Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Bus Livorno-Quercianella: biglietti e abbonamenti al prezzo dell’urbano

Mercoledì 7 Settembre 2022 — 12:36

L’agevolazione riguarda nello specifico tutti i titoli, dal biglietto di corsa semplice, che da euro 2,60 passa a euro 1,50, ai carnet di biglietti a tutti gli abbonamenti. Il mensile passerà da 45.50 a euro 30 mentre l'annuale da 398 a 202

Attraverso una convenzione tra Comune di Livorno e Autolinee Toscane S.p.A., i titoli di viaggio (biglietti, abbonamenti ecc) per la tratta dei bus Livorno Quercianella, che attualmente risulta classificata come extra-urbana, potranno essere acquistati al prezzo dell’urbano. Il ribasso entrerà in vigore non appena l’azienda avrà adeguato il sistema della bigliettazione sotto il profilo tecnico. L’agevolazione riguarda nello specifico tutti i titoli, dal biglietto di corsa semplice, che da euro 2,60 passa a euro 1,50, ai carnet di biglietti a tutti gli abbonamenti (mensili, trimestrali e annuali), compresi quelli con riduzione per reddito.

A titolo di esempio, l’abbonamento mensile ordinario passerà da euro 45.50 a euro 30, mentre l’annuale scenderà da euro 398 a euro 202. La convenzione prevede che il Comune di Livorno compensi i mancati introiti di AT, con un investimento che al momento risulta quantificabile in 1000 euro al mese. La convenzione traguarda la fine del 2022, ma sarà siglata senza soluzione di continuità anche per il 2023, ed entrerà in vigore, come detto, non appena l’azienda avrà apportato le necessarie modifiche tecniche al software per la bigliettazione. “Siamo riusciti a trovare questa soluzione – illustra l’assessora alla Mobilità Giovanna Cepparello – grazie alla collaborazione del gestore, che garantisce un collegamento più economico e quindi più appetibile tra Livorno centro e Quercianella, che per noi è a tutti gli effetti un quartiere della città. Riteniamo fondamentale – aggiunge – incoraggiare in ogni modo l’utilizzo del mezzo pubblico, in linea con le politiche di promozione della mobilità sostenibile definite nel PUMS. Si tratta di una soluzione secondo noi provvisoria, in attesa che il collegamento in questione venga classificato a tutti gli effetti come urbano”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©