Cerca nel quotidiano:


L’iniziativa: “5e5” a 1 euro agli under 15. Ecco dove

Con questa promozione e con lo slogan “Bimbo piangi che mamma te lo ‘ompra!” parte la nuova iniziativa dell’Associazione Tortai Livornesi, dedicata ai più giovani per avvicinarli ad assaporare la bontà del 5e5,

Venerdì 7 Gennaio 2022 — 16:54

Mediagallery

"Non ci sono coupon da mostrare o limiti, se non quello, per i più grandicelli, di dimostrare eventualmente la propria età con un documento; in promozione anche l’etto di torta, sempre ad 1 euro o, per i ragazzetti più arditi anche la versione del 5e5 con le melanzane ad 1,50"

Dal 10 al 16 gennaio, “5e5” a 1 euro ai bambini e ragazzi under 15 (foto Ufficio Stampa Comune di Livorno), dai tortai aderenti all’Associazione Tortai Livornesi (Forti Pizza & torta, Pizzeria Da Leone, Pizzeria I tre canti, Pizza & Torta da Alepizza, Pizzeria Galassi, Rinomata Pizzeria “Seghieri” di Ferrini Emiliano e Orlandi Jonathan, Gagarin).

Con questa promozione e con lo slogan “Bimbo piangi che mamma te lo ‘ompra!” parte la nuova iniziativa dell’Associazione Tortai Livornesi, dedicata ai più giovani per avvicinarli ad assaporare la bontà del 5e5, la classica torta di farina di ceci chiusa nel pan francese o nella schiacciata.

Ne hanno parlato, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Comunale, Fabio Forti presidente dell’Associazione Tortai Livornesi e Alessandro Longobardi coordinatore sindacale CNA Livorno, insieme all’assessore al Commercio e Turismo Rocco Garufo.

“Tra gli scopi primari dell’associazione – ha spiegato il presidente Fabio Forti – c’è l’attenzione a questa fascia d’età che riscontriamo sempre meno presente nelle nostre botteghe. Prima il 5e5 era una merenda classica per i giovanissimi livornesi, adesso non più. Per questo abbiamo deciso di rivolgerci sia ai genitori dei bambini, che direttamente ai ragazzi, per spiegare la genuinità del prodotto oltre che la bontà. Il 5e5 non può essere relegato semplicemente ad una tradizione, ad un prodotto gourmet, ma deve tornare ad essere quello che è sempre stato, cioè il precursore dello street food”.

“I tortai dell’associazione nata in CNA – ha aggiunto Alessandro Longobardi– saranno protagonisti di una campagna social di un mese che informerà sul valore del prodotto dal punto di vista nutrizionale, illustrando la genuinità degli ingredienti, l’artigianalità della produzione e la tipicità di un prodotto che può mettere d’accordo anche vegetariani, vegani – nella versione schiacciatina senza strutto). ed anche culture religiose diverse. Oltre a questo, soltanto nelle botteghe dei tortai aderenti all’associazione sarà possibile godere dal 10 al 16 di una speciale promozione che abbatterà il costo del 5e5 per gli under 15 ad 1 euro, sia schiacciatina che francese, contro gli attuali 2,50; un modo per invogliare ad assaggiarlo anche chi non lo ha mai fatto. Non ci sono coupon da mostrare o limiti, se non quello, per i più grandicelli, di dimostrare eventualmente la propria età con un documento; in promozione anche l’etto di torta, sempre ad 1 euro o, per i ragazzetti più arditi anche la versione del 5e5 con le melanzane ad 1,50. Sono ovviamente escluse dalla promozione la consegna a domicilio, le bevande e la consumazione ai tavoli”.

“Speriamo quanto prima di poter far partire come avevamo previsto prima del Covid – conclude Forti – dei progetti con le scuole per far vedere come nasce il prodotto e far provare  la ricetta direttamente a bambini e ragazzi. Intanto li invitiamo a venire nelle botteghe dei tortai, troveranno ambienti semplici ma genuini e ricchi di livornesità”.

“Un plauso a Cna e Associazione Tortai – ha concluso l’assessore Rocco Garufo – per questa pregevole iniziativa che fa seguito al “5e5 day”, che lo scorso anno ebbe grande successo e fu premiante in termini anche turistici. Sono da prendere ad esempio. Anche oggi con questa nuova campagna rivolta ai giovanissimi si promuove una nostra eccellenza gastronomica e si fa anche anche educazione alimentare. Si cerca di far capire a famiglie e ragazzi che la torta di ceci è un alimento semplice e completo, sano e genuino e che può stare nella dieta di tutti. Speriamo che i ragazzi ci si avvicinino perché è un bel prodotto che tutti dobbiamo aiutare a diffondere”.

Riproduzione riservata ©