Cerca nel quotidiano:


Coronavirus, primo caso in città. “Paziente in rianimazione, condizione stabile”

Un livornese di 55 anni con tampone positivo al Coronavirus Covid19 si trova ricoverato in isolamento nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Livorno

Martedì 3 Marzo 2020 — 23:38

Mediagallery

Salvetti: "A seguito della notizia ho aperto l'Unità di Crisi con la vicesindaco Monica Mannucci, l'assessore Andrea Raspanti, i dirigenti e i funzionari"

Un livornese di 55 anni (classe 1965, inizialmente si era parlato di circa 50 anni) con tampone positivo al Coronavirus Covid19 si trova ricoverato in isolamento nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Livorno “in condizioni critiche”, come specifica una nota stampa dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest inviata alle redazioni locali intorno alle 23,30 di martedì 3 marzo, ma “condizioni stabili” ha aggiunto il sindaco nel corso della conferenza stampa del 4 marzo trasmessa in diretta Fb. “L’uomo – si legge nel comunicato dell’azienda ospedaliera – si era presentato autonomamente al pronto soccorso” e, ha aggiunto il sindaco sempre in conferenza, 14 giorni fa, era a Bologna.

Nella serata del 3 marzo l’intervento del sindaco su Fb – Non è tardato l’intervento del sindaco Luca Salvetti che intorno alla mezzanotte, una mezz’ora dopo all’incirca della comunicazione ufficiale dell’Asl, ha scritto un post sulla sua pagina Facebook. “A seguito della notizia del primo caso di Coronavirus a Livorno si è aperta l’Unità di Crisi con la vicesindaco Monica Mannucci, l’assessore Andrea Raspanti, i dirigenti ed i funzionari”.

Riproduzione riservata ©