Cerca nel quotidiano:


Auto sullo scivolo disabili,
le carrozzine non passano

La proprietaria si è giustificata dicendo di aver parcheggiato il giorno prima e la strada era allagata mentre sulla rampa per i disabili l'acqua non ristagnava.

Lunedì 17 Ottobre 2016 — 00:49

Mediagallery

Sabato 15 ottobre, ore 12. La pattuglia della municipale viene allertata per un’auto completamente sulla rampa per disabili che consente di salire sul marciapiede e che conduce per altro anche al viale di accesso del centro fisioterapico di via Settembrini dove molti disabili si recano a fare terapia. L’auto era lì in sosta dal giorno precedente e pare che non fossi la prima volta che veniva parcheggiata lì. Già dalla sera prima sull’auto era stato messo un foglio con preghiera di spostare l’auto perché un cittadino con sedie a rotelle non era potuto passare per andare alla seduta di fisioterapia ma nessuno aveva chiamata la municipale.
La pattuglia intervenuta sabato mattina ha elevato la sanzione per sosta su scivolo per disabili. Ben 84 euro di sanzione e due punti in meno sulla patente. La strada offriva molte opportunità di sosta ma la proprietaria si è giustificata dicendo di aver parcheggiato il giorno prima e la strada era allagata mentre sulla rampa per i disabili l’acqua non ristagnava.

Riproduzione riservata ©

16 commenti

 
  1. # Kristy

    Secondo me, invece di un avviso cartaceo, da parte della persona disabile, sarebbe stato opportuno chiamare i vigili, che avrebbero operato in merito.

  2. # Alla Frutta

    Non ho parole. Anzi una parola per la signora ce l’avrei, ma sicuramente e giustamente non mi pubblichereste

  3. # Dilvo

    L’ignoranza è il menefreghismo regna.

  4. # fabio

    HANNO FATTO BENE!

  5. # fulvio

    mi fai pena !!!

  6. # viola

    Parliamo anche di coloro che sfruttano il permesso per disabili per parcheggiare negli appositi spazi, senza trasportare ed avere a bordo il disabile!

  7. # poveromondo

    Il grosso problema è che il mondo è pieno di questi “crani” , ormai ci vorrebbero le ronde perché se la cosa viene evidenziata da un comune cittadino, questo ben che vada rischia di essere offeso se non di peggio.

  8. # pietro

    poca roba 85 euro e 2 punti per una cosa del genere c’era da togliergli la patente solo per la giustificazione data.

  9. # Al dolce

    Poverina sennò si bagnava le scarpine!

  10. # ddaleiliddé

    All’ipercoooppe vendono gli sciantillí se un ti voi bagnà i piedi, bella mi ignorante!

  11. # Pino

    Io sono pro carro attrezzi, soprattutto in questi casi.
    Voglio poi anche un’istantanea della faccia di chi arriva alla macchina e…. Ops! Non c’è più.

  12. # massimo

    Siete tutti una massa di ignorantoni! La signora ha dimortone ragione, se c’era l’acqua si bagnava i piedini e magari prendeva il raffreddore. Se c’era l’acqua stagnante vuol dire che le fogne non funzionavano bene, se le fogne non assorbivano l’acqua vuol dire che il comune non le ha pulite, dunque è colpa di Nogarin, Nogarin dimettiti!

  13. # Carlo

    vogliamo vedere le targhe, e quindi nome e cognome. Perchè i trasgressori devono essere anonimi e cavarsela a buon mercato ?
    Basta con la privacy …. chi infrange le regole non ha diritto alla privacy.
    Sapendo che sarai identificato e pubblicato con nome e cognome, questi reati, piccoli ma indicativi, scomparirebbero.
    Cambiare le leggi, non la Costituzione !!!!

  14. # eZio

    Sulla rampa l’acqua non ristagna… ma nella tua testa mi pare che ci ristagni parecchio…
    Poverina, si baganva le scarpine… pensa piuttosto a chi se le sarebbe bagnate volentieri le scarpine invece di dover stare su un carrozzina…
    Qui siamo oltre (e di parecchio) l’inciviltà.

  15. # Adu

    PIUTTOSTO CHE PARCHEGGIARE SU UNA RAMPA PER DISABILI CHE PORTA AD UN CENTRO RIABILITATIVO MI BAGNO I PIEDI ALLA GRANDE!!
    ALTRUISMO 0 ! SAI COME GLI PIACEREBBE BAGNARSI I PIEDI CAMMINANDO A LORO??

  16. # Paola

    W tutti bravi a commentare intanto le strade sono piene di auto sui marciapiedi, sulle strisce pedonali, davanti alle discese per non parlare di quei geni che posteggiano davanti ai portoni. Bravi tutti a parole ma i fatti che vedo sono altra cosa.