Cerca nel quotidiano:


Cacciucco Pride 2019, passaggio di consegne fra Salvetti e Belais

Il neo sindaco: "Ho voluto fosse qui con me Francesco perché credo che questa sia una delle realizzazioni personali più riuscite". L'ex assessore: "Io l'ho cucinato con amore, ora sta a te sporzionarlo"

sabato 15 Giugno 2019 09:12

Mediagallery

Cacciucco Pride 2019, passaggio di consegne fra Salvetti e Belais. Il passaggio di Tarri Barto, il simpatico polpo-peluche-mascotte della manifestazione, dall’assessore pentastellato al turismo e cultura al neo sindaco di centrosinistra è avvenuto il 14 giugno al Mercato Centrale. Un passaggio dai toni cordiali, molto apprezzato da tutti i presenti, che di fatto ha sancito, per la prima volta, pubblicamente l’avvicendamento fra le due forze politiche alla guida della città. Sul palco, come sfondo, una foto dello chef stellato toscano Luciano Zazzeri scomparso il 17 marzo 2019. “Il Mercato è uno dei luoghi che più rappresentano la tradizione di Livorno da raccontare e far vedere a chi viene da fuori – ha detto Salvetti – Mi sembrava giusto individuare un momento di inizio vero e proprio del Cacciucco Pride 2019 in questo luogo. E ho voluto che fosse qui con me Francesco a raccontare quello che pensa sia una delle realizzazioni personali che più gli dà soddisfazione nei suoi anni di assessorato”. Belais: “Io l’ho cucinato con amore, ora sta a te sporzionarlo. Questa manifestazione ha tutte le carte in regola per portare Livorno in un palcoscenico internazionale. Il mio grazie all’ufficio Grandi Eventi del Comune”. Chiusura a Salvetti: “Parlando di turismo, l’obiettivo è creare un brand Livorno per portare la città ad essere una delle prime 10 città sul mare per presenze turistiche”.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # MAURIZIO

    Se la politica fosse sempre così,
    pensare alla polis sarebbe molto più facile.
    E i cittadini ne godrebbero di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.