Cerca nel quotidiano:


Buoni spesa in arrivo con raccomandata. Ecco la graduatoria del secondo bando

Per verificare se la propria domanda è stata accolta i cittadini dovranno controllare se, nella tabella del file allegato in fondo all'articolo, è presente il numero corrispondente alla domanda stessa. Accanto al numero della domanda è indicato l'importo del buono erogato

Martedì 14 Aprile 2020 — 11:24

Mediagallery

Questa volta sono arrivate all'ufficio Sociale, 2300 richieste, in parte attraverso il sito del Comune, in parte grazie ai numeri di telefono messi a disposizione di chi non ha il computer o non ha comunque dimestichezza con la tecnologia

E’ stata pubblicata la graduatoria del secondo bando emanato dal Comune di Livorno per i buoni spesa del fondo di solidarietà alimentare con cui il Comune va sostanzialmente ad esaurire gli 833mila euro destinati dal Governo alla città di Livorno. Questa volta sono arrivate all’ufficio Sociale, 2300 richieste, in parte attraverso il sito del Comune, in parte grazie ai numeri di telefono messi a disposizione di chi non ha il computer o non ha comunque dimestichezza con la tecnologia.
Per verificare se la propria domanda è stata accolta i cittadini dovranno controllare se, nella tabella del file allegato in fondo all’articolo, è presente il numero corrispondente alla domanda stessa. Accanto al numero della domanda è indicato l’importo del buono erogato.
Dalla mattina di martedì 14 aprile, i buoni – da 100, 150 o 200 euro a seconda del numero di componenti del nucleo familiare – cominceranno ad essere consegnati agli aventi diritto, ma questa volta non attraverso gli sportelli comunali, bensì a casa dei cittadini, tramite raccomandata. Si consiglia, quindi, ai cittadini che martedì troveranno il proprio codice nella graduatoria, di prestare attenzione al suono del postino, che farà firmare la ricevuta al momento della consegna dei buoni.  E si invita anche chi non ha il proprio nome sul citofono, di provvedere a metterlo entro la mattina di martedì 14 aprile. Questa raccomandazione scaturisce dall’esperienza maturata in questi giorni da quando sono in fase di consegna tramite l’Agenzia Espressi, le mascherine protettive.
In non pochi casi è risultato problematico recapitarle proprio per la mancanza di nome sul campanello.

PER INFORMAZIONI SUI BUONI:

0586 – 824135
0586 – 824045
0586 – 824182
0586 – 824147
0586 – 824126
0586 – 824127
0586 – 824186
0586 – 824130
0586 – 824052
0586 – 824050

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Andrea Cognetta

    Oltre 7000 domande analizzate dal comune in pochissimo tempo (i numero dell’ultima domanda accettata nell’allegato è superiore a 7000). Veramente complimenti agli impiegati che hanno svolto il lavoro