Cerca nel quotidiano:


Covid e scuola, che fare? Ecco la guida per orientarsi

Sarà distribuita in farmacie e negozi e in digitale sui canali istituzionali del Comune ed è stato realizzato un video nella lingua dei segni italiana (LIS)

Mercoledì 4 Novembre 2020 — 17:00

Mediagallery

Salvetti: "Riceviamo tante segnalazioni da cittadini disorientati. Speriamo sia utile". Oltre a questa ne sarà distribuita una per i medici di famiglia e si sta lavorando ad una appendice per la scuola

Che cosa devo fare se ho avuto un contatto con una persona positiva o se ho sintomi riconducibili al Covid? Chi devo contattare, come mi devo regolare?
Lo spiega, in estrema sintesi ma nel tentativo di fare chiarezza e aiutare le persone entrate in contatto con il virus a programmare la loro vita e quelle dei loro familiari, un opuscolo realizzato dal Comune di Livorno e approvato dall’Asl Toscana Nord Ovest gruppo multidisciplinare di sorveglianza integrata Zona distretto (foto Amore Bianco). Dell’opuscolo/vademecum è stato realizzato anche un video nella lingua dei segni italiana (LIS) a favore della comunità sorda di Livorno (che potete trovare in fondo all’articolo).
E’ un vero e proprio vademecum, basato sulla Circolare ministeriale 32850 del 12/10/2020, che sarà distribuito in 20mila copie sia in cartaceo attraverso farmacie e negozi sia in digitale sui canali istituzionali, sito web e social, del Comune stesso.
L’iniziativa è stata illustrata alla stampa il 4 novembre dal sindaco Luca Salvetti insieme all’assessore comunale al Sociale Andrea Raspanti e da Laura Brizzi, direttore della Zona Distretto Livornese della ASL Toscana Nord.
“Riceviamo tante segnalazioni da cittadini disorientati che non sanno cosa fare – ha detto il sindaco – abbiamo rimesso in fila tutte le fattispecie di richieste, speriamo che questa guida serva ad aiutarli. L’obiettivo di questa pubblicazione è anche quello di sostenere il servizio sanitario che in questo momento delicato è messo sotto pressione dall’impennata brusca e improvvisa di casi nella nostra città”. “Uno sforzo informativo che speriamo possa essere utile. Oltre a questa guida distribuita in circa 20mila copie – ha specificato l’assessore Raspanti – ne sarà distribuita una più specifica per i medici di famiglia e pediatri, realizzata dal dott. Massimo Angeletti. Inoltre stiamo lavorando a una appendice integrativa del vademecum per il mondo della scuola”. “Plaudo a questa iniziativa, una delle prime varate da una Amministrazione Comunale – ha dichiarato la dottoressa Laura Brizzi. I cittadini sono estremamente disorientati, confusi da una marea di atti, dpcm, ordinanze regionali e certo questo vademecum rappresenta un contributo alla corretta informazione”.

La guida per le scuole – Il Comune di Livorno ha creato una versione specifica per le scuole del vademecum “Emergenza coronavirus. Cosa devo fare”? Realizzata, come la precedente, con l’indispensabile collaborazione e approvazione dell’Asl Toscana Nord Ovest, la brochure, intitolata “Coronavirus e scuola. Che fare”, declina una serie di domande e risposte per gestire l’emergenza sanitaria in contesti scolastici, a partire dal primo e urgente quesito su che cosa deve fare chi ha la febbre o altri sintomi riconducibili al Covid. Il vademecum rappresenta una sintesi pratica dell’ordinanza n.92 della Regione Toscana, che definisce le procedure di gestione dell’emergenza sanitaria sul territorio regionale in ambito scolastico e si articola nei seguenti punti:

Cosa fare e un alunno o un operatore scolastico che presentano uno o più sintomi riconducibili al Covid 19?
Cosa succede se il test/tampone dà esito positivo?
Cosa succede se il tampone dà un esito positivo a bassa carica?
Per le assenze serve sempre il certificato?

Riproduzione riservata ©