Cerca nel quotidiano:


Bandiera a mezz’asta in Comune in ricordo delle vittime del Covid

Indossando la fascia tricolore, il sindaco Salvetti ha fatto issare a mezz'asta le bandiere poste sul balcone di Palazzo Comunale ed ha osservato, alle 12 di martedì 31 marzo, un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del Covid-19

Martedì 31 Marzo 2020 — 15:30

Mediagallery

Il sindaco Salvetti: "Un ricordo per tutti coloro che hanno perso la vita a causa del Coronavirus, ma anche un messaggio di speranza, un invito a non perdersi d'animo e ad avere fiducia nel servizio sanitario nazionale e nelle istituzioni"

Il Comune di Livorno ha aderito all’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo e promossa dall’Anci nazionale. Indossando la fascia tricolore, il sindaco Salvetti ha fatto issare a mezz’asta le bandiere poste sul balcone di Palazzo Comunale ed ha osservato, alle 12 di martedì 31 marzo, un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del Covid-19 e in sostegno dei sanitari impegnati nell’emergenza.
“L’iniziativa alla quale ho aderito con convinzione – afferma il sindaco Salvetti – ha un valore simbolico importante. E’ un ricordo per tutti coloro che hanno perso la vita a causa del Coronavirus, ma vuole essere anche un messaggio di speranza, un invito a non perdersi d’animo e ad avere fiducia nel servizio sanitario nazionale e nelle istituzioni, più che mai in questo momento, al fianco dei cittadini”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.