Cerca nel quotidiano:


Come comunicare le idee innovative a Villa Letizia

Giovedì 21 novembre, dalle 20,30, appuntamento con SG Pisa&LuccaStartup. Ospiti al Polo Sistemi Logistici di Livorno Luca Leonardini, Alessio Semoli e Beatrice Bettini. L’evento è gratuito; per partecipare basta registrarsi

Martedì 19 Novembre 2019 — 17:49

Mediagallery

Alla base di ogni nuova idea imprenditoriale di successo in genere si osservano tre elementi: la sua accettazione incondizionata da parte del mercato (utilizzatori), la disponibilità di adeguati mezzi finanziari (investitori) e una positiva disposizione d’animo dell’opinione pubblica (osservatori) verso l’idea stessa. Ciò vuol dire che, per l’autore dell’idea, è stato facile sin dall’inizio comunicare agli utilizzatori i benefici dei propri prodotti e servizi, oppure convincere gli investitori dell’affidabilità del piano? Niente affatto: basti pensare ai casi di aziende, oggi note, che offrono prodotti o servizi per i quali, quando sono nate, non esisteva neanche un bisogno da soddisfare. In realtà, tutte sono state capaci di comunicare efficacemente i loro progetti. Il modo con il quale viene presentato un prodotto, un servizio o un business, specialmente se consideriamo la portata delle tecnologie con le quali si stanno cimentando attualmente molti imprenditori o aspiranti tali, rappresenta, quindi, un tema centrale nella riuscita di una nuova azienda. Giovedì 21 novembre Startup Grind Pisa&Lucca ne parlerà con Luca Leonardini, Architetto dell’innovazione del business, curatore e organizzatore degli eventi TEDx a Livorno ed ExO Consultant, nel corso di “Comunicare le idee e il loro impatto”, nuovo appuntamento organizzato dalla community toscana per gli innovatori in partnership con Google for Startups. Come comunicare le idee innovative ed esprimerne l’impatto senza temere di rimanere dei geni ‘incompresi’: questo il tema al centro della serata, in programma a partire dalle 20.30 a Livorno, al Polo Sistemi Logistici dell’Università di Pisa – Villa Letizia. Oltre a Luca Leonardini, SG Pisa&Lucca incontrerà Alessio Semoli, esperto di comunicazione digitale e new media, CEO di PranaVentures, fondo di venture capital specializzato nel settore dell’innovazione digitale. In videoconferenza, infine, ci sarà Beatrice Bettini, esperta di valutazione delle competenze e degli impatti, Presidente di GoForBenefit, società che offre servizi per la messa in evidenza dell’effettivo valore generato dalle imprese nell’uso di tutti i capitali tangibili e intangibili.

L’evento è gratuito; per partecipare basta registrarsi al link https://www.startupgrind.com/events/details/startup-grind-pisa-lucca-presents-comunicare-le-idee-e-il-loro-impatto/#/.

Luca Leonardini Formatore appassionato di comunicazione, docente e consulente di strategia aziendale. È curatore della versione italiana del libro di Gabor George Burt Slingshot. Re-imagine your business. Re-imagine your life (Il Metodo Fionda), che illustra come trarre vantaggio dalla propria creatività per innovare, ridefinire confini e paradigmi del business e della vita privata. Nel 2018 ha lanciato il progetto Livorno 2020 (www.livorno-2020.com), associazione apartitica di volontariato, che gestisce ed organizza in modo autonomo e indipendente gli eventi TEDx a Livorno (www.tedxlivorno.com). È un architetto dell’innovazione del business (www.lucaleonardini.com).

Alessio Semoli Imprenditore digitale di lunga esperienza, docente al corso di laurea in Marketing e Comunicazione dell’Università IULM di Milano e speaker in eventi nel settore innovazione digitale, Artificial Intelligence e Big Data. Ha pubblicato per Hoepli Marketing Automation (2015), Digital Analytics (2017) e AI Marketing (2019). Dopo aver costituito un fondo di venture capital specializzato nel settore dell’innovazione digitale (www.pranaventures.it) oggi si occupa anche di investimenti early-stage in start-up. Crede fortemente che il mondo abbia bisogno di innovatori positivi (www.alessiosemoli.com).

Beatrice Bettini Consulente, formatrice, coach e valutatrice delle competenze e degli impatti. Presidente di EVALUATE, Associazione italiana degli Esperti di valutazione degli apprendimenti e certificazione delle competenze (Legge 4/13), nel 2018 ha fondato GoForBenefit, società che offre servizi per la messa in evidenza dell’effettivo valore generato dalle imprese nell’uso di tutti i capitali tangibili e intangibili (www.goforbenefit.com) e promotrice del network italiano delle Società Benefit.

Startup Grind è la community indipendente di startup che educa, ispira e connette 2 milioni di imprenditori nel mondo, avvalendosi della partnership con Google for Startups. Fondata nel 2009 a Palo Alto, nella Silicon Valley, dall’imprenditore californiano Derek Andersen, SG ‘coltiva’ l’ecosistema delle startup attraverso eventi periodici con innovatori, educatori e investitori che condividono esperienze e insegnamenti e in questi anni ha aiutato milioni di imprenditori a trovare mentorship, a connettersi con nuovi partner, a ottenere finanziamenti e a raggiungere nuovi utenti. Oggi conta oltre 600 chapter in altrettante città e in più di 125 Paesi.

Il chapter Startup Grind Pisa&Lucca Le città di Pisa e Lucca rappresentano un territorio particolarmente fertile sotto il profilo della ricerca e dell’innovazione: la prima per la presenza degli atenei – l’Università di Pisa, la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant’Anna, leader della robotica; la seconda per le fiorenti industrie nei settori della cantieristica navale, cartario, scommesse sportive, tessile. Entrambe, inoltre, vantano la presenza dei Poli Tecnologici – il Polo di Navacchio e quello Lucchese –, dove numerose imprese e startup lavorano quotidianamente sui temi dell’innovazione e della ricerca applicata, e di diversi Centri di Ricerca – tra cui, nella Provincia di Pisa INFN, CNR, CNIT, Cubit, Po.Te.Co., Pont-Tech, EndoCAS, Centro di Ricerca “Enrico Piaggio”; in quella di Lucca IMT, LUCENSE, Centro di Ricerca Rifiuti Zero. E, ancora, molte aziende industriali sia pisane che lucchesi sono dotate di propri Centri di Ricerca in cui investono, in media, fra il 5% e il 10% del fatturato. Il chapter Startup Grind Pisa&Lucca intende fare da catalizzatore tra i punti di forza che caratterizzano le due città, creando occasioni di incontro e di collaborazione tra le diverse realtà in campo. I suoi fondatori – manager, professionisti dell’innovazione, imprenditori, docenti universitari, esperti di marketing e comunicazione – si pongono l’obiettivo ambizioso di far crescere il valore del territorio attraverso la community e il networking, in ottica di Open
Innovation. Tutto questo attraendo capitali e l’attenzione internazionale su quella che costituisce una delle aree più fervide in Italia per la qualità e la quantità dei talenti presenti, per numero di brevetti, per la ricerca scientifica prodotta, per i fatturati delle aziende industriali. Grazie al supporto di Google for Startups, inoltre, Startup Grind Pisa&Lucca intende sostenere le startup locali verso l’internazionalizzazione.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.