Cerca nel quotidiano:


Christian, primo giorno in canoa dopo l’incidente

Otto mesi e tre giorni dopo quel 12 maggio 2021 Christian è tornato in canoa al centro federale di Alta Preparazione Olimpica e Paralimpica sul lago di Albano. Il padre a QuiLivorno.it: "Sorridente e impaziente. Come un bimbo al luna park"

Sabato 15 Gennaio 2022 — 15:19

Mediagallery

Otto mesi e tre giorni dopo quel 12 maggio 2021 Christian Volpi è tornato in canoa (guarda qui il video). Lo ha fatto il 15 gennaio al centro federale di Alta Preparazione Olimpica e Paralimpica sul lago di Albano (Castel Gandolfo) nel corso di una tre giorni di prove iniziata il 14 gennaio che si concluderà domenica 16. “Sorridente e impaziente. Un bimbo al luna park” dice da Castel Gandolfo Roberto, il padre del 23enne livornese, nel descrivere l’emozione del figlio nel ritornare in acqua. Un ritorno che arriva dopo alcuni intoppi nel percorso di guarigione che non gli hanno permesso di toccare l’acqua e che Christian ha superato continuandosi ad allenarsi a terra con pesi e remoergoemetro. “Tornare in canoa – prosegue Roberto, che ringraziamo per le immagini inviateci, al telefono con QuiLivorno.it – era il suo primo grande obiettivo. Il prossimo è tornare alle gare il prima possibile e poi vedremo strada facendo. Molto dipenderà da quanto velocemente riuscirà ad apprendere i nuovi aspetti tecnici legati alla paracanoa. Anche se oggi, il suo primo giorno in acqua dopo l’incidente, è andato via subito con scioltezza e naturalezza con la sua pagaiata. Avevo un po’ di titubanza e invece sono stato contento nel vedere che si è trovato subito bene. La riabilitazione di questi ragazzi credo passi molto dallo sport”. Questa tre giorni è solo il primo di una serie di appuntamenti che vedrà Christian impegnato con i tecnici federali.

Riproduzione riservata ©