Cerca nel quotidiano:


Cane senza museruola, autista aggredito

martedì 07 giugno 2016 07:04

Mediagallery

Ancora un’aggressione ai danni di un autista della compagnia Ctt Nord. Ad ottobre, nel corso di una commissione consiliare, era già stata portata alla luce questa problematica con la speranza che potesse essere da monito (clicca qui). Invece, stando a quanto successo, poco o nulla sembra essere cambiato. A raccontare quanto accaduto è stato lo stesso autista refertato in pronto soccorso (entrato alle 11 ed uscito alle 17 di lunedì 6 giugno) con 3 giorni di prognosi con giudizio  continuo Inail infortuni. Per l’autista, A.F., 39 anni, con 12 di esperienza, purtroppo per lui si tratta del secondo episodio spiacevole che lo vede protagonista: “Mi successe un fatto simile quattro anni fa – commenta – in quel caso presi addirittura un cazzotto in pieno viso che mi costò cinque punti di sutura e dovetti stare a casa per due mesi”. Il motivo di questa nuova aggressione pare sia stato per colpa di un cane: “Ero alla guida della linea 4 direzione piazza della Repubblica quando alla fermata ho visto salire un ragazzo di circa 30 anni con un cane di grossa taglia senza museruola. L’ho subito invitato a non salire visto che il regolamento parla chiaro e lui, per tutta risposta, ha legato il guinzaglio intorno al muso dell’animale affermando che quella era la museruola. Nonostante i miei inviti a non salire, è montato sull’autobus e ha cominciato ad offendermi. Immediatamente ho preso il telefono e ho chiamato sia il centro di controllo che la polizia. Quando poi sono uscito dalla mia postazione, il ragazzo ha cominciato a spingermi e a colpirmi ripetutamente il braccio. Quando poi ha visto che ho chiamato la polizia allora se l’è data a gambe”. Un brutto episodio che riaccende la luce sulla sicurezza sugli autobus: “Fortuna che sul mezzo c’erano molti testimoni. Io non potevo tenere le porte bloccate altrimenti sarebbe stato sequestro di persona. Non potevo reagire e allora mi chiedo come sia possibile lavorare in queste condizioni. Io ho rispettato alla lettera il regolamento e per tutta risposta sono stato aggredito. Serve maggiore tutela nei nostri confronti”.

Riproduzione riservata ©

52 commenti

 
  1. # Aldo

    Ma che pretendi! Sei a Livorno! I livornesi sono così. Vai a lavorare a Pisa se vuoi vivere bene.

    1. # poveromondo

      ” Giocatore del Foggia aggredito per strada dai tifosi del Pisa”

      Ciao e buona giornata

      1. # karl

        ma stai zitto che fai più bella figura perché a Pinsoglio cosa gli hanno fatto le carezze..

        1. # poveromondo

          vero, ma noi siamo ignoranti, non siamo un popolo di perfetti, educati , seri ed onesti come voi.

    2. # Marco

      ILLUSO!! A Pisa la situazione sugli autobus è addirittura peggiore di quella che c’è a Livorno.

    3. # mairosso

      Pisa?? No grazie… Se Livorno e da terzo mondo Pisa e da quarto.
      sporca, caotica, brutta (bellina la zona saint gobain o i condomini tipo scampia a cisanello) incasinata, piena di stranieri e delinquenti (vi ricordate ammazzarono uno a pugni in pieno centro bonini de) ad ogni angolo (provare a parcheggiare per credere) clima pessimo in inverno e afoso in estate… nemmeno pagato bene ci starei!

    4. # luca

      Uno che risponde in questa maniera è come dire : livornese, quoziente di intelligenza uguale a 0.

      1. # poveromondo

        Invece i tuoi concittadini che scrivano sentenze su una città generalizzando come se tutto il marcio fosse a Livorno e tutta la crema della società in altri posti dimostrano buon senso, cultura e un alto quoziente di intelligenza , Hai proprio ragione !!!!

  2. # Andrea

    I controllori cosa fanno ? Solo le multe ai bimbi?

  3. # lorenzo

    Un controllore su ogni bus. Da inizio a fine corsa. Mai più portoghesi e imbecilli del genere bloccati immediatamente. È tanto difficile ?

    1. # piratatirreno

      No non è difficile, è solo costoso. Poi sei disposto a pagare il biglietto 3 euro a corsa? Certo che con controllore sempre a bordo sarebbe meglio!, non è ch hai scoperto l’acqua calda!!

      1. # autista

        salve pagare 3 euro non credo ci si possa arrivare quando i notturni li vogliono mettere gratis adesso siamo a 1,70 a bordo e fuori 1,20 comunque se garantirebbe la propria sicurezza personale e tranquillità le pagherebbe 2 euro o 3 ?

        1. # piratatirreno

          2 euro si che li pagherei per una maggior sicurezza di tutti (autisti compresi). 3 euro dipende…..se sono solo si…se ho moglie e figli al seguito no, prenderei un taxi.

      2. # PINO

        Sì ma serve un controllore bravo nelle arti marziali…questi elementi non li fermi alla bona

  4. # piratatirreno

    Le solite bestie dei padroni……siete voi gli animali!!!!

  5. # Kristy

    Spero in una denuncia da parte dell’autista e dell’azienda verso l’aggressore. Il rispetto delle regole e’ d’obbligo per tutti.

    1. # autista

      kristy buongiorno la denuncia da parte mia e stata fatta mentre quella dell’ azienda ? comunque non credo che andrà’ a buon fine perché dopo quello che ha fatto naturalmente è scappato e se uno scappa sicuramente no perché’ ha ragione altrimenti non avrebbe avuto motivo di dileguarsi velocemente fino a ieri sera l’individuo da parte delle volanti non è stato intercettato !
      quindi… buona giornata

  6. # Ceccobeppe

    Titolo dell’articolo fuorviante.

  7. # adriano

    non vi è il bisogno di uscire dalla postazione, visto che le è già accaduto in passato si ferma il mezzo e si chiama la polizia, visto che è la seconda volta probabilmente potrebbe essere anche se un suo eccesso di comportamento a scatenare dei comportamenti aggressivi
    ovviamente da condannare, e qualdo si porta un cane in un luogo pubblico chiuso tipo mezzi di trasporto o uffici pubblici su richiesta in determinate situazioni si indossa la museruola

    1. # Yuri

      “un suo eccesso di comportamento a scatenare dei comportamenti aggressivi”?????
      FAI UNA COSA, FATTI UN TAGLIANDO AL CERVELLO, STAI GRIPPANDO!

    2. # Iena Plissken

      Come ha spiegato l’autista, nel caso di blocco dell’autobus in attesa della polizia si rischia di finire nell’interruzione di pubblico servizio o nel sequestro di persona. Se la prenda con quelli che a parole fanno la voce grossa contro microcriminalità, rispetto delle regole etc. e poi sono i primi a non rispettarle, e hanno (chissà) votato per partiti che ci hanno regalato le leggi ad personam che in un effetto di ipergarantismo stanno rovinando la vita alle persone per bene.

    3. # autista

      salve, le rispondo io personalmente per chiarirle le idee sono 11 anni che guido i bus e 9 di stagionalità’ e con questa sono 2 aggressioni in totale e le posso garantire che conosco benissimo i modi di comportarsi e le regole da rispettare .
      Ma con questi individui non c e nulla da fare arroganti violenti ignoranti e abusivi nonostante mi sono rapportato gentilmente senza mai reagire alle sue provocazioni , comunque tengo a precisare che non sono mai sceso dal bus e mi sono alzato solo dal posto guida per mettere distanza tra me lui e il suo cane di 50 kg in modo che non mi attaccasse dato che ero stretto all’interno della cabina di 1 m x 2 e per salvaguardare le persone a bordo ( si era aperta automaticamente la porta dopo 1 minuto circa con il bus spento lui ha colto l’occasione per aggredirmi subito )
      ho varie testimonianze di persone che erano a bordo e hanno visto tutto e mi sono state vicine colgo l occasione per ringraziarle di cuore !
      comunque e inutile cercare il pelo nel’ uovo difronte a queste cose .
      buona giornata !

    4. # nedox

      La museruola per i cani è obbligatoria, come il guinzaglio!!

  8. # Jobbee

    Se c’erano le telecamere a circuito chiuso come nei mezzi che ho visto a Londra vedrai non lo faceva tanto il furbo, o comunque sarebbe stato sanzionato subito dopo anche se era fuggito.

    1. # semplice

      C’erano anche a Praga una decina di anni fa! E sull’autobus si entrava solo dal tornello della porta anteriore che si apriva solo se pagavi o infilavi l’abbonamento senza che l’autista dovesse intervenire in nessun modo!

      1. # orso

        Il problema e’ che qui ,anche lo prendessero ,non gli farebbero niente…

  9. # Luca

    Situazioni da mettere in conto se lavori a Livorno… d’altronde la città (e i suoi abitanti) è quella che è.

  10. # carmelo

    più controllo dei vigili, fare applicare la legge senza sconti a nessuno sanzioni più’ elevate, perché c’è troppa arroganza, vedi la terrazza,cani grossi senza museruola, i vigili una volta ogni tanto, e tutti fanno come gli pare.

  11. # Sara G.

    Classico livornese ignorante proprietario di cani…ormai hanno esasperato i livornesi con la loro maleducazione e incivilta’. Non raccolgono gli escrementi, non mettono i guinzagli dove previsto, e se gli dici qualcosa ricevi in cambio solo insulti, ma i vigili non dovevano fare più multe ai possessori incivili dei cani??? solo parole come sempre!!…
    Ma per dare un giro di vite, bisognerebbe fare 200 multe al giorno, allora si che la musica cambierebbe….chi possiede cani e rispetta tutte le regole dovrebbe essere d’accordo con me perché non ha nulla da temere.

    1. # Malizioso Troll

      Sì, facile demandare tutto ai vigili. Il comune non è che ha risorse infinite da buttare tutte nella repressione. Occorre maggiore civiltà da parte di tutti.

  12. # Pinco

    ma ci sono sempre i vigili?…io ‘un li vedo più se non davanti al palazzo coi fogli in mano…..

  13. # Dilvo

    Mah…succedono tute a Lui (autista) non è che è un po troppo’ ignorantino’ nel senso che ignora.
    Se non conosce le procedure sarebbe da sanzionare.
    Si fermava a porte aperte e chiamava chi di dovere.
    Poi ripartiva tranquillo.
    Ad ognuno il proprio compito..

    1. # Nedo

      Concordo!

    2. # sheva

      ma hai letto cosa ha scritto il mio collega o ti diverti solo a dare aria ai denti…leggi ma non intelligi quindi è meglio tacere invece di sparare parole a casaccio

  14. # freefree

    questo tipo, va a giro con il proprio cane solo per rompere le scatole al prossimo, il classico livornese deficiente che si sente ganzo in compagnia , da solo poveraccio è peggio di una pecora impaurita

  15. # nando

    Da “compagno di vita” di cane di grossa taglia dico che è imbecille colui che porta i cani in autobus … museruola o no …fai 2 passi fa bene a te e al cane !

  16. # biggì

    Io ho il cane rispetto le regole e mi vergogno di questa città

  17. # Luca77

    Al posteggio dei 4mori, che credo sia della azienda, ci sono 2 o 3 impiegati alla biglietteria, che è automatica… No no teneteli lì… Non li fate lavorare!!!

    1. # sheva

      è da quel di che non è più nostra ma di una cooperativa pisana ma dove vivi a Pappiana

  18. # Max

    Oramai con questa sensibilizzazione mediatica a favore dei cani fa sentire fa si che qualche padrone di questi animali si senta in diritto di fare ciò che vuole…
    Quante volte la fatidica frase tanto il cane é buono e non morde ……
    Le multe purtroppo vengono fatte solo agli automobilisti perché é più facile e molte volte non c’é neanche un contatto tra chi fa la multa e chi la riceve ..il povero autista per far rispettare le regole ha pagato di persona e non dovrebbe essere cosi

  19. # franco

    UN CAFONE , UN IGNORANTE,MALEDUCATO E INCIVILE
    VA RINCHIUSO UNO CHE SI COMPORTA COSI’
    INTANTO PRENDA UNA BELLA DENUNCIA

  20. # roberto5

    ho constatato più volte …a centinaia di volte che i vigili non controllano e se vedono si girano dall’altra parte …non ho mai visto una sola volta un vigile fermare un padrone di cane di grossa taglia senza museruola e sanzionarlo mai in vita mia……in via ricasoli in via grande via marradi in centro ci sono centinaia di padroni di grossi cani senza guinzaglio che scorrazzano e molte volta a fatica riescono a trattenere il loro cane mentre abbaia a un’altro cane o a un passante… non ci sono e non ci saranno mai questi controlli a livorno mettetevelo nella testa…l’unica cosa purtroppo è andare a giro con una scacciacani come nel dopoguerra e spray al peperoncino..purtroppo

  21. # Saverio

    Condanno la violenza ma spesso questi autisti applicano il loro “regolamento” a seconda di chi si para loro davanti. Facile fare i forti con i livornesi, poi se salgono 3-4 ambulanti abusivi senza biglietto zitti e muti. Due pesi e due misure.

  22. # Antonio

    Ok ai cani con la museruola, ma allora non voglio più vedere sugli autobus quelli senza biglietto. Le regole valgono per tutti!

    1. # Mauro

      Quelli senza biglietto non mordono

  23. # Patrizia

    Della serie : TUTTO FA BRODO…
    nei giorni scorsi ho visto che un’autista donna GIUSTAMENTE ha impedito
    ad una donna extracomunitaria di salire sul bus con un passeggino enorme,
    e c’è stata subito un’anziana impicciona che si è messa a protestare.
    Per una volta che gli autisti fanno rispettare le regole , questo è il risultato !
    In merito all’episodio riguardante il giovane col cane che ha aggredito l’autista,
    spero che l’autista abbia reagito dandogliene di santa ragione !
    E’ già troppo che venga consentito ai cani con museruola e guinzaglio
    di salire sui bus !
    Perchè ci sono anche persone, me compresa, che non li sopportano !

  24. # pepe

    signor piratatirreno non è vero che poi paghi il biglietto 3 euro , io ho 55 anni e quando da bimbetto prendevo l’autobus con mia mamma c’era il bigliettaio e tutti si pagava il bigleitto nessuno saliva gratis e il prezzo del biglietto era di pochi vaini e tutto funzionava alla perfezione , perciò basta volerlo e sia autisti che persone sull’autobus si sentono più sicuri e tutti paganti ma qui non siamo a livorno siamo in italia paese finito ,

  25. # cristina

    livorno, pisa, firenze, roma….il problema e’ sempre il solito, l’incivilta’……

  26. # Lorenzo65

    Tranquilli, ora mettono i bus notturni, cosi gli ubriachi e gli sbandati sanno come passare le serate!

  27. # Carlo

    vigilanza armata..oramai nessun posto è sicuro. Solo con il deterrente di una guardia armata si argina la situazione. .. davanti alle farmacia, ai supermercati, ai centri commerciali…ospedali, parcheggi… dovunque insomma… basta essere preda dei prepotenti !!!

  28. # Claudio Cignoni

    Telecamerina a bordo no???

    1. # Italo

      Le telecamere a bordo potrebbero servire, ma poi, se non c’è certezza immediata della pena , tutto è vano. Se ti beccano a fare il furbo sui mezzi pubblici o altrove, in gran parte delle città europee o peggio ancora, in quelle del Nord America te la fanno passare loro la voglia d’esse ganzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive