Cerca nel quotidiano:


Comune, ecco nuove aree da destinare ad alle imprese

Venerdì 11 Novembre 2016 — 15:59

C’è tempo fino al 30 novembre per segnalare aree e immobili a destinazione industriale, produttiva o direzionale presenti sul territorio, disponibili per l’insediamento di nuove attività imprenditoriali. Si avvicina infatti la seconda scadenza per l’avviso esplorativo non vincolante relativo l’individuazione di aree e immobili per l’attrazione di investimenti nel Comune di Livorno (la precedente scadenza della rilevazione era del 30 giugno scorso). Saranno censiti solo immobili con destinazione d’uso per attività produttive, commerciali (di almeno mq 2000) per uffici e centri direzionali, conformi a quanto previsto e definito dagli strumenti urbanistici comunali. L’avviso, con i requisiti di partecipazione e le modalità di invio delle domande, è disponibile on line: www.comune.livorno.it > bandi e gare > avvisi.

L’iniziativa comunale rientra nelle azioni avviate a livello regionale e nazionale inerenti il Piano di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi, nell’ottica di individuare localizzazioni utili allo sviluppo di imprese disposte a insediarsi sul territorio livornese alla luce delle numerose agevolazioni previste. Per le imprese disposte ad investire nella nostra area sono infatti diverse le opportunità da sfruttare.
Accanto al bando Invitalia da 10 milioni di euro messi a disposizione dal MISE e pubblicato nei giorni scorsi, sono previste anche una serie di misure regionali: incentivi alle assunzioni (avviso della Regione Toscana con scadenza del 31 dicembre http://www.regione.toscana.it/-/incentivi-per-il-sostegno-all-occupazione-anno-2016) finanziamenti per progetti formativi destinati a lavoratori neoassunti di imprese localizzate nell’area di crisi di Livorno http://www.regione.toscana.it/por-fse-2014-2020/bandi/dettaglio-bando/-/asset_publisher/4llaBk6Es1ny/content/por-fse-2014-2020-aree-di-crisi-livorno-e-amiata-formazione-dei-lavoratori (scadenza del bando 23 dicembre); voucher formativi per ricollocamento nel lavoro (Giovanisì, Smart specialisation strategy): Avviso Regione Toscana -(http://www.regione.toscana.it/-/por-fse-2014-2020-voucher-formativi-per-ricollocamento-nel-lavoro); finanziamenti a tasso zero per start up innovative (Avviso Regione Toscana – Toscanamuove http://www.regione.toscana.it/-/por-fesr-2014-2020-finanziamenti-a-tasso-zero-per-start-up-innovative).

Riproduzione riservata ©