Cerca nel quotidiano:


Calano le donazioni di sangue, l’appello di Bagnoli: “Venite a donare”

Il presidente dell'associazione di volontariato che ha sede in viale Carducci, 16 non ha mancato di rimarcare la bellezza del gesto della donazione in un periodo di "stanca" di prelievi volontari

Giovedì 30 Gennaio 2020 — 17:59

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

"A farci  ben sperare sono i tantissimi donatori che silenziosamente e gratuitamente continuano a donare per altre persone"

E’ un presidente dell’Avis Livorno entusiasta e rigenerato da una vera e propria scossa di emozioni e belle sensazioni avute in seguito all’evento andato in scena, con gli studenti delle scuole cittadine, sul palco dei Quattro Mori, “Ciak. Si dona!”.
“Questo evento è un appuntamento fisso con le scuole della città ormai da anni – ha detto Matteo Bagnoli, presidente di Avis Livorno – I cortometraggi che i ragazzi riescono a fare sono davvero belli e da quello che realizzano traspare tutto il loro grande impegno per questa attività. Quest’anno sono stati ben 13 i corti in gara analizzati dalla nostra giuria. Ogni volta è una bella sensazione guardare i giovani che si prodigano con questa energia verso un impegno sociale come questo”.
L’attenzione di Bagnoli si focalizza verso un discreto calo delle donazioni di sangue riscontrate in questo incipit di 2020 sul nostro territorio.
“Purtroppo, anche in questo periodo assistiamo ad un calo delle donazioni tanto che, rispetto alla stessa data dell’anno scorso abbiamo ben ottantasei donazioni in meno – continua Bagnoli – Complice di questo ribasso è probabilmente l’influenza tipica di questo periodo”.
L’ottimismo del presidente però non si ferma e, come sempre, guarda oltre e verso il futuro. “Ad ogni modo – conclude entusiasticamente Bagnoli – a farci  ben sperare sono i tantissimi donatori che silenziosamente e gratuitamente continuano a donare per altre persone”.

Riproduzione riservata ©