Cerca nel quotidiano:


Blitz anti-degrado: via i bivacchi

Venerdì 1 Luglio 2016 — 07:23

Mediagallery

Continuano anche nel periodo estivo i servizi anti-degrado della polizia municipale con controlli mirati nei luoghi dove vengono segnalati elementi di degrado legati alla presenza di senza fissa dimora o persone intente ad attività di recupero dei rifiuti.
Fenomeni di rovistamento nei cassonetti della nettezza urbana sono stati segnalati in viale dei Avvalorati, via Fiume, in Venezia e in via di Franco. Sabato notte sono stati sorpresi due nigeriani intenti nel recupero dei rifiuti nei cassonetti di via Fiume. Con un bastone tenevano aperto il coperchio per poi entrare nel contenitore dell’indifferenziata estraendo residui di cibo che poi abbandonavano fuori in balia di ratti e gabbiani.
Ma non finisce qui. La municipale ha allontanato i senza fissa dimora dai parchi di piazza Dante. Hanno dormito per tutto l’inverno dentro i locali della stazione ed ora che ci sono i lavori al municipale barbone clochard senza fissa dimorabar non hanno esitato a formare un vero e proprio bivacco tra le piante. Gli agenti si sono preoccupati di smaltire tutti i rifiuti e pulire gli ambienti.
Allontanati anche i rom dal parcheggio della rotatoria: dopo una sola notte di presenza avevano già steso i panni sulla pubblica via e abbandonato rifiuti al suolo: sanzionati, hanno ripulito tutto prima di allontanarsi. Continuano anche le verifiche al mattino presto per scongiurare presenze sulle nuove panchine dell’area Grande-Municipio dove spesso vengano allontanati i senza fissa dimora.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # Alla Frutta

    Invece di preoccuparsi dello stato in cui vivono questi disgraziati e farli avere un piatto di pasta (visto che rovistano nei cassonetti a cercare cibo e solo il pensiero mi fa vomitare), si guarda.al degrado o ai gabbiani. Giusto che non ci sia degrado ma giusto anche che nel 22 secolo la gente non debba rovistare nei cassonetti ma bensi avere un degno pasto. Non mi venite fuori con la caritas perche non tutti hanno il previlegio di poterci usufruire. Comunque questa abitudine non esiste soltanto in via fiume ma in tutta Livorno. Ne vedo quotidianamente una decina di questi disgraziati e questo mi fa stringere il cuore e tanta tanta pena.

    1. # Diego Martelli

      Sei davvero “alla frutta” diglielo al tuo governo Renzi-Boldrini-Alfano che prediligono curarsi solo degli extra-comunitari, il sindaco se non ha l’imput sia dalla regione (Rossi-PD) e dal governo puo’ fare ben poco, tutta la solidarieta’ ovviamente a questi sfortunati. Non e’ che ci vuole Einstein per capirlo…..

      1. # Alla Frutta

        Diego io non ho dato la colpa ne a Renzi ne a Nogarin e nemmeno a Berlusconi. Ho soltanto detto che nel 2016 vedere gente che fruga nei cassonetti per mangiare è deprimente siano questi Italiani o stranieri. A Roberto voglio dire che facessi te quello che faccio io nel volontariato aiutando le persone bisognose faresti piu bella figura invece di fare questi commenti terra terra o andare a fare i grappini al circolino.

    2. # roberto

      tutti bravi a criticare, ma perche’ non vai tu a portar loro un po di cibo o a ospitarli a casa. Solidarieta’ ma a casa degli altri.

  2. # Jobbee

    Ottimo servizio anti degrado, bravo comandate Pucciarelli!!

    1. # 0586

      si ora tornano tutti alle terme del corallo tanto per cambiare…..e siamo a punto e a capo!

  3. # StefanoL

    …sanzionati… poverini, chissà come saranno preoccupati con il pensiero di dover…”pagare la sanzione”… hahahahahahahahahahaha….

  4. # MARIO

    POI DITENE MALE DI NOGARIN!! ORA VEDIAMO I COMMENTI INSULSI DAI! M5S FOR EVER!!!

    1. # Morchia

      Io di commento insulso vedo il tuo. Ti sembra abbiano fatto un bel lavoro? Dove pensi che vada ora questa gente, se non da un’altra parte? Non hanno risolto nessun problema, l’hanno solo spostato. Perché questo è certamente un problema che un Sindaco da solo non può risolvere.

  5. # GIUSE

    L’ordine di farli sgomberare è partito dal vostro caro sindaco, è cosi che affronta i problemi di questa città, nascondendoli…BRAVO!

    1. # Fulmine

      Ma perché gli altri sindaci cosa hanno fatto a riguardo ?????

    2. # Come fai, sbagli

      Tanto se Nogarin lasciava il bivacco alla stazione eravate tutti qui a brontolare: uh, mamma mia, un sindaco che lascia i bivacchi davanti alla stazione! A Livorno non c’è speranza.

  6. # Simo

    Tanto vanno via da lì e vanno a mettersi da un altra parte , cosa credete?!? Il problema si sposta non si elimina. Per quanto riguarda la ricerca di rifiuti avviene sempre anche zona fabbricotti: via Ascoli, via Zambelli e viale della libertà .

  7. # BARBARA

    CORTESEMENTE PROVVEDETE A FAR EVACUARE ANCHE GLI ZINGARI CHE HANNO FATTO DIMORA FISSA ALLA BELLANA?!?!?….CAMPER CON VISTA MARE E SUL RETRO PERFINO I GIARDINETTI SON DI LORO PROPRIETA’!!!…CONFIDO IN VOI E NEL COMUNE!!!…GRAZIE!!

    1. # mau

      è una famigliola dignitosa con tanti bei bimbi allegri..che noia le danno? non chiedono elemosina e non rubano niente a nessuno

  8. # freefreee

    a me non interessa assolutamente niente di questa gente , che se ne stiano tutti nella loro terra d’origine che se la coltivano come ce la coltiviamo noi , questi sono tutti dei papponi , che vogliono vivere sulle spalle degli altri come fanno i parassiti , è gente che darà sempre problemi ovunque vadano , e noi ce ne abbiamo anche troppi dei nostri , mandiamoli via tutti adesso , altrimenti sarà sempre peggio , e che siano stramaledetti tutti quelli che li difendono e li fanno entrare , che non si accorgono di tutto il male che fanno alla nazione

  9. # Ale

    Venite anche in piazza San Marco e mettete le telecamere.

  10. # Lorenzo65

    Ma no, gli zingari alla Bellana fanno parte del paesaggio per capire bene che ,appena finiscono le mura di yacht Benetti, inizia il degrado di Livorno. con tanto di bivacco selvaggio, bagni nei cespugli e sporcizia a giro sul lungomare ……d’estate!

  11. # Teseo

    Veniamo informati di una situazione vergognosa che le autorità (locali e nazionali) avrebbero il dovere di gestire. Invece come sempre assenza. Comandare è facile, prendersi le responsabilità un po’ meno. Ma che società è? Democratica, ovviamente. Ma democratico non significa degrado. Significa rispetto di tutti per tutti.

    1. # Fulmine

      Dillo proprio a queste persone che devono iniziare a rispettare il paese che li sta ospitando ….

    2. # Giacomo

      Ma…per una volta che le autorità fanno qualcosa di concreto, te continui a scrivere contro a partito preso? Ma cosa dici?

  12. # degradoLivorno

    GRAZIE!!! Ma che ci sia una continua vigilanza, altrimenti è tutto inutile!
    Avete aspettato anche troppo! Non ne possiamo più!

  13. # che schifo

    E i padroni di esercizi pubblici alimentari e ristoranti che sul viale carducci versano gli avanzi sotto agli alberi per piccioni e gabbiani?? Quasi tutte le sere un ristoratore buyta un catino di pane avanzato ai gabbiani che formano una nuvola spaventosa e pericolosa anche per i passeggeri dei motorini che passano dall’incrocio con viale risorgimento. E così sono contenti anche i topi!!!

    1. # Marco

      ECCO PERCHE’ QUANDO CI PASSO LA SERA CI VEDO SEMPRE UNO STORMO DI GABBIANI!!

  14. # Mattia

    Bene.Il degrado in una città civile deve essere possibilmente debellato.Non può diventare una città da terzo mondo.Poi vi sono le istituzioni che,con le leggi vigenti,aiutano gli indigenti.

  15. # I politici lucrano sui clandestini.

    Mi è difficile pensare che a casa loro stessero peggio (quelli costretti a frugare nei cassonetti), per gli zingari è un altro discorso, loro in Italia Ingrassano……strano che non si faccia sentire qualcuno dall’accoglienza facile.

  16. # paolo

    Ora ci sono i parcheggiatori abusivi anche ai bagni Lido;dove vai vai devi pagare il pizzo!Non se ne può più!!

  17. # zapo

    Da quando alla Bellana sono arrivati i camper degli zingari( all’ex parcheggio ATL manca l’acqua mentre li c’è una fontanella ormai diventata doccia)la gelateria nei pressi ha subito due tentativi di furto di cui uno riuscito.
    Sará un caso?

  18. # Marco

    X Alla frutta:
    Portateli a casina tua i rom e company così gli dai da mangià e gli lavi anche i panni !!!!
    Sennò falli ospità dal vescovo o in qualche sezione der PD ….tanto ora sono tutte vuote!!

  19. # Peterpan

    Caro amico difensore di questi lezzi! Se vogliono mangiare vadano alla caritas! Non ho mai sentito dire che in Italia uno sia morto di fame! Falsi buonisti questi lerci hanno autonomamente scelto lo stile di vita di non lavarsi, non rispettare gli orari delle mense dei poveri……..provate a contare i tavernelli e le birrette che si scolano e la spazzatura che lasciano in giro! Io ho sempre lavorato nella mia vita

  20. # W i Sensi di Colpa

    Ah, bene, quindi per agire sul degrado l’amministrazione dovrebbe risolvere PRIMA tutti i guai dell’Umanità comprese guerre e carestie. Nel frattempo dovrebbe lasciare i bivacchi e distribuire piatti di pasta a chi fruga nei cassonetti; la gente, intanto, dovrebbe cortesemente evitare di essere contenta del blitz. Del resto, come si osa provare fastidio per le favelas davanti alla stazione? Si sa, in quanto nati qui meritiamo ogni male e dobbiamo sentirci in colpa a prescindere perché più fortunati. Non basta che paghiamo le tasse per assicurare la pulizia della città, l’assistenza ai più deboli e l’accoglienza. Dobbiamo cospargerci il capo di cenere e far finta di non sapere che i nigeriani che frugano nei cassonetti sono vittime delle tratte DEI LORO CONNAZIONALI. Pensa un po’, i nigeriani hanno addirittura una mafia che fa tutto da sola.