Cerca nel quotidiano:


Buoni sconto in cambio della plastica con i due “Ricicla Point”

Gli eco-compattatori sono installati in via Machiavelli e in piazza Saragat. Saranno utilizzati per riciclare la plastica in cambio di buoni spesa per le famiglie

venerdì 07 dicembre 2018 17:40

Mediagallery

Due “Ricicla Point” per disfarsi della plastica che ospiteranno altrettanti eco-compattatori per la raccolta di flaconi, bottiglie e lattine destinate al riciclo. In cambio verranno regalati agli utenti “punti ambiente” convertibili in buoni spesa per effettuare acquisti nei negozi convenzionati. I due “eco-box” si trovano in via Machiavelli (angolo via Cattaneo) e in piazza Saragat (angolo via Gobetti).
In servizio da venerdì 7 dicembre, da dopo la cerimonia di inaugurazione avvenuta nella piazza di Corea dove erano presenti l’assessore all’ambiente Giuseppe Vece e Paola Petrone, direttore generale di Aamps.

L’assessore Vece mostra l’utilizzo dell’eco-compattatore al “Ricicla Point” di piazza Saragat (Foto Simone Lanari)

“E’ un sistema di raccolta che incentiva i cittadini a smaltire correttamente la plastica, uno dei rifiuti più inquinanti per l’ambiente, ed offre un’agevolazione a chi decide di sfruttare al meglio questa nuova iniziativa – racconta Petrone – Avvieremo anche un ciclo di iniziative dedicate alle scuole per informare e motivare i più giovani”.

Ad ogni bottiglia in PET, flacone in HDPE e lattine in alluminio inserite, l’eco-compattatore rilascerà uno scontrino con indicati i “punti ambiente” appena raccolti ed utilizzabili come buoni sconto, a fronte di una spesa minima di 40 euro. Altrimenti è possibile, inserendo la tessera sanitaria, accumulare i punti di volta in volta che saranno memorizzati per essere utilizzati in un secondo momento stampando un unico scontrino con la somma dei bonus ottenuti. Per ogni singolo pezzo inserito si ottiene un punto ambiente dal valore di dieci centesimi.

“Grazie a questi impianti i rifiuti smetteranno di essere considerati un costo e diventeranno una fonte di guadagno per i cittadini – sottolinea l’assessore Vece – Chi ha problemi di spazio nella propria abitazione ora avrà un motivo in più per utilizzare questi eco-compattatori”.

Questa iniziativa porta vantaggi a tutta la comunità: le famiglie che risparmiano sulla spesa, all’ambiente urbano favorendo un incremento della quota di rifiuti destinati al riciclo e ai commercianti che riescono così a fidelizzare i propri i clienti. L’elenco completo delle attività commerciali all’interno delle quali è possibile utilizzare i buoni sconto è consultabile sull’app “Riciclia”.

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # luca

    Praticamente la versione moderna dei cassonetti. Perche’ non avete pensato ad una soluzione del genere in tutta la citta’?

  2. # Nico66

    Ottima iniziativa sta a noi cittadini usufruire di questo servizio penso che abbia successo e si moltiplichino in tanti quartieri

  3. # carla

    starebbero bene accanto ai supermarket dove andiamo a comprare bottiglie di acqua e lattine di altre bevande.

    1. # Stefano Perullo

      Alla lidl in via Filzi c’erano già da anni messi li da una ditta che si occupa di riciclo. Rossano Ercolini, presidente della zero waste Europa, gia nel 2014 si era proposto alla giunta per aiutare il comune di Livorno ad avere una differenziata ed un riciclo migliore e meno “impattante” della raccolta porta a porta, ma non fu MAI preso in considerazione se non negli ultimi tempi, forse perchè il “DICTAT” era niente ospedale nuovo e porta a porta in tutta la città. Tutto questo è facimente costatabile, per quelli che lo negheranno, perchè Rossano Ercolini ha fatto molti incontri in diversi circoli della città invitando sempre tecnici comunali e di AAMPS che puntualmente non si sono mai presentati, ora magicamente, a pochi mesi dalle elezioni spuntano idee non nuove per accattivarsi consensi…….

  4. # MONICA ANDREANI

    Buongiorno, nella app non sono ancora stati inseriti gli ecocompattori di Livorno, quindi risulta impossibile capire dove i buoni saranno spendibili .
    ci sarà un aggiornamento?

    1. # u8go nogarinINO sono otto

      Problemone….

  5. # Sara

    Questa secondo me è l’unica cosa di buono che l’Amministrazione ha fatto in 4 anni e mezzo.
    Metteteli in ogni quartiere e levate i bidoni del multimateriale dal porta a porta. Grazie

    1. # u8go nogarinINO sono otto

      forse troppo tardi dopo tante vessazioni?

  6. # 0586

    Ottima iniziativa finalmente….ma si possono convertire i punti anche per avere sconto per i parcheggi a pagamento???

  7. # Valerio

    ……a dimostrazione di quanto eri rimasta indietro cara mi Livorno….ma non tutto è perduto!!!

  8. # Orco Labronico

    Buona idea.
    I buoni sconto in che attività saranno utilizzabili?

  9. # Dredd

    L’app non contiene ancora gli eco compattatori di Livorno

  10. # pippi

    sarebbe utile sapere quali sono i negozi convenzionati

  11. # Iosonoio

    Ma perché a fronte di iniziative giuste nel principio ci deve sempre essere l’inghippo che vanifica tutto? Ma una persona che porta fin lì la plastica tutelando l’ambiente e che cerca di racimolare qualche spicciolo perché deve avere lo sconto solo su una spesa di 40 euro???

    1. # Anna Vacchio

      Perchè è solo una trovata pubblicitaria per far andare ai negozi “convenzionati” a comprare quello che da altre parti magari pagavano meno!

      1. # u8go nogarinINO sono otto

        toh una sveglia…in sostanza sono acchuappacitrulli

  12. # lasagna

    ottima idea, ma visto che state (finalmente) mettendo campane verdi per il riciclo del vetro ovunque, potete togliere il porta a porta del vetro che crea solo danno, visto che dove abito io passano alle 6 di mattina, e fanno troppo confusione (per fare la mia strada ci vuole dai 20 ai 30 minuti), io torno da lavoro alle 4 del mattino e puntualmente vengo sempre svegliato, vi sembra giusto?

    1. # Corinna

      Più che il vetro bisognerebbe ripristinare i cassonetti per l’ “umido” che in casa dopo 2 giorni puzza!

      1. # u8go nogarinINO sono otto

        ma come non hai capito che i 5S ti condizionano anchee su quando devi mangiare cosa?

  13. # Alessandro L.

    Iniziativa lodevole nel rispetto dell’ambiente, della sensibilità umana e finalizzata al piccolo risparmio. Arriviamo anni dopo, ma arriviamo, non importa, l’importante è avercela fatta. Iniziativa lodevole, bravi, è la direzione giusta, non vedremo più le bottigliette e le lattine in mezzo di strada, sulle spiagge, in ogni angolo. Adesso bisognerebbe sensibilizzare i padroni degli amatissimi cani. Metterei dei cestini appositi, con tesserina sanitaria collegata al cip dell’animale, che premiasse il cittadino modello. Guadagno non ce ne sarebbe, se non quello del decoro e della sensibilizzazione pubblica. Siamo migliori di quello che vediamo, forza Livorno città!

  14. # Rosa Arienti

    Non male! A Tallin e Helsinki ho visto i ragazzini raccattare le bottiglie di birra per recuperare qualche soldino. Forse anche a Livorno può iniziare un circolo virtuoso.

  15. # LUCA

    Si può sapere quali sono i negozi convenzionati?

  16. # un lettore

    Aggiornate la mappa su riciclia per i 2 compattatori che avete messo perché si vedono quelli di tutta Italia ma di Livorno no

  17. # francesco

    Ottima iniziativa ! Perchè non mettere altri “ricicla point” all’entrata di tutti i supermercati ?

  18. # Beppe

    Hanno già provato,ma dopo poco le macchinette si sono bloccate e sono state eliminate. Ora si riprova ( altri soldini).
    Arriviamo sempre secondi: Inghilterra già tornata al vetro a rendere, sta iniziando la Germania è l’ Austria è un pezzo avanti. Se puoi arrivare al sioetmetcato con una bordata di bottiglie vuote di plastica puoi anche arrivarci con il vuoto in vetro: non butti niente e non di bruciano risorse ( perché forse non si capisce ancora bene,ma riciclare costa e molto) . Si miei tempi i ragazzini raccoglievano le bottiglie e qualsiasi negozio ke ritirava pagando le. Magia, in giro era pulito. Lo stesso valeva per carta,ferro,pelli di coniglio,piume di gallina,…..
    Praticamente non si buttava niente e se uno era disoccupato poteva sempre andare a ” far cartoni”!

  19. # Dredd

    L’app viola la legge non contenendo nessuna informativa privacy GDPR come previsto dalla normativa. Ha un voto medio di 2.1. Non contiene nessuna opzione per contattare. Il supporto. Direi che la prima cosa da riciclare é proprio questa app.

  20. # carlo

    Buongiorno, ottima iniziativa, se ci fosse la possibilità di defalcare i buoni sconto dalla tassa sui rifiuti solidi forse si farebbero felici più persone.
    Non è certo una critica ma un consiglio.

  21. # Ettoro

    Mi sembra ridicolo non pubblicare i commenti negativi. I giochini dei 5s hanno stancato tutti. Alla coop fanno di meglio

  22. # Elly

    Perché non scalare i punti dalla tassa rifiuti?

  23. # Giuseppe

    Buonasera, oggi 10/12 ore 18.30 impianto via Machiavelli già pieno, non in grado di ricevere ulteriori bottiglie.
    Credo che scalare i punti dalla tassa rifiuti sarebbe la cosa più appropriata e più logica da fare, comunque se qualcuno ci spiegasse il razionale usato per scalare i punti sarebbe cosa gradita.
    Grazie.

  24. # Milu

    Quello di piazza Saragat basta aprire i sportellini e segna i punti anche senza inserire gli oggetti. Avrà qualche problemino?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.