Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Coppa del Mondo, esordio da favola per Christian

Domenica 29 Maggio 2022 — 12:14

Sul bacino polacco il metallo più prezioso arriva con Christian Volpi (Navicelli Paddle Sport) che battezza il suo esordio internazionale con una splendida medaglia d’argento nel KL2 200 metri

Articolo, con foto, tratto da federcanoa.it

La Paracanoa azzurra conclude la Coppa del Mondo di Poznan con tre medaglie – due d’argento e un bronzo – conquistate in un weekend di gare condizionato dal maltempo. Sul bacino polacco il metallo più prezioso arriva con Christian Volpi (Navicelli Paddle Sport) che battezza il suo esordio internazionale con una splendida medaglia d’argento nel KL2 200 metri. L’atleta livornese ad un anno esatto dall’incidente stradale che ha cambiato la sua vita è riuscito, con grande determinazione e coraggio, nell’impresa di gareggiare ai massimi livelli conquistando il secondo gradino del podio. L’azzurro ha chiuso con il tempo di 44.13 alle spalle dell’oro ucraino Mykola Syniuk (42.59) e davanti all’austriaco Markus Mendy Swoboda, bronzo in 44.25. Il padre di Christian a QuiLivorno.it: “Siamo molto felici di un evento che va al di là del mero risultato sportivo. Tutto questo a un anno esatto dall’incidente. Considerando che Christian finora non ha ancora fatto una preparazione specifica, essendo rimontato in barca a gennaio con tutte le difficoltà del caso, e sapendo che c’è da lavorare ancora su molti aspetti siamo contenti di vedere che è già a buoni livelli con ampi margini di miglioramento. Inoltre c’è da dire che avendo dato forfait il capitano della squadra Federico Mancarella, bronzo a Tokyo, poteva essere per Christian un peso psicologico importante essere rimasto da solo a giocarsi la finale, ma direi che è stato bravo anche a gestire questa situazione”.
L’altra medaglia azzurra arriva nel KL3 200 metri femminile con Amanda Embriaco (Can Sanremo) che conquista il suo primo podio in coppa del mondo chiudendo al terzo posto in 51.29. Medaglia d’oro per la francese Nelia Barbosa (48.52), davanti alla tedesca Felicia Laberer (49.08). Dal VL1 200 metri arriva invece la terza medaglia azzurra con Alessio Bedin che conquista l’argento con il tempo di 1.07.57, precedendo il cileno Robinson Mendez (1.09.19). L’oro invece è andato al collo dell’australiano Benjamin Sainsbury con il tempo di 1.04.79. Nella finale VL2 200 metri maschile Maiur Bogdan Ciustea (Aisa Sport) ha chiuso al quinto posto con il tempo di 57.46, mentre l’oro è andato al canadese Mathieu St. Pierre (54.39). Quinto anche Mirko Nicoli (Idroscalo Club) in 51.03 nella finale del VL3 vinta dall’ucraino Vladyslav Yepifanov (48.79). Conclude la suite dei quindi posti Kwadzo Klokpah (Can. Lecco) che ferma il cronometro sul tempo di 42.55 nella finale del KL3 vinta dallo spagnolo Juan Antonio Valle (41.12). Poca fortuna per Eleonora de Paolis (CC Aniene) nel KL2 200 metri che non concluso la gara.  Per la nazionale guidata dal direttore tecnico Stefano Porcu i prossimi appuntamenti saranno i Mondiali e gli Europei: la rassegna iridata è in programma nelle acque canadesi di Halifax dal 3 al 7 agosto, mentre l’appuntamento continentale andrà in scena nel bacino olimpico di Monaco 72, dal 16 al 21 agosto.

Condividi:

Riproduzione riservata ©