Cerca nel quotidiano:


Centri estivi per disabili, 49 buoni-servizio

Venerdì 24 Giugno 2016 — 15:16

Con il mese di luglio ripartiranno i centri diurni organizzati da alcune associazioni di volontariato accreditate per far trascorrere piacevoli giornate al mare (ma anche in maneggio) alle persone disabili. Una parte della quota necessaria per partecipare ai centri viene messa a disposizione dai comuni di Livorno e Collesalvetti ai propri residenti che si trovino in situazione di handicap (certificato ai sensi della legge 104/92), tramite un contributo massimo di 265 euro sotto forma di buono-servizio spendibile presso una delle associazioni accreditate. I buoni complessivamente disponibili sono 49 (quarantanove). I soggiorni (in genere è compreso anche il trasporto e il pasto) si svolgeranno a luglio/agosto in strutture/stabilimenti ubicati a Calambrone, Castiglioncello, Rosignano Solvay, Vada. I soggiorni diurni di socializzazione e riabilitazione equestre si terranno al maneggio di via di Tramontana. Il servizio è coordinato dal Settore Politiche Sociali del Comune di Livorno (tel. 0586 824.173 – 8241.76). Per ogni informazione è possibile rivolgersi direttamente alle associazioni accreditate, alle quali dovranno essere consegnate le domande di iscrizione, corredate di certificazione ISEE: Anffas (via di Montenero 176), Caritas (via delle Cateratte 13), A.Po.Di. Livorno (via Ulvi Liegi 41). I tempi per la consegna delle domande sono ristretti: da lunedì 27 giugno a venerdì 1 luglio. Per poter usufruire del buono-servizio l’ISEE del nucleo familiare non deve superare 23.826,40 euro.

Riproduzione riservata ©