Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Confcommercio: “Viale Italia, le categorie andrebbero ascoltate”

Mercoledì 25 Maggio 2022 — 17:27

Il direttore di Confcommercio: "L'assessore Cepparello fa bene a pensare ai pericoli della strada ma i cambiamenti sono tanti e tali che avrebbero richiesto un confronto più costruttivo"

“Strisce pedonali rialzate, velocità massima 30 km/h, riduzione carreggiata e autovelox. L’assessore Cepparello fa bene a pensare ai pericoli della strada ma i cambiamenti sono tanti e tali che avrebbero richiesto un confronto più costruttivo con le categorie economiche coinvolte da questa rivoluzione della mobilità, che oltretutto a prima vista non sembra apportare grandi benefici alla fluidità del traffico”. Federico Pieragnoli, Direttore della Confcommercio livornese, è scettico rispetto alle soluzioni prospettate per viale Italia. “Non certo per gli intenti, ma stupisce come l’amministrazione non abbia sentito la necessità di ascoltare chi come i balneari, ogni giorno opera su viale Italia e accoglie qui centinaia e centinaia di persone durante la stagione estiva”.
“Spero che l’assessore metta finalmente in agenda le osservazioni fatte da Confcommercio per migliorare tanti aspetti di questa operazione” conclude Pieragnoli.

Condividi:

Riproduzione riservata ©