Cerca nel quotidiano:


In carcere Pet Therapy per i detenuti

Mercoledì 15 Marzo 2017 — 12:18

Mediagallery

Nella casa circondariale di Livorno, in collaborazione con l’Associazione Do.Re.Miao, è attivo un percorso di Pet Therapy organizzato per i detenuti di Media Sicurezza. Il progetto, meglio definito come “Educazione cinofila di base e sostegno alla genitorialità con la mediazione del cane”, è finanziato dal Rotary Club di Livorno e sponsorizzato da Front Line e da Fondazione Livorno. Il progetto coinvolge circa dodici detenuti, che partecipano sia per libera adesione degli stessi sia per mirato coinvolgimento da parte dell’Area Giuridico-Pedagogica. I detenuti vengono scelti in particolare sotto il profilo di maggior beneficio che possono trarre dal contatto con l’animale. Di per sé, dal punto di vista relazionale, il cane porta a un interscambio comunicativo ed emotivo e sposta l’asse dell’attenzione dal disagio al benessere. Cane ed educatori cinofili agiscono e sono riconosciuti come figure non giudicanti, esprimenti accettazione incondizionata nei confronti del detenuto e ciò infonde nei partecipanti un senso di sicurezza e di fiducia. Se oggi l’attività si presta più funzionalmente al supporto emotivo dei detenuti partecipanti, è previsto che, nel prossimo futuro, con l’ampliamento della popolazione del Reparto di Media Sicurezza e con un’adesione al progetto più continuativa da parte degli interessati, si potrà pensare a strutturare l’attività anche in senso più propriamente formativo, con il rilascio di un attestato di “operatori di canile” o di “dog sitter” spendibile all’esterno.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # robadachiodi

    ahahahah
    Ogni giorno sempre peggio!

  2. # SUSANNAL

    meravigliosa questa iniziativa…….molto bella.

    1. # PIRATA

      Pensiamo prima ai bambini che hanno bisogno…e’ meglio prevenire che curare…

      1. # Bella roba sì

        Che bell’intervento questo…

  3. # Gio

    Pure la Pet Therapy…e poi?

  4. # Rossi alessandra

    Bella iniziativa! Complimenti

  5. # old pine

    Prima di questa notizia pensavo che la pet therapy occorresse alle persone
    che avevano avuto contatto con i galant’uomini ospiti prima
    di essere consegnati a vitto ed alloggio gratuito a nostre spese.
    Ma un pochino di therapy a favore dei tanti vecchietti soli a Livorno,
    fa schifo vero, non guadagnereste nulla!!! Haaaa capito!

  6. # #a pensar male si fa peccato ... ma spesso ci si indovina !

    cani antidroga ! ! !