento di circa 1,5 milioni di euro, è previsto entro il 16 dicembre 2016. Anas raccomanda prudenza nella guida.

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # pigreco

    Un ringraziamento particolare all’assessore regionale Gazzetti che in questo arco di tempo ha permesso ai pendolari costretti ad utilizzare l’auto di non pagare il pedaggio autostradale

    1. # bollicine

      ah ah ah questa è la battuta del secolo, hai tutta la mia stima 🙂

    2. # vale

      ba’ sara’ io o dimorto pagate 2.50 e la caselantte pisa nord non sapeva nemeno e la strada era chiusa.

  2. # france

    accidenti, forse qualcuno ha capito che per dei piccoli interventi non si può generare disagi per mesi…
    Sono stata in Giappone di recente, per rifare completamente una strada di 100 mt basta una mezza giornata. Da noi per installare un semaforo ci vogliono 2 mesi (vedi viale carducci…).

  3. # classe1973

    Mi sembra ottimo il lavoro svolto dall’impresa.

  4. # bob

    Oggi ho fatto Livorno Pisa e ho pagato prezzo pieno, Gazzetti lingua lunga e fatti pochi, classico piddino.

    1. # Giano

      Quella del pedaggio autostradale ridotto e’ una presa per il culo.
      Ho chiesto al casellante e mi ha detto che per usufruirne bisogna avere 20 scontrini / ricevute del pedaggio e poi andare ad un punto blu per dimostrare cosi’ che lavori a Pisa.
      Morale della favola: tra venire a conoscenza di questa cosa (CHE NESSUNO HA DETTO), fare 20 volte il tratto (quindi 10 giorni andata e ritorno) i lavori sono gia’ belli che finiti.
      Redazione perche’ non li sputtanate adeguatamente?

      1. # Zio Puce

        Non solo, ma con 20 scontrini si riceveranno 14 biglietti di transito per la stessa tratta, la quale tratta, una volta riaperta l’aurelia, saranno perfettamente inutili!!

        1. # toni

          io li sto ancora aspettando i biglietti omaggio, ho il sentore che saranno inviati quando riapre l’Aurelia

  5. # ovi

    Raccomandiamo alla signora “france” di trasferirsi definitivamente in Giappone e, con l’occasione le auguriamo bun viaggio e buona andata……….!!!!

    1. # ste

      o “OVI” tu c’andassi te a vedere cosa fanno in Giappone, magari ti fa anche bene. Lavori all’Anassse???

  6. # steve

    beh con tutto il disagio che Anas ha recato ai pendolari, code, mancanza di deviazioni in loco e infine restrizione del traffico per i soli residenti su vie di importanza provinciale ( e quindi a mio avviso illegale) mi auguro che almeno il ponte sia fatto a regola d’arte e nei tempi stabiliti..altrimenti altro che figura di m…

  7. # Libero

    “Ovi”, la verità fa male, vero?

  8. # IVANO

    …ricordo ancora il glorioso servizio di Telegranducato in trasferta al Ministero a Roma dove veniva pomposamente elogiato l’impegno dell’ex dipendente ed ora illustre consigliere regionale per aver ottenuto dal sottosegretario la riduzione dell’80% sulla tratta interessata!!!…Complimenti vivissimi soprattutto all’Illustrissimo Consigliere e a chi ancora gli crede….