Cerca nel quotidiano:


Chiude storica norcineria, in pensione Moreno e Silvana

La figlia Cinzia ha inviato a QuiLivorno.it le fotografie di ieri e oggi e tre pensieri di clienti e amici: "Non dimenticheremo la vostra gentilezza, siete stati una istituzione"

Domenica 18 Luglio 2021 — 08:05

Mediagallery

Chiude dopo 46 anni storica norcineria, in pensione Moreno e Silvana Tamberi. Conosciuti e stimati nel quartiere della Guglia/Fiorentina, e non solo, per la qualità dei loro prodotti e per le doti di gentilezza e simpatia, il 24 luglio chiuderanno l’attività per andare in pensione. La figlia Cinzia ha inviato la notizia a QuiLivorno.it con le fotografie di quando hanno iniziato l’attività fino ai giorni nostri (foto principale) e tre pensieri di clienti e amici che riportiamo qui sotto.

Primo pensiero – Nell’ultimo tratto della via Garibaldi, dove confluisce nell’omonima piazza di Barriera Garibaldi, c’è da ormai quarant’anni la norcineria di Moreno e Silvana. E chi non li conosce? Chi non ha assaporato la qualità dei loro prodotti? Le “sfiziose” leccornie preparate da Moreno e servite dalla gentilezza e dal sorriso di Silvana? E’ un po’ difficile immaginare questa parte del nostro quartiere senza di loro! Eppure, ben presto, dovremo abituarci alla loro assenza perché chiuderanno l’attività e con essa se ne andrà un pezzetto di vitalità della nostra zona. Che dire? Non si può nascondere un velo di dispiacere, ma ora vorrei che prevalesse un grande grazie per come avete vissuto il vostro lavoro sempre con entusiasmo, correttezza e tanta disponibilità ad accogliere e “servire”, nel senso più vero e bello del termine, chiunque si affacciasse alla porta del vostro negozio. Grazie Moreno e Silvana! Godetevi un po’ di meritato riposo e… buon lavoro a fare i nonni!

Secondo pensiero – Moreno e Silvana! Una istituzione per un quartiere, per Livorno! Tanti anni di voi, 46, dietro un bancone con la qualità e la cortesia che vi hanno fatto amare da tutti i clienti. Anni di sacrificio e di attenzione nei quali avete avuto la gioia di essere genitori e poi nonni. Ci mancherà il vostro sorriso e la bontà delle vostre prelibatezze che ogni giorno avete “studiato” con affetto per noi! Grazie.

Terzo pensiero – A Silvana e Moreno, dico un grazie di cuore, perché con il loro sorriso, la loro disponibilità e la loro gentilezza hanno dato un valore aggiunto alla loro bottega e ad un mondo che va in direzione opposta a queste qualità. Siete stati dei “norcini” fantastici con prodotti fenomenali come le vostre “caramelle”, stringhette piccanti e le vostre melanzanine sotto pesto “che come le fa Moreno non le fa nessuno!”. Tante volte acquistando nella vostra bottega mi sono ritrovata nella spesa messaggini di saluti. Ecco quei foglini di carta li custodisco preziosamente perché essere gentili non è da tutti e voi lo siete e, per me, poi siete anche molto altro di tanto importante e profondo ma questo già lo sapete. Godetevi questa meritata pensione e che la vita possa sempre regalarvi gioie a non finire.

Riproduzione riservata ©