Cerca nel quotidiano:


Questo cane cerca casa. La storia di Clint

Clint ha solo 3 anni e mezzo ed è un gran giocherellone. Il suo padrone Pierino non sta bene e desidera come ultimo desiderio trovare per il suo amico a quattro zampe una famiglia che lo ami

Domenica 20 Novembre 2016 — 06:50

Mediagallery

Questa è la storia di Clint. A raccontarla è Chiara Fazzi, la presidente di Anpa Livorno (Associazione nazionale protezione animali che al momento non ha una sede ma è attiva su Facebook) e Quilivorno.it ha deciso di proporvela. Il padrone, il signor Pierino, a causa di una malattia si sta lentamente spegnendo. Per questo motivo Clint cerca un’adozione del cuore il prima possibile. Presto rimarrà solo e il suo padrone è disperato al pensiero che il suo compagno di giochi finisca in un canile. Clint quando era piccolo ebbe una brutta disavventura e se non fosse stato per il suo attuale padrone che, trovandolo ferito per strada, lo salvò e se ne prese cura, sarebbe morto. I due infatti, sono molto attaccati l’un l’altro. Proprio per questo motivo, l’ultimo pensiero di Pierino è trovare per il suo amico Clint una famiglia che lo ami. Se non potete adottarlo ma siete comunque disponibili per uno stallo siete pregati di contattare L’ Enpa Livorno al 345/4255545 perché il padrone del cane ha difficoltà a parlare. Clint ha solo 3 anni e mezzo ed è un gran giocherellone abituato all’amore familiare. Taglia media, anche se contenuta, non ha problemi con bambini né altri animali. Al momento è un po’ irruento nel gioco ma solo perché vedendo poco il suo compagno cerca di ottenere nel minor tempo possibile le sue attenzioni. E’ spaesato dalla situazione perché pur essendo un cane giovane si rende conto che qualcosa non va. Ultimamente è stato abituato a stare in giardino ma sa stare senza problemi anche in casa. E’ un cane che ha bisogno di amore e di un poco di pazienza per i primi tempi perché dovrà abituarsi ad una situazione nuova quindi, chiunque non sia in grado di rispettare i suoi tempi e aiutarlo con amore, meglio che non chiami. Confidiamo di trovare qualcuno per Clint tra di voi che lo accolga nella propria casa, lui saprà ricompensarvi con tanto amore. Ci date una mano? Non abbiamo ancora una sede e siamo soltanto online, per questo chiediamo l’aiuto di voi tutti nella condivisione di questo articolo.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!


6 commenti

 
  1. # Enrico

    ma, è legato alla catena ????

  2. # Jennifer

    Non è ANPA l’associazione ma ENPA, Ente nazionale protezione animali.
    ENTE presente su tutto il territorio nazionale, cerchiamo anche volontari attivi da impiegare IN situazioni come queste, DOVE in caso di ritardo nel trovare una casa, abbiamo comunque la possibilità di offre aiuto a questa persona per portare a passeggio CLINT.
    GRAZIE A TUTTI

  3. # Paolo

    Queste pubblicazioni non fanno altro che commuovere, io ho gia’ fatto un’opera di bene prendendo due bastardini maltrattati provenienti dal sud Italia e lo rifarei ancora altre 10-100-1000 volte, quando sai che il cane rinasce e rivive con chi lo ama, mi associo all’appello con la speranza che qualcuno sensibile all’argomento tragga in salvo questo cane per la felicita’ sua e di chi lo ama.

  4. # Lilliputz

    Per quanto mi riguarda, diffonderò l’appello a tutti i miei amici, conoscenti e parenti amanti degli animali e pronti a fare un bel passaparola

  5. # Sfrattato

    Non credo sia il solo

  6. # Olmo

    Ci sono famiglie dove entrambi i genitori hanno perso il lavori ed invece di trovare aiuto rischiano che gli tolgono i figli e quì si continua a fare patetismo con i cani. Ringraziate Dio che almeno loro hanno un posto dove gli danno da mangiare e gli offrano ogni tipo di cura,cosa che invece non accade con le persone. Per strada si vedono sempre più spesso persone con 3 cani al guinsaglio e non si vedono quasi più passeggini.