Cerca nel quotidiano:


Cattivo odore in città: vertice in prefettura

Asa ha assicurato che non ci sono fughe di gas. Anche Olt, la società del rigassificatore, ha fatto sapere che non è stata registrata alcuna fuga di gas nel suo impianto

venerdì 20 Settembre 2019 11:32

Mediagallery

Si è svolto giovedì 19 settembre, in prefettura un vertice richiesto dal Comune di Livorno relativamente al forte odore avvertito in questi giorni in città. L’assessora all’ambiente Giovanna Cepparello ha chiesto una riunione urgente che si è tenuta nel pomeriggio di ieri, giovedì 19 settembre e proseguita per diverse ore. Hanno partecipato oltre a Comune e prefettura, capitaneria di porto, vigili del fuoco, Arpat, carabinieri forestali, questura e guardia di finanza, tutti soggetti che hanno effettuato verifiche.
“A questo punto – ha spiegato l’assessora Cepparello – abbiamo numerose rilevazioni che sono state mappate con la cronologia ed i bollettini dei venti degli ultimi tre giorni. Tutti questi dati saranno messi a sistema per capire da dove provengono le maleodoranze. Ciò che rende difficile capire la provenienza dell’emissione – continua Cepparello – è che non è stato individuato un punto dove le emissioni sono forti. Inoltre le centraline dell’Arpat non hanno evidenziato picchi di inquinanti e non ci sono fughe di gas. L’intenzione di tutti è di individuare la provenienza dell’odore. Gli Enti sono al lavoro per capire l’ origine dell’emissione”.
Asa ha assicurato che non ci sono fughe di gas. Anche Olt, la società del rigassificatore, ha fatto sapere che non è stata registrata alcuna fuga di gas nel suo impianto e che il gas naturale ricevuto dalle navi che scaricano il prodotto nell’impianto è totalmente inodore e incolore.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # elisa

    Servirà chiamare “striscia la notizia” per capire che aria stiamo respirando!!!
    Io ho già inviato una richiesta, tanto la trasmissione sta per iniziare cosi almeno sapremo

  2. # Massimo

    Il metano del rigassificatore è inodore.
    L’ASA non ha perdite in rete (lo vedrebbero subito per il calo di pressione)
    Al costiero tutto OK?

  3. # gabri

    elisa,quando viene striscia la notizia, fatti spiegare come mai il comune, con l’aamps non fanno disinfestazione per le zanzare in aprile e maggio come sarebbe di regola..io credo che noi ,giustamente si parla del cattivo odore per dare la colpa a qualcuno ma che le zanzare alla fine sono portatrici di malattie oltre a rompere decisamente la qualità’ della vita, abbiamo parchi e giardini ma non possiamo goderceli, ci morirò con questa cosa delle zanzare…

  4. # Kristy

    Quartiere Venezia, tutta l’estate siamo costretti a respirare i fumi di scarico dei traghetti. Un vero disagio.

  5. # UnaMamma

    A Pisa ci sono sversamenti di rifiuti maleodoranti a San Piero a Grado. Verificate

  6. # Ceccobeppe

    Per Asa nessuna fuga… per Olt nessuna fuga… e per la capitaneria di porto? Tutto ok? Per dire… navi che fanno qualche troiaio, no?

  7. # Franco

    Se intanto iniziassimo a dire di quali ‘sostanze ‘ è composta questa nube tossica… o è chiedere troppo all’arpat un’analisi di questo tipo?

  8. # Enrica

    Che il gas della OLT e delle gasiere sia inodore dovrebbero saperlo tutti (Il gas viene odorizzato a terra dalle aziende di distribuzione) quindi anche se ci fossero perdite di gas dal rigassificatore , tranquilli, non se ne accorge nessuno a meno che non ci sia il botto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.