Cerca nel quotidiano:


Calignaia, premiato anche il secondo soccorritore

Mauro Tribioli, livornese di 45 anni, ha salvato, insieme a Dario Degli Esposti, la 23enne che il 27 agosto tentò il suicidio dal ponte sul Romito

Lunedì 9 Settembre 2019 — 12:43

Mediagallery

Ricevuto in Comune dal sindaco, il 9 settembre, anche il secondo soccorritore della ragazza che il 27 agosto ha tentato di gettarsi dal ponte di Calignaia. Si chiama Mauro Tribioli, livornese di 45 anni e padre di una figlia di 4 anni. In un caldo martedì di agosto Mauro, insieme a Dario Degli Esposti, con un atto di raro altruismo e coraggio, ha salvato la vita alla ventitreenne che aveva deciso di mettere fine alla sua vita. Mauro non ha esitato a prestare il proprio aiuto, in maniera tempestiva e rapida, così come ha fatto Dario. Il 45enne è stato rintracciato nei giorni scorsi dal momento che non era inizialmente emerso il suo nome, ma soltanto la presenza preziosa in quel momento. “Ringrazio Mauro per la prontezza di spirito e per l’altruismo – ha dichiarato Salvetti – Persone capaci di gesti simili sono un valore aggiunto per la nostra identità di livornesi, da sempre, per tradizione, altruistica e caritatevole”.
Al di là della situazione drammatica che ha provocato il tentativo di gesto estremo della giovane, gli incontri del sindaco con i due eroi sono stati un inno alla vita, per la ragazza salvata con la speranza che possa apprezzare la vita, e per i due uomini con le anime arricchite dalla forza umana del loro gesto.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Athena

    Bravo Salvetti e bravi tutti gli altri. Mi chiedo però se non sia il caso di mettere delle barriere più alte a questo ponte in modo da scongiurare situazioni simili. Questo purtroppo è un ponte non nuovo a tragedie simili.