Cerca nel quotidiano:


Ctt Nord presenta il nuovo bus elettrico E-Way

Ecco l’Iveco E-way full electric da 12 metri, il bus urbano 100% elettrico che per qualche giorno sfilerà per le vie cittadine, per una serie di test sulla strada. L'autobus viaggerà senza produrre alcuna emissione e praticamente alcun rumore

Giovedì 10 Giugno 2021 — 19:24

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

L’Iveco E-Way può contare su 24 posti seduti e 45 in piedi. L’interno può essere equipaggiato con impianti tecnologici all’avanguardia

Ctt Nord ha presentato l’Iveco E-way full electric da 12 metri, il bus urbano 100% elettrico che per qualche giorno sfilerà per le vie cittadine, per una serie di test sulla strada (foto Lorenzo Amore Bianco).
L’autobus viaggerà senza produrre alcuna emissione e praticamente alcun rumore (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare e scaricare la scheda tecnica).
“Questa è la seconda occasione che viene fornita alla città di avere a disposizione un mezzo elettrico per un test – afferma Filippo Di Rocca, presidente Ctt Nord – Abbiamo bisogno di iniziare a vedere questi mezzi in giro per la nostra città e i percorsi che le Lam effettuano sono perfetti per queste prove: attraverso la precedente esperienza è già stato appurato che con una carica completa della batteria si riesce a coprire l’intero giro quotidiano, cosa che fino a qualche anno fa era impensabile. Naturalmente di pari passo, è opportuno anche un cambiamento culturale: bisogna essere convinti di abbandonare sempre più spesso la propria auto”
All’iniziativa partecipa anche l’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Luca Salvetti. “Poter puntare su mezzi di questa tipologia è uno dei primi effetti del Piano Urbano di Mobilità Sostenibile (Pums, ndr) – spiega il primo cittadino – Proprio grazie all’adozione di queste misure sono arrivati finanziamenti specifici”.
“Abbiamo la possibilità di presentare una domanda per un finanziamento quasi certo di circa 13 milioni e 600 mila euro – gli fa eco l’assessora alla Mobilità, Giovanna Cepparello – Queste risorse permetteranno nei prossimi dieci anni di puntare a questi risultati. Dobbiamo orientarci su mezzi elettrici che viaggino su corsie protette in modo da costruire percorsi a transito rapido simili a quelli di tramvia e che offrano ai passeggeri tempi di percorrenza certi senza inquinamento acustico e ambientale permetteranno in un prossimo futuro di cominciare a realizzare dei tracciati a transito veloce”.
L’Iveco E-Way può contare su 24 posti seduti e 45 in piedi. L’interno può essere equipaggiato con impianti tecnologici all’avanguardia. “Le strategie provinciali investiranno sempre di più negli ambiti urbani – sono le parole di Irene Nicotra, responsabile dell’ufficio trasporti della Provincia – È fondamentale ridurre l’inquinamento nei centri città proprio a causa della grande densità di popolazione presente. Naturalmente lo studio deve essere effettuato su trecentosessanta gradi: è importante valutare sia l’aspetto ambientale ed ecologico che quello economico”.
“L’iniziativa costituisce un significativo sviluppo nella promozione del trasporto elettrico – continua Nicotra – sia da parte degli enti pubblici che degli operatori privati nel nostro territorio. La Provincia di Livorno è, infatti, partner di un progetto di cooperazione europea (eBussed, ndr) finanziato dal Programma Interreg Euope 2019 che intende favorire la creazione di sistemi di trasporto pubblico competitivi e sostenibili grazie all’impiego di mezzi a bassa emissione o con alimentazione elettrica e/o ibrida. Un progetto che anticipava già e recepisce pienamente adesso temi e strategie dei programmi europei, fra i quali il Green Deal, e del Pnrr nazionale. Il progetto eBussed coinvolge un vasto partenariato europeo di cui fanno parte la Finlandia, capofila con l’Università di Turku, Germania, Malta, Ungheria, Olanda ed Italia, presente con la Provincia di Livorno. In tale ambito, si è praticamente conclusa una apposita indagine condotta intervistando autisti e popolazione residente sul tema di un trasporto innovativo quale l’elettrico, i cui risultati saranno presentati a breve”.
“La Provincia di Livorno – conclude la responsabile dell’ufficio Trasporti della Provincia – redigerà altresì, nell’ambito del progetto eBussed, un Piano di Azione per la crescente introduzione di bus elettrici sulla base delle prassi ed esperienze, tecnologiche e di governance, ricevute dagli altri partner, alcuni dei quali impegnati in iniziative assai avanzate al riguardo (si pensi solo alle città di Amburgo ed Utrecht). Il Piano di Azione sarà completato a metà 2022 ed avviato ad attuazione con un monitoraggio nel successivo anno. Queste iniziative saranno inoltre di utile ausilio al Pums provinciale di imminente redazione”.
“Iveco  Bus è da sempre partner di Livorno e Ctt – spiega Tiziano Dotti, Italy Public Sales Manager di Iveco Bus – accompagnando e supportando i clienti nella fornitura di veicoli, nell’assistenza e nella progettazione e dimensionamento delle linee, depositi e reti di alimentazione. I sistemi tecnologici di ultima generazione e la silenziosità del mezzo contribuiscono a renderlo adatto a qualsiasi tipo di realtà urbana. Una delle priorità di questo mezzo è infatti promuovere e incentivare la diffusione dei veicoli elettrici, anche grazie alla circolazione del veicolo in prova su strada. Con l’Iveco E-Way il trasporto pubblico locale si tinge di green”.

Riproduzione riservata ©