Cerca nel quotidiano:


Ctt Nord, via alla scuola di formazione per autisti e manutentori

L'obbiettivo della Ctt Academy sarà quello di introdurre i giovani (21-29 anni) nel mondo del lavoro, per avere un servizio sempre più specializzato e tecnologico

domenica 13 Ottobre 2019 23:13

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Importante svolta sul doppio fronte livornese ambientale-trasporti con Ctt Nord ed il Comune di Livorno. È infatti nata la prima scuola di formazione al trasporto pubblico rivolta ai giovani del territorio, la Ctt Academy. “Devo dire che quando sono entrato come presidente nell’azienda di trasporti mi è subito saltato all’occhio che c’era una candidatura di fasce di età medio-alta – ha detto il presidente Ctt Nord Andrea Zavanella – Molte volte capita perché le patenti professionali costano troppo, c’erano barriere difficili da superare che adesso cercheremo di togliere”.
L’obbiettivo della scuola targata Ctt Nord sarà quello di introdurre i giovani, soprattutto dal punto di vista aziendale e lavorativo, per avere un servizio sempre più specializzato e tecnologico. Una riqualificazione, quindi, che attraverso convenzioni con le autoscuole e tirocini retribuiti per la formazione professionale faranno ripartire l’investimento dei giovani per quanto riguarda i trasporti pubblici. “È un progetto assolutamente interessante – ha sottolineato il sindaco Luca Salvetti – Spesso si parla di orientamento a lavoro, c’è la possibilità di costruire un percorso che può o non può essere il vostro sogno (rivolgendosi ai partecipanti al corso, ndr), però rappresenta una presa di coscienza di quelle che sono le opportunità di lavoro. Formare personale specializzato è indubbiamente importantissimo”.
I venti giovani di età compresa tra i 21 e i 29 anni, quindi, avranno l’opportunità di essere per sei mesi a contatto con professionisti direttamente sul campo di lavoro. Al termine dell’esperienza, la Ctt Nord si impegnerà ad inserirli in una corsia preferenziale per le prossime graduatorie di operatori di esercizio e manutenzione. Durante la conferenza sono state tante le riflessione dei presenti dall’amministratore delegato Ctt Nord Alberto Banci che ha voluto rimarcare come questo sia un ottimo segnale di come si fa impresa in maniera corretta e moderna, al centro dell’impiego, rappresentato da Rita de Giorgi che ha aggiunto come a prescindere dal futuro in Ctt o meno, resterà un importantissimo patrimonio professionale da utilizzare in altre aziende. Conclusioni affidate all’assessora all’ambiente e mobilità Giovanna Cepparello: “Questi progetti sono tasselli importanti per il nostro piano urbano di mobilità sostenibile. I mezzi pubblici avranno un ruolo fondamentale ed ancora di più chi li guiderà che dovrà essere in grado di relazionarsi correttamente anche con i turisti stranieri. Ecco perché abbiamo bisogno di nuova linfa e giovani”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.