Cerca nel quotidiano:


Bagni aperti di inverno: aumentano le adesioni

Si allunga l'elenco degli stabilimenti balneari: dopo i Bagni Lido, Roma, Sama e Pancaldi si uniscono Onde del Tirreno, Tirreno, Nettuno e Rex. Tutti rimarranno aperti il venerdi, sabato, domenica dalle 10.30 alle 17 circa

Giovedì 19 Ottobre 2017 — 11:26

Mediagallery

di Daniele D’Ambra

Torna per il sesto anno consecutivo l’iniziativa dei bagni d’inverno anche se si potrebbe parlare di un’edizione zero vera e propria, viste le importanti novità che presenta: nuovo il nome “Mare d’Inverno”, nuovo il periodo di svolgimento e nuovo il programma delle attività.  Si allunga l’elenco degli stabilimenti balneari che aderiscono. Dopo i Bagni Lido, Roma, Sama e Pancaldi partiti già con le aperture invernali gratuite si uniscono Onde del Tirreno, Tirreno, Nettuno e Rex. Tutti rimarranno aperti il venerdi, sabato, domenica dalle 10.30 alle 17 circa, con ingresso gratuito e possibilità, almeno nella maggior parte dei casi, di usufruire dei servizi di bar e ristorante.

Questo il dettaglio delle aperture:
Bagni Pancaldi – Acquaviva, ingresso gratuito zona Acquaviva, aperti bar e ristorante; possibilità di utilizzo gratutito di lettini, sdraio e sedie regista fino ad esaurimento della disponibilità
Bagni Onde del Tirreno, aperti bar, ristorante e gabbione
Bagni Tirreno, aperti bar, ristorante e parco giochi per bambini; torneo di gabbione; da “Pizza a Go Go”, accesso diretto allo stabilimento balneare
Bagni Nettuno e Bagno Rex, ingresso gratuito allo stabilimento.
Sono intanto in corso di programmazione i calendari delle attività (eventi sportivi, teatro, mostre artistiche, mercatini di qualità e manifestazioni varie), che animeranno “le piazze del mare”, come stabilito nel protocollo sottoscritto da Amministrazione e rappresentanze FIBA Confesercenti e SIB Confcommercio dei gestori degli stabilimenti balneari livornesi.

Tutti gli aggiornamenti con le date esatte degli eventi saranno comunicati puntualmente a mezzo stampa e attraverso le stesse pagine facebook degli stabilimenti balneari (bagni Lido Livorno e bagni Roma). Si ricorda che durante l’apertura straordinaria non saranno attivi i servizi di assistenza bagnanti e salvamento che devono essere obbligatoriamente resi nella stagione balneare. Un’ordinanza specifica regolamenta l’accesso con i divieti a cui i cittadini dovranno sottostare; le relative prescrizioni saranno riportate in una cartellonista posta all’ingresso di ogni stabilimento.

Soddisfatto dell’intesa l’assessore al Demanio, Giuseppe Vece: “Grazie a questo accordo possiamo ampliare l’offerta turistica della nostra città. Il mare è per noi un monumento naturale che anche fuori stagione può essere sicuramente utilizzato come luogo d’aggregazione, incontro, di cultura e commercio. Con questo progetto vorremmo dare una spinta al turismo, ripristinare il ‘trenino’ per i turisti senza dimenticarci del bus scoperto che da anni ormai è attivo per i visitatori della nostra bella Livorno”. Annalisa Coli, responsabile comunicazione Confesercenti, ringrazia per il progetto e dichiara: “Faccio i complimenti sia al Comune che ai proprietari dei Bagni per questa intuizione grazie alla quale un’attrazione stupenda come il mare livornese può vivere anche fuori stagione sia per i livornesi, per i turisti stranieri ma anche per quelli dell’entro terra toscano. In questo modo le famiglie con i loro bambini potranno gustarsi un po’ di sole invernale e godersi il relax costiero potendo pure usufruire dei punti di ristoro interni. Inoltre vorrei sottolineare il grande entusiasmo che tutti i soggetti partecipanti hanno subito dimostrato. Il senso civile degli imprenditori dei Bagni è veramente da premiare con un plauso considerando la grande spinta che l’evento riuscirà a dare, e me lo auguro di cuore, allo sport, cultura, arte e commercio livornese”.

 

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Laura Malfanti

    Anche i bagni Acquaviva sono aperti dal 6 ottobre, dal venerdì alla domenica, con orario 10 – 16

  2. # u8go

    mi sembra di capire che la quasi totalità delle manifestazioni avviene sul viale a mare…..e questi lo vogliono restringere….ma è il caso?

    1. # Tengo il conto

      Tranquillo! È uno dei 97 annunci che non avranno seguito.

  3. # Beppe

    A quando cominciare ad eliminare un po’ di barriere visive e restituire ai cittadini almeno il panorama? Francamente passeggiare sul lungomare guardando muriccioli (con pezzi di vetro murati sopra), reticolato modello guerra fredda, palizzate da serraglio, non è proprio bello. C’è il mare, fatemelo vedere.

    1. # Kees

      Bravissimo, roba da terzo mondo

  4. # Nerd

    Il mare è bello d’estate, l’inverno è giusto far lavorare chi offre servizi più consoni alla stagione.

  5. # quintilio

    Iniziative molto interessanti. Suggerisco vista la mancanza di bagni pubblici sul lungomare di utilizzare quelli che sono dentro gli stabilimenti, sempre. Ci sono già, perchè spendere per nuovi.