Cerca nel quotidiano:


Avis, 44 posti retribuiti nel servizio civile. Come fare domanda

La domanda può essere presentata entro e non oltre venerdì 27 ottobre esclusivamenti online accedendo al sito: servizi.toscana.it/sis/dasc. Retribuzione di € 433,80 mensili; 8 mesi di servizio

Martedì 3 Ottobre 2017 — 08:16

Mediagallery

E’ aperto il bando per la selezione di 44 volontari da impiegare nei progetti di servizio civile regionale presso le 43 sedi Avis. Sono 6 i progetti di Avis Toscana approvati per la promozione della solidarietà e della donazione del sangue e del plasma tra gli studenti delle scuole e delle università delle province toscane. L’attività di promozione si rivolge agli studenti delle scuole e delle università  toscane ed ha l’obiettivo di avviare un processo di sensibilizzazione e diffusione dei valori della solidarietà e dei corretti stili di vita tra i giovani, proponendo la donazione di sangue quale espressione di partecipazione civile e modello di vita sana e monitorata. I volontari selezionati, dopo un periodo di formazione, saranno impegnati a  programmare interventi dedicati agli studenti; organizzare incontri informativi e attività di accompagnamento  presso i Servizi Trasfusionali e/o le unità di raccolta, oltre a collaborare nella gestione quotidiana delle attività della sede di assegnazione in affiancamento al personale dipendente e/o volontario.

Requisiti – Possono presentare la loro candidatura tutti i giovani senza distinzione di sesso che: siano in età compresa fra 18 ed i 29 anni (quindi chi non ha ancora compiuto il 30° anno, ovvero 29 anni e 364 giorni); siano regolarmente residente in Toscana o ivi domiciliato per motivi di studio o di lavoro propri o di almeno uno dei genitori; siano inoccupati, inattivi o disoccupati ai sensi del decreto legislativo n.150/2015 (può fare domanda chi sta frequentando un corso di studi di qualunque tipologia); siano in possesso di idoneità fisica; non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo. Tutti i requisiti, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti sino al termine del servizio. Non possono presentare la loro candidatura i giovani che: svolgono o hanno svolto in passato servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontari, anche se hanno interrotto prima della scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia; abbiano avuto con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo nell’ultimo anno e per un periodo di almeno sei mesi.

Nota bene – I giovani possono presentare una ed una sola domanda di partecipazione ad un progetto tra tutti quelli a bando. Qualora vengano presentate due o più domande, il candidato sarà escluso dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel bando.

Presentazione domanda – La domanda può essere presentata entro e non oltre venerdì 27 ottobre esclusivamenti online accedendo al sito: servizi.toscana.it/sis/dasc. Una volta collegati al sito seguire le indicazioni fornite dal sistema per l’inserimento delle informazioni richieste (devono essere compilati tutti i campi indicati nel format della domanda). Inoltre, sarà necessario allegare scansione del curriculum vitae debitamente datato e firmato in firma autografa. Una volta inviata la domanda, il candidato riceverà all’indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda una email di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell’ente titolare del progetto prescelto. L’eventuale esclusione è comunicata direttamente dall’ente al giovane interessato. I candidati le cui domande rispondono ai requisiti richiesti saranno convocati per un colloquio di selezione che sarà svolto presso la sede di Avis Toscana a Firenze, a seguito del quale sarà redatta la graduatoria per ciascun progetto e saranno individuati gli ammessi al servizio. L’ingresso in servizio è previsto entro i primi mesi del 2018, la durata del servizio sarà di 8 mesi. Il compenso per i giovani che entreranno in servizio è pari ad un assegno mensile di natura non retributiva di € 433,80 mensili per un impegno di 30 ore settimanali su 8 mesi di servizio, corrisposto direttamente dalla Regione Toscana. I giovani non possono interrompere il Servizio prima del completamento del terzo mese, pena la decadenza dai benefici previsti dal progetto specifico. In caso di rinuncia di un giovane dopo l’adozione del decreto che dispone l’avvio del progetto, non sarà possibile effettuare subentri scorrendo la graduatoria del progetto stesso ed il posto lasciato vacante resterà scoperto.

Contatti – Avis Regionale Toscana, via Borgognissanti 16/20, Firenze – numero verde 800/261580 tel. 055/2398624 fax. 055294162 – mail: [email protected]
Avis Comunale Livorno, viale Carducci 16, Livorno – tel. 0586/444111 – email: [email protected] – sito: www.avislivorno.it.

Riproduzione riservata ©