Cerca nel quotidiano:


Carabinieri, al comando arriva Sole

Il colonnello Massimiliano Sole proviene dall'Accademia Militare di Modena. Le sue parole d'ordine saranno prossimità e sicurezza percepita

mercoledì 18 Settembre 2019 16:37

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Prossimità e sicurezza percepita. Sono questi i due punti chiave su cui incentrerà la sua linea di mandato il colonnello Massimiliano Sole che da lunedì 16 ha preso servizio come comandante provinciale dei carabinieri di Livorno. Un impegno oneroso che giunge per la prima volta all’età di 48 anni. Proveniente dal comando della “formazione” dell’Accademia Militare di Modena ha ricoperto vari incarichi operativi in giro per l’Italia da Agrigento e Monreale (Palermo), dove è stato insignito anche della cittadinanza onoraria per meriti investigativi e per un particolare impegno all’insegnamento della legalità nelle scuole, fino al comando di Roma-Trastevere ricoperto con il grado di “maggiore”.
Nato a Macerata e sposato con una siciliana approda a Livorno prendendo in mano il testimone dal colonnello Alessandro Magro. “Eredito questo timone che ha condotto egregiamente il colonnello Magro prima di me e che mi impone adesso di fare altrettanto bene quanto il mio predecessore – ha detto il colonnello Sole alla presentazione davanti alla stampa cittadina – E’ la prima volta che mi trovo nelle vesti di comandante provinciale e non nascondo il peso e l’onore di questo incarico. Spero e, soprattutto, desidero far bene. L’obiettivo è quello di contribuire a migliorare la qualità della vita, per quanto riguarda il settore di mia competenza, di questa città. Prossimità e percezione della sicurezza dovranno essere due importanti parole chiave della mia cifra di comando, rivalutando anche al massimo la figura del carabiniere di quartiere con una presenza fissa e quotidiana tra la gente”.
Cenni biografici e curriculum vitae – Il colonnello Massimiliano Sole è nato a Macerata il 22 dicembre 1971 ed è sposato. Dopo aver ottenuto la maturità scientifica, nel 1993 ha frequentato il 175° corso “Impeto” dell’Accademia Militare e successivamente la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. È laureato in giurisprudenza e Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna. Nel grado di tenente, ha ricoperto l’incarico di comandante di plotone presso la Scuola Allievi di Roma e di comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Agrigento. Da capitano, ha retto il comando del Nucleo Investigativo di Agrigento e della Compagnia di Monreale per poi essere trasferito alla Sala Operativa dell’Ufficio Operazioni del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel grado di maggiore ha comandato la Compagnia Roma-Trastevere.
Nel grado di tenente colonnello è stato impiegato nell’ambito della formazione, ove ha retto il Comando della Scuola Allievi Carabinieri di Roma e del Battaglione Allievi Ufficiali Carabinieri presso l’Accademia Militare di Modena.
È Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ed è insignito della Cittadinanza Onoraria delle Città di Agrigento e di Monreale Dal 9 settembre 2019, è stato nominato ufficialmente Comandante Provinciale dei carabinieri di Livorno.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.