Cerca nel quotidiano:


Case popolari, presi mentre cercano di “sfondare”

Colto in flagrante un uomo che, insieme ad una donna, munito di frullino ed altri oggetti stava procedendo all'occupazione di un appartamento del patrimonio Erp a Shangai

martedì 30 Luglio 2019 16:15

Mediagallery

L’attenzione dell’amministrazione comunale sul fronte delle occupazioni di case del patrimonio Erp sta crescendo e all’inizio di questa settimana c’è stato un risultato significativo. Come riportato in un comunicato diramato dal Comune il 30 luglio, poco prima dell’ora di pranzo di lunedì 29 luglio alla segreteria del sindaco è arrivata un’informativa relativa ad uno “sfondamento”, da parte di persone non identificate, di un appartamento in via Poerio nel quartiere di Shangai. La segnalazione è stata trasmessa immediatamente ai carabinieri che, giunti sul posto, hanno colto in flagrante due persone, un uomo e una donna che muniti di frullino ed altri oggetti stavano procedendo all’occupazione di un appartamento.
“L’occupazione abusiva del patrimonio Erp è un attacco alle persone più bisognose, che vengono private del loro diritto a una casa – dichiara l’assessore Raspanti – come Amministrazione abbiamo il dovere di difendere le persone più deboli e il rispetto delle regole che le tutelano. Stiamo lavorando per potenziare l’Ufficio per il fabbisogno abitativo in modo da rafforzare l’attività di contenzioso nei confronti di chi, pur potendo, non paga a Casalp il canone mensile e da rendere più efficaci i protocolli di contrasto e prevenzione delle occupazioni abusive delle case popolari”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.