Cerca nel quotidiano:


Case, prezzi in leggero calo. Le quotazioni quartiere per quartiere

Incoraggianti le nuove analisi. Mercato leggermente stabilizzato ma ancora giù i prezzi nei quartieri popolari

venerdì 25 Ottobre 2019 16:33

di Tommaso Lucchesi

Mediagallery

“Prezzi ancora ai minimi storici ma mercato abbastanza positivo con buona mobilità e diverse possibilità di fare ottimi affari in varie zone di Livorno”. Lo ha detto Massimiliano Carpina, consigliere della Fiaip (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) all’Hotel Palazzo venerdì 25 ottobre in occasione della presentazione dell’Osservatorio Fiaip 2019 (in fondo all’articolo il pdf con le quotazioni riferite solo a Livorno città, quartiere per quartiere). “Questo quadro interessa principalmente le zone più popolari – ha continuato Carpina – a causa di fattori come la maggior difficoltà a trovare parcheggio o l’anzianità di molti immobili con la necessità di essere ristrutturati che naturalmente hanno riscontrato non pochi problemi a trovare clientela. Di conseguenza si è verificata una decrescita dei prezzi e una maggior competitività, mentre le zone residenziali hanno evidenziato una buona stabilità dei prezzi e addirittura un piccolo rialzo rispetto all’anno scorso. Possiamo affermare che dal punto di vista delle vendite c’è stato un incremento del 20% in più rispetto al 2018, mentre sul versante prezzi c’è stata una discesa dal 3 al 5% del valore precedente per i quartieri meno appetibili con una leggera risalita per il resto del mercato sempre di un 4/5% su un valore nettamente superiore”. Tema del convegno tra agenzie immobiliari ed esperti del settore è stata l’illustrazione del nuovo Osservatorio che, come ha spiegato il promotore e vice presidente di Fiaip Livorno Luigi Baldasseroni, si tratta di “un dettagliato manuale di riferimento per i consumatori per controllare i prezzi medi del mercato in base alle reali vendite fatte da tutte le agenzie immobiliari della provincia. Questa guida ci dà degli utili parametri e degli indirizzi relativi ad appartamenti standard, ma ovviamente non esclude il fondamentale lavoro umano di una valutazione di persona di un agente immobiliare capace di stimare la casa con tutte le loro particolarità”. Un focus della discussione è stato anche quello dei presunti agenti immobiliari che la Fiaip di Livorno intende smascherare e bloccare ricorrendo a una Camera arbitrale immobiliare in collaborazione con la Camera di Commercio. “Un progetto già abbracciato da altre realtà nazionali come Genova e Venezia – ha dichiarato il direttore generale della CCIAA Maremma Tirreno Pierluigi Giuntoli – che intendiamo proporre anche noi con l’ausilio di figure di alta professionalità per comporre una commissione di esperti del settore nel ruolo di arbitri”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.